Ecco il futuro degli smart watch, un po’ di concept

Vagando per la rete a volte ci si imbatte in cose sorprendenti!
Sempre piu’ spesso ormai abbiamo modo di toccare con mano smart watch, il loro sviluppo negli ultimi tempi li sta portando verso una diffusione di massa decisiva. Da gadget senza utilita’ e valore si stanno trasformando in assistenti avanzatissimi del nostro tempo. Ci aiuteranno, in maniera molto discreta, a tenere i contatti con il nostro mondo digitale, a ricordare i nostri impegni, a farci comunicare. Cose che gia’ i moderni smartphone fanno, ma questi ultimi stanno andando verso un aumento delle dimensioni davvero importante e sono sempre meno portatili, sempre piu’ invasivi.
Dall’ altra parte lo sviluppo di componentistica hardware sempre piu’ miniaturizzata e i sistemi mobili cosi’ potenti e flessibili hanno concorso alla creazione dei primi smart watch “seri”, pensati per integrarsi con altri dispositivi, come gli smartphone o anche i tablet, sempre piu’ diffusi.
Per cui era difficile immaginare, anche solo un anno fa, il debutto di orologi come i’m watch o WIMM One, o altri, e come e’ difficile adesso immaginare due concept come quelli che vedete nelle immagini sotto diventare realta’. Eppure gli strumenti ci sono e la fantasia davvero si potrebbe sposare con l’effettiva realizzazione.
Rimangono per adesso su carta il Samsung Proxima e il Sidewinder Watch Phone, interpretazione che non potrebbe essere piu’ diversa di uno stesso copione. Sono entrambi watch phone, con la possibilita’ di chiamare e ricevere, ma danno il loro meglio nei servizi on line. Pero’ sono davvero diversi. Il primo, il Proxima, estremamente elegante con display minimale e dalle linee severe, il secondo, il Sidewinder, con una grande superficie curva dedicata alla navigazione, alla localizzazione e a tutti i servizi pensati per la mobilita’.
Insomma, due chiavi di lettura inedite ma complementari. Forse qualche limite hardware esiste ancora, i concept vengono sempre immaginati molto sottili e con superfici ardite, ma si sa quanto galoppa lo sviluppo della tecnica, a noi non resta che aspettare pazientemente :-)

Vota questo post
Ecco il futuro degli smart watch, un po’ di concept ultima modifica: 2011-12-08T00:40:09+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -