Smart Watch: il presente e le future potenzialità

Vi traduco questo post  apparso sul noto sito TheVerge che prende in esame la situazione degli smart watch presente e futura. Come vedete l’appunto più forte che si può rilevare è la mancanza di funzionalità legate alla risposta a voce o sms o ancora mail. Cioè l’unico utilizzo (per quanto apprezzabile) è quello di avere ribaltate le notifiche sul display dell’orologio, con l’ovvia comodità che ne segue.

Stranamente l’autore non menziona mai i’m Watch che al momento è l’unico smart watch che permette di rispondere alle chiamate (anche in viva voce!) utilizzando gli auricolari (essendo dotato di jack cuffie da 3,5 standard), sinceramente non capisco questa vistosa mancanza. Voi cosa dite? La pensate come l’autore?

Abbiamo visto alcuni esempi di smart watch lo scorso anno, ma se dicessimo che è un mercato di nicchia probabilmente saremmo troppo generosi! Mi piacerebbe dare un’occhiata a quello che ora è là fuori e dove mi piacerebbe vederlo andare nel futuro. Prima di proseguire ulteriormente voglio affrontare l’argomento iPad Nano. Sono a conoscenza dell’esistenza del suo accessorio che funge da bracciale e  il display “fumettoso”, ma questo post sarà su dispositivi con connessione, non i player Mp3. L’iPod Nano esce definitivamente da questa discussione!

Smart watch presenti o annunciati:

Perdonatemi se ho dimenticato qualcosa, ma per quanto posso dire questo è il riassunto degli smart watch disponibile o almeno annunciati. Il WIMM One, W450 e LiveView sono tutti basati su Android . MetaWatch non lo è, ma la sua funzionalità è simile a questi altri. Se si desidera più di una spiegazione di come il MetaWatch funziona Chris Ziegler dà una buona spiegazione nella sezione “Enter the MetaWatch” della sua recensione del prototipo.

Essenzialmente questi smart watches servono tutti come terminali con i quali è possibile ricevere notifiche dal telefono cellulare. Per esempio se il tuo telefono avesse ricevuto un messaggio di testo, questo viene inviato al tuo orologio. Alcuni possono essere utilizzati per ascoltare la musica o controllare il calendario e il W450 pone particolare enfasi sul potenziale che ha come compagno di allenamento e attività fisica. Personalmente mi piace l’idea del mio orologio che vibra quando ricevo un messaggio di posta elettronica o di testo. E se io fossi una persona con molti impegni valuterei l’ integrazione con il calendario come una grande idea. Ma per me il fatto che nessuno di questi devices abbia un mezzo per rispondere ai messaggi di testo o rispondere a telefonate fa scendere il mio interesse di molto (ndr lo fa i’m Watch).

La maggior parte di questi smart watches potrà avvisarti quando si riceve una chiamata, ma al fine di rispondere a tale chiamata comunque hai bisogno di tirare fuori il telefono. In molti casi questo soluzione potrebbe andare bene, ma mi piacerebbe poterlo fare con un auricolare bluetooth o a filo. Non sarebbe un ottima cosa rispondere alle chiamate sul tuo orologio mentre si guida per la strada?

Oltre a rispondere alle chiamate telefoniche, vorrei rispondere a messaggi di testo o email. Al momento come dicevo è necessario tirare fuori il cellulare. Non si potrebbe prevedere una modalità di input del testo con la voce come già hanno i terminali Android?

A mio parere, fino a che queste attività di base non saranno gestite, lo smart watch non otterrà mai alcuna attenzione da parte dei consumatori. Qual’è il vostro pensiero?

Fonte: The Verge

Smart Watch: il presente e le future potenzialità
Vota questo post