Apple iWatch. E se vedesse davvero la luce?

Condivisioni 0

Siete storditi, ammettetelo! Ma chi non metterebbe al polso questa bellezza di orologiofonino? Certo, al momento si stratta di un concept, anche se molto ben realizzato, ma nessuno ci vieta di fantasticare. Lo dico con molta onestà, non ho mai sentito molto coinvolgimento nei riguardi dell’ iPhone, lo ritengo un sistema troppo chiuso, ma se le sue caratteristiche fossero applicate almeno in parte a un watch phone sarebbe davvero l’esplosione di un mercato che per ora è ritenuto molto di nicchia. Per caratteristiche vincenti intendo lo splendido touch capacitivo, la UI facile, veloce e intuitiva, la disponibilità quasi infinita di applicazioni e la qualità costruttiva.
Quello che vedete nell’immagine, gentilmente offerta dall’ottimo blog TFTS, è il risultato ultimo di un progetto, per ora in fase di studio, di un cellulare da polso che appunto eredita tanti contenuti dal suo fratellone maggiore, Apple iPhone.
Anche se l’articolo che ho citato sostiene che “iWatch è un dispositivo davvero non necessario” ma non è detto che la casa di Cupertino voglia in futuro stupire il mondo dei suoi estimatori (e non solo) con una realizzazione di questo tipo. In ogni caso, con la tecnologia allo stato attuale, ne avrebbe la possibilità.
La lista delle caratteristiche dell’ iWatch potrebbe essere questa:

  • Corpo interamente in alluminio
  • WiFi e bluetooth
  • Reader RSS
  • 16 GB memoria integrata
  • Previsioni meteo
  • Display touch (capacitivo, aggiungo io)

Per conto mio è tutto assolutamente fattibile e consideriamo il fatto che due colossi della telefonia Lg e Samsung (li vedete qui e qui), hanno già prodotto con ottimi risultati i loro orologiofonini. A noi non resta che aspettare….e sperare 🙂

Apple iWatch. E se vedesse davvero la luce?
Vota questo post