Vapirius AX Android Phone, le nuove immagini in anteprima assoluta.

I test per Vapirius AX proseguono senza sosta e direttamente dai laboratori che ce l’hanno in cura, grazie all’opera del team di Watch Phone Italia, sono arrivate le nuove immagini che ci mostrano lo stato di sviluppo di questo nuovissimo Android Phone.
A differenza di dispositivi quali i’m Watch e WIMM One, che hanno distribuzioni fortemente moddate di Android, qui siamo difronte a un dispositivo completo (paragonabile a uno smartphone di ultima generazione) che anche come dotazione hardware non è davvero secondo a nessuno.
Prima precisazione riguarda il numero delle sim, una. Questo perchè le dimensioni davvero minimali di questo Vapirius AX hanno obbligato i tecnici a liberare lo spazio del secondo alloggiamento della sim card per fare spazio all’antenna WiFi, scelta che mi sento di sottoscrivere considerata l’estrema utilità del WiFi soprattutto quando non di ha connessione dati attiva sulla propria utenza mobile.
Oltre a questo è presente l’accelerometro, la fotocamera da 2.0 Mpx, quattro tasti hardware, speaker esterno e microfono. Ottima la presenza di connessione USB sul cinturino. Questa scelta ha una duplice valenza. La prima e’ che non abbiamo alcuna necessita’ di portare con noi cavi e adattatori, la seconda e’ che non c’e’ una porta micro USB sulla cassa di questo AndroidPhone. Evidentemente anche la ricarica si effettua con la particolare interfaccia USB posizionata in fondo al cinturino. Nella nutrita carrellata di fotografie i piu’ attenti potranno notare che la schermata di questo Vapirius AX ancora riporta l’icona della doppia antenna, segno che la versione di Android 2.2 Froyo e’ ancora in una fase di beta e deve essere ancora adattata a questo terminale.
Proseguendo nella ricerca di particolari, che comunque ci possono aiutare per completare un quadro ancora non definito, rilevo la presenza di uno slot MicroSd per cui immagino che la sua capienza potra’ essere portata a 16 o 32 Gb, non di meno.
Il display e’ 2 pollici di diagonale e la risoluzione QVGA 240×320 px, non e’ ancora chiaro se la tecnologia del display e’ resistiva o capacitiva, vedremo piu’ avanti.
A questo punto, volendo fare alcune considerazioni, e’ evidente che questo prodotto che Watch Phone Italia vuole mettere sul mercato, punta fortemente a distinguersi rispetto a tutte le altre tipologie di watch phone che abbiamo imparato a conoscere. E’ evidente infatti che la presenza di Android (con l’ottimo Froyo per di piu’) regala immediata espandibilita’, consentendo a chi lo possiede di creare il proprio personalissimo assistente da polso, cosa che con i sistemi proprietari degli altri watch phone era impossibile.
Per cui cresce molto l’attesa per questo Vapirius AX Android! E anche se non conosco la data di lancio esatta e’ lecito immaginare i primi periodi del prossimo mese di Gennaio come probabili per l’uscita di questo Android watch accattivante e unico.
Volete esprimere un giudizio? Lo vorreste avere? Fatemi sapere!

Vota questo post
Vapirius AX Android Phone, le nuove immagini in anteprima assoluta. ultima modifica: 2011-12-15T00:16:58+00:00 da Stefano Ratto

14 Responses to Vapirius AX Android Phone, le nuove immagini in anteprima assoluta.

  1. irene scrive:

    Ciao Stefano, ti ringraziamo per la tua eposizione chiara e mirata circa il ns nuovo orologio android.
    Ti confermiamo che lo schermo e’ capacitivo, la micro sd interna attualmente inserita nell’ apposita slot e’ di 8gb, ma i ns futuri clienti possono inserire da 2gb a 32 gb.
    Ti iinviamo a breve le specifiche tecniche di Vapirius AX android watch phone 2.2 Froyo.
    Sarai tu il primo in Italia ad averlo entro fine anno, facci sapere se lo preferisci bianco o nero. Sul sito androidwatch.it e’ gia’ prenotabile con consegne nei primissimi gg di gennaio 2012.
    Saluti. Irene.

    • Singsong scrive:

      Irene,
      grazie a voi per le iniziative interessantissime che prendete nell’ambito dei watch phones. Siete una caso unico in Italia e sono convinto che il Vapirius AX darà delle soddisfazioni. Per quello che riguarda la colorazione credo che nero sia più adatto, in merito al display mi dai un ottima notizia dicendomi che è capacitivo.
      A presto!

  2. david scrive:

    Buongiorno Stefano,

    considerando le ns esposizioni all’interno dei Centri Commerciali in tutta Italia ti forniamo alcuni dati davvero inediti: Gli orologi cellulari affascinano maggiormente gli stranieri in visita nel ns paese piuttosto che gli italiani. Chi lo acquista spesso svolge un mestiere modesto e lo sceglie per necessita’: come le guardie del corpo di colore o della vigilanza dei negozi esclusivi nel campo della moda che non vogliono apparire ma semplicemente avere con se’ un cellulare “non ingombrante”.
    I migliori clienti sono i russi, seguiti dai francesi e dai sudamericani.. in Italia i romani.
    Gli italiani invece lo snobbano per il fatto che sono ancora molto indietro di mentalita’ e non ne comprendono l’utilita’.. Nella ns recente visita negli States e in Asia notiamo molti negozi che li espongono e li vendono gia’ da anni senza problemi. Concordo sul fatto che in Italia le Lobby decidono per i cittadini i quali non hanno il coraggio di reagire in un mondo ormai in mano alla Finanza e al malaffare.. vivere in Italia per noi e’ davvero triste.
    Ritieni siamo in anticipo con i tempi o gli italiani sono sempre tra gli ultimi a modernizzare il loro stile di vita e di educazione?
    Grazie,
    David

    • Singsong scrive:

      In Italia siamo stati invasi dai cellulari prima, ora dagli smartphone, ma questo fatto non sottintende una crescita della cultura tecnologica. Anzi.
      Seguiamo molto le mode e le tendenze ma non sappiamo cercare le novità, andiamo dietro a quello che il mercato propone, non abbiamo vitalità sotto altri punti di vista. Pochissime iniziative nel campo della tecnologia nascono in Italia, i casi sono davvero pochi. Siamo davvero molto tradizionali in questo e purtroppo chi come voi affronta questo mercato si scontra con la diffidenza, oltre che con le difficoltà commerciali. Peccato perchè oltre i nostri confini c’è davvero un altro atteggiamento, come avete avuto modo di verificare voi stessi.

  3. Gianni scrive:

    Scusate l’intromissione.
    David, in che centri commerciali sono stati esposti i vostri prodotti? Avete altro in programma?

    Per quanto riguarda la clientela, come già detto da me in qualche altra notizia, se ne parla ancora troppo poco ed i modelli dove vale davvero la pena scarseggiano. Basta guardare il clamore suscitato da I’m Watch, con un buon modello, almeno sulla carta. Senza parlare dell’estetica. Purtroppo si guarda, soprattutto da noi, molto l’apparenza e poco la sostanza, quindi si preferisce dare 400 euro per un cellulare da 4,3″ da mostrare alla comitiva, e poi utilizarlo solo per telefonare, che non ad un terminale micro da portare al polso, dove quasi sicuramente la miniaturizzazione della componentistica fa lievitare il prezzo finale.
    Tornando al Vaprius AX, sarei curioso di vederlo e/o provarlo, ma purtroppo per ora le mie tasche non me lo consentono.

    Scusate ancora se mi sono intromesso, buona serata!

  4. david scrive:

    Stefano hai colto in pieno la realta’ del ns Paese, e a Gianni dico che ha ragione! Gli italiani o meglio la massa ostenta ricchezza attraverso i soliti apparati I phone 5 o blackberry.. ottimi indubbiamente ma che esposti nelle vetrine sembrano tutti uguali.
    L’orologio cellulare invece e’ davvero utile, non lo dico perche’ li vendo, ma perche’ non potrei piu’ tornare indietro: avere un cellulare in tasca e’ davvero scomodo, lo stesso se impegnati nella guida o a tavola dove a volte lo spazio e’ davvero limitato.
    L’orologio cellulare e’ li’ con te, sempre pronto ad aiutarti, senza il problema di smarrirlo o danneggiarlo. Una invenzione davvero prodigiosa!
    I centri commerciali dove li esponiamo? i piu’ grandi, quelli con oltre 130 negozi, del genere Assago per intenderci.. molte persone passano e scoppiano a ridere, simulando il gesto che a suo tempo fece Tom Cruise in Mission Impossible 1. In quell’occasione pero’ tutti lo ammiravano. La soluzione: combattere l’ignoranza e la superficialita’ che e’ davvero diffusa nel ns territorio.
    Penso a tutti i genitori che se avessero un po’ piu’ di lungimiranza, capirebbero quanto l’orologio cellulare e’ utile e sicuro per i loro figli che escono la sera.. se poi parliamo delle emissioni elettromagnetiche.. beh un orologio cellulare e’ oltre 10 volte meno dannoso di un cellulare tradizionale che, avvicinato all’orecchio, dirige le sue onde attraverso il canale uditivo direttamente nel cervello..
    Un altro fatto strano che ho notato nell’esposizione dei ns watch phones: l’uomo si avvicina e ne rimane affascinato, ma la donna che ha con sè lo trascina via con veemenza come per condurlo a oggetti piu’ “cari” e femminili… atteggiamento femminile sempre piu’ marcato oggigiorno.
    Un saluto a entrambi.
    David

  5. Gianni scrive:

    Speriamo che riusciate ad attivarvi, anche a livello economico, per espandere il vostro lavoro un po’ in tutta Italia. Lavoro in un centro commerciale, quindi vi vedrei sicuramente eheh!
    Purtroppo, soprattutto dalle mie parti, è impossibile sentire soltanto parlare di watchphone o smartwatch, perchè semplicemente in giro non ci sono, neanche nei negozi cinesi. Nei dintorni spesso organizzano fiere dell’elettronica, ma mai una novità degna di tal nome, che avrebbe senso in un ambito espositivo. Sempre la solita ferraglia, ovvero elettronica di consumo ormai antiquata, e il solito elicotterino radiocomandato, spacciato per novità ma ormai obsoleto anche lui, che puntualmente si schianta al suolo.
    Un prodotto del genere va sponsorizzato molto, e soprattutto curato a livello estetico (forma, dimensioni), altrimenti da noi è impossibile catturare l’attenzione delle persone. Va trattato alla stregua di un gioiello, come è stato fatto ultimamente con gli smartphone, diventati più oggetto di esibizione che di reale utilizzo.
    Secondo me va curata anche la distribuzione verso ambienti più “amici”, vedi le varie catene di elettronica ecc, dove il cliente si sente più rassicurato sotto diversi punti di vista, rispetto ad uno stand in galleria o un acquisto online. Sono idee, so benissimo che è difficile metterle in pratica!

    Un saluto di nuovo.

  6. marriseri scrive:

    Quando sarà disponibile l’orologio?
    C’è qualche centro commerciale di Roma che lo espone/esporrà?

  7. Irene scrive:

    Ciao Marriseri, l’orologio e’ gia’ in vendita sul sito http://www.androidwatch.it ma le consegne iniziano il 7 gennaio 2012, io l’ho ordinato bianco! Stefano lo avra’ invece a fine anno tutto nero, e sara’ il primo in Italia ad averlo.. ciao!

  8. david scrive:

    ahaha, hai ragione Gianni, ne ho comprati 2 di quei eliccotterini, il piu’ piccolo e’ divertente ma con un filo di vento non lo controlli piu’! Il piu’ grande invece mi si e’ schiantato sulla sabbia dopo pochi secondi..con danni alle pale ed al rotore.. Tornando agli orologi cellulari ripeto che sono davvero “oggetti” utili e d’aiuto a chi lo indossa, tanto che non concepisco piu’ gli orologi di fascia medio bassa che espongono le gioiellerie che hanno lo stesso prezzo ma hanno la sola funzione oraria. Alle fiere e’ senz’altro utile partecipare, anche Stefano e’ d’accordo, ma sono convinto che devono esserci altre strade per richiamare l’attenzione del pubblico e non solo di quella elite che ama distinguersi e possedere un oggetto che nessuno indossa a km di distanza.
    La mia compagna spesso mi racconta che ogni volta che fa benzina, o dal parrucchiere viene subito notato, paiono incantati ma poi nessuno va oltre.. sembriamo davvero in Z la formica dove tutti devono fare ed avere cio’ che hanno gli altri.. davvero inconcepibile per me.
    Chissa’ se qualche negoziante avra’ mai l’entusiasmo di esporli nella Sua vetrina, comunque io la ritengo una invenzione davvero utile!
    Saluti, david.

  9. […] mercato di Vapirius AX (ancora in test in laboratorio) per il quale però ho già proposto ricche carrellate di immagini, che monterà una versione completa di Android 2.2 Froyo e tutta la dotazione hardware possibile. […]

  10. […] particolare come questo vada comunque premiato ma in ogni caso, non fosse solo per questo, il Vapirius AX ha un costo superiore rispetto a un semplice e comune watch phone (che magari sul mercato di […]

  11. Niccolò Agnoletti scrive:

    peccato costi 400€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -