DDay.it e i’m Watch, chiarimenti in corso

Per raccogliere le notizie in rete mantengo alcuni alert che mi avvisano quando un determinato argomento di mio interesse viene affrontato da qualcuno. E’ un sistema molto utile perchè mi evita di passare ore a navigare sul web per cercare news e anticipazioni sui nostri piccoli compagni da polso. Uno di questi alert è logicamente dedicato a i’m Watch, l’ormai noto smart watch di i’m spa.

Tutto questo per dire che nel corso di questi mesi ho avuto modo di leggere molte e molte volte post e articoli provenienti dalla galassia internet e tutti (nessuno escluso) dello stesso tenore, cioè sciorinamenti di vario tipo e tono (ma tutti davvero simili) su quanto fosse bello e desiderato i’m Watch. Una cosa innegabile, certo, ma alla fine quando le cose vengono ripetute e affermate così spesso diventano un pò noiose…..

Per quello che ne sapevo, io solo avevo mosso un pò di increspature in questo mare assolutamente piatto….almeno fino a qualche giorno fa.

Infatti è stata grande la mia sorpresa nel trovare negli alert del mattino un riferimento a un articolo di DDay.it che poneva sotto la sua lente l’attuale situazione di i’m Watch, smart watch ormai da quasi un anno in pre ordine ma che nessuno ha mai visto (a parte qualche video diffuso on line dalle varie fiere). Per chi non lo sapesse, DDay.it è un network universalmente conosciuto nell’ambito delle nuove tecnologie e dell’informatica (che personalmente seguo da moti anni) e ha sicuramente un peso diverso rispetto all’ intervento che ho fatto io a fine Gennaio. Addirittura l’articolo intitola con un bel “gente infuriata” riferendosi chiaramente alle persone che ormai da mesi hanno pagato l’orologio e ancora non hanno visto nulla.

Nel suo articolo DDay.it pone l’accento sulla preoccupazione espressa dai tanti che, soprattutto attraverso i social, hanno manifestato la loro contrarietà e hanno chiesto delucidazioni a i’m spa, la società che produce i’m Watch, senza per altro ricevere risposte (se non a macchia di leopardo).

Appunto considerato il peso diverso e l’autorità di un sito come DDay.it, i vertici di i’m spa si sono immediatamente mossi e hanno contattato la redazione del sito cercando di porre rimedio e abbassare il polverone. Per conto mio ci sono riusciti solo in parte, assicurando che i’m Watch è in produzione e che le consegne (del modello a 64Mb….) partiranno il 10 Aprile (!). Questo lo potete leggere nell’ articolo successivo di DDay.it. Ma è quello ancora pubblicato successivamente che attira l’attenzione della rete perchè contiene un’intervista telefonica (più sotto trovate il video condiviso, con l’audio della chiamata) all’ amministratore delegato di i’m Watch, Manuel Zannella. A parte la bassa qualità della telefonata, con un audio un pò ballerino, quello che mi ha convinto poco è stato il tono dello stesso Zannella che non mi pareva adatto a convincere i tanti che aspettavano un segnale che potesse dipanare tutti i dubbi. A parte sottolineare il fatto che la distribuzione inizierà il 10 Aprile (ma quante volte hanno comunicato date che poi sono state disattese?) ha anche concordato l’invio di un sample alla redazione di DDay.it per le prove del caso. Esemplare che viene inviato nientepopodimeno che…..bloccato nel software. Scelta che, anche in questo caso, giudico poco ortodossa e sintomo di una mentalità che guarda un pò troppo al particolare per invece perdere di vista le cose più generali e importanti. Stessa valutazione da parte mia va fatta per la questione spinosa dei rimborsi ai quali (sembra) non venga dato seguito. La mia personale esperienza è diversa: il mio rimborso è arrivato in tempi strettissimi ma solo dopo averlo richiesto tramite FAX. La mail e i ticket di assistenza aperti non avevano dato esito alcuno. Anche a proposito di questo Zannella è stato abbastanza vago, dichiarando che non è assolutamente vero il fatto che le persone non hanno ricevuto alcuna risposta. Io avrei qualche dubbio in proposito.

In ogni caso sono certo che, prima o poi, i’m Watch partirà con la distribuzione e arriverà nelle case di chi lo ha ordinato. Come è sicuramente vero il fatto che i’m spa è un’azienda piccola e non ancora dimensionata per una distribuzione a livello mondiale di un prodotto del genere….e allora, mi chiedo, perchè fare così spavaldamente il passo più lungo della gamba? Non potevano procedere in maniera più coerente con le loro potenzialità (per esempio non facendo uscire un modello più avanzato ancor prima della distribuzione di quello a 64Mb)?

Voi cosa ne pensate?

Vota questo post
DDay.it e i’m Watch, chiarimenti in corso ultima modifica: 2012-03-27T11:34:28+00:00 da Stefano Ratto

45 Responses to DDay.it e i’m Watch, chiarimenti in corso

  1. Philsan scrive:

    La cosa più grave è stata la mancanza di comunicazione.

    Sarebbe bastato fornire regolarmente sul sito informazioni sullo stato di avanzamento del progetto per placare almeno una parte dei clienti.

  2. Enrico scrive:

    Salve
    Anche io sono tra quelli che attendono, ma per mia sorpresa il giorno 21 e’ arrivata una mail che mi indicava la data del 16aprile come consegna del mio im watch

    • Singsong scrive:

      Ottima notizia! Mi raccomando, quelli che attendono i’m Watch mi tengano aggiornato sugli sviluppi e su quando vi arriverà. Sarebbe bello se qualcuno volesse riprendere un unbox e una prima accensione e mandarmelo per pubblicarlo sul blog.
      Mi raccomando! :-)

    • Stefano scrive:

      Ciao Singsong! Siamo al 19 Marzo: ti è arrivato qualcosa? Io l’ho prenotato a Ottobre 2011, da Gennaio continuo a ricevere solleciti che mi invitano a concludere l’acquisto ma non mi fido visto che, AD OGGI, non conosco nessuno che abbia ricevuto il prodotto. Mi sai dare qualche news?

      • Singsong scrive:

        Nessuna, se non che da qualche parte e’ apparso (vedi i due video postati qualche giorno fa). da quello che so viene mandato solo a quelli che saldano, gli altri nulla (fino al saldo o all’eventuale richiesta di rimborso).
        Per quello che ne so, non lo hanno ricevuto in molti……..

  3. massimo scrive:

    ok, indubbiamente hanno sbagliato nella comunicazione, nella gestione delle faccende pratiche, è ben chiaro che non siano assolutamente esperti nel gestire il rapporto coi clienti, nell’organizzazione e nelle tempistiche, e subiranno le conseguenze di questi sbagli.
    ma al di là di tutte queste piccole e grandi imperfezioni, il prodotto dell’azienda è quello che conta e sono abbastanza fiducioso che sia un prodotto di qualità e che farà la sua strada, essendo solo all’inizio di una serie di processi che lo renderanno sempre migliore.. quindi spero che una volta avviata la distribuzione si vada oltre queste discrepanze tecniche e formali e si inizi a valutare l’oggetto per quello che è e che serve. speriamo bene!
    PS complimenti per il sito!

  4. luigi_333 scrive:

    è un sollievo :-) dai un po’ di fiducia e ogni dubbio verrà chiarito!

  5. Mattia scrive:

    …spero solo che il prodotto sia valido. Almeno che tutto questo ritardo sia servito ad ottimizzare il tutto altrimenti…. il prodotto interessa parecchio anche a me, sulla carta è quello più completo di tutti. Prima di ordinarlo però aspetto qualche recensione

    • Cipriano scrive:

      anche io attendo con ansia qualche recensione, ma in linea di massima concordo con te: l’im watch è il più completo di tutti, e inoltre dal punto di vista del design è quello che mi piace di più, il più elegante. Io sono abbastanza fiducioso, credo che i ritardi siano serviti a rendere migliore il prodotto, stiamo a guardare e speriamo bene.

      • Singsong scrive:

        Diciamo che concettualmente è diverso per esempio da WIMM One, che a livello hardware è molto più completo e potente (sia di CPU che di RAM), ma la cosa che mi ha sorpreso molto (non lo avevo notato subito, te lo confesso) è che i’m Watch non ha la vibrazione.
        Considerato l’utilità che ha un oggetto del genere trovo che sia una scelta incredibile. Il senso di avere uno “slave” del telefono al polso, è che non perdi nessuna comunicazione ne chiamata, ma se sei all’aperto, in un luogo pubblico e rumoroso, se hai la radio accesa, ecc…….non lo sentirai mai suonare senza vibrazione! ( lo dico per esperienza, visto che indosso tutti i giorni uno smart watch) Sto fatto che i’m Watch sia superiore sinceramente mi pare un pò campato in aria. E’ sicuramente molto fashion e con un’estetica accattivante, ma a me piace guardare alla sostanza…..

  6. trafalgarina scrive:

    Ciao Stefano, ho parlato poco fa’ al telefono con il Dott. Giardina, Direttore di DDay.it, proprio in merito all’ intervista da loro avuta con Zanella, responsabile di I’m watch. Mi ha colpito la disponibilita’ e la gentilezza del Sig. Giardina che, svolgendo un’ attivita’ molto accurata e professionale in un campo in forte evoluzione, sa sempre affrontare ogni situazione con serieta’ e trasparenza. Ammiro da sempre le persone che prendono iniziative come la Sua, e l’ intervista e’ un chiaro segnale di trasparenza a favore di tutti. Un Direttore audace e carismatico!
    Trafalgarina.

    • Singsong scrive:

      Si, anche a me aveva dato un’ottima impressione ascoltando la telefonata con i vertici di i’m Watch, molto preparato e estremamente professionale. DDay.it non è a caso un faro nel mondo della tecnologia..

  7. david scrive:

    Mattia e Cipriano Voi siete convinti che I’m watch sia l’android watch piu’ completo al momento.. e’ come dire che una roulotte e’ piu’ completa di un caravan. Beh la roulotte senza un’ altra macchina che la rimorchia non va da nessuna parte, il camper sì! I’m watch lo sappiamo tutti che per comunicarti notifiche ed altro DEVE avere vicino uno smart phone o e’ inservibile! Oggi esistono gia’ android watch che non hanno alcun bisogno di uno smart phone e con versioni di android superiori.
    E poi se vi leggete i forum tutti sanno che la memoria e la batteria di I’m watch sono davvero limitate per un utilizzo giornaliero. Wimm in effetti lo supera in tutto e per tutto, e costa meno! Sono d’accordo sul design, noi italiani in questo siamo i migliori ma parlando di un device ultimo grido deve necessariamente possedere una elettronica al passo con i tempi e qui I’m watch nasce obsoleto: android 1.6, una batteria troppo piccola, nessuna vibrazione. Design Sì, ma utilitilizzo giornaliero precario, e questo gia’ sulla carta.. aspettare le recensioni prima dell’acquisto e’ certamente una decisione sensata e saggia!
    David

  8. Mattia scrive:

    …a me aveva anche colpito la possibilità di rispondere direttamente dall’orologio alle chiamate. Wimm one non mi pare ce l’abbia? Poi ripeto che aspetto appunto una recensione perchè ovvio che se un smartwatch è bellissimo e poi si incanta 2 volte su tre e alle 15 è già da ricaricare, non lo prendo sicuramente. WIMM One è un mese che me lo guardo ma non sono capace di farmelo piacere. Del sony non si sà ancora nulla?

    • Singsong scrive:

      Diciamo che, da “vecchio” utilizzatore di watch phone, non è un’opzione prioritaria quella di rispondere dall’orologio. Primo perchè con gli auricolari a filo è scomodissimo (a meno di non slacciarlo dal polso), in vivavoce poco percorribile perchè si deve essere in ambiente poco rumoroso. Gli smartwatch per conto mio hanno senso come slave del cellulare: sono in riunione, cellulare chiuso nella giacca e silenziato oppure sono per strada, o in ambiente affollato, cellulare nella borsa o nel marsupio, suona e non lo sento, sono in moto o scooter, cellulare nella giacca, suona e non lo sento, e di esempi se ne possono fare mille. Prerogativa è che l’orologio vibri, se no non lo senti. i’m Watch non ha vibrazione=assurdità assoluta, già solo questo abbatte della metà la mia valutazione. Una scelta che non capisco, DOVEVANO mettere il motore a vibrazione e nessuno potrà convincermi del contrario, mi spiace.
      Se vuoi un uso tutto telefono allora usi l’AX e ti basta per tutto (e ha Android). Ma a livello smartwatch WIMM (che è un pò austero nell’aspetto, questo si) è quello che ha più sostanza di tutti ed è solo all’inizio come sviluppo.

  9. Mattia scrive:

    come non detto. Ho appena letto qualche recensione sul nuovo di casa sony ed è meglio lasciar perdere. A questo punto mi lancio sul wimm one, bruttino ma vedo che si vende anche con il developer kit 😉

    • Singsong scrive:

      Interessante…..le recensioni non sono buone? Mi devo mettere a cercare un pò di materiale in merito, credevo che ancora dovesse uscire.
      L’One è bruttino è vero(a me per esempio piace tantissimo il fatto che lo sganci dal cinturino e lo usi su un altro supporto, ne dovrebbero uscire a breve….) ma è fatto con una cura pazzesca a livello costruttivo ed è di una comodità imbarazzante (in automatico ormai sono abituato a guardare il polso quando arriva un messaggio o una chiamata, è troppo immediato…..)
      Sappimi dire, mi raccomando :-)

  10. Mattia scrive:

    Si ho letto due recensioni di due siti americani dove, in uno, raggiunge a mala pena il sei, l’altro neanche. L’unica cosa che batte è l’estetica poi per il resto tutti dicono che wimm one sia meglio. Comunque la batteria ti porta a fine giornata? e poi non ho capito se ha il gps o può usare quello del telefono. Il cinturino è regolabile? no perchè io ho il polso da donna e non vorrei portarmi in giro na roba che mi scorla :) Vedo che il market è in grossa ascesa, dai che mi metto anche io 😉

    • Singsong scrive:

      La batteria, da quando lo hanno aggiornato alla 1.0.3 dura tantissimo, a fine giornata ho sempre alcune tacche che avanzano ed è sempre collegato in bluetooth con il telefono (per esempio oggi, tolto dalla basetta alle 07.30 circa ha perso adesso, alle 14.45, tre tacche su un totale di dieci).
      Il chip del GPS è già nell’hardware, non è ancora stato attivato per problemi al kernel. Quelli di WIMM hanno dichiarato in diverse occasioni che verrà attivato con uno dei prossimi rilasci. Il cinturino non solo è regolabile, malo puoi sostituire e mettere quello che vuoi. Sul forum di WIMM ci sono molti che lo hanno sostituito, basta procurarsi una piccola torx per svitare i supporti, ma sul forum hanno anche postato una piccola guida su come procedere. Il peso è risibile, non pesa nemmeno come un orologio tradizionale :-)
      Mi aspetto grandi sviluppi nel prossimo futuro….

  11. Mattia scrive:

    Grazie :) andata, ordinato 😉

  12. Mattia scrive:

    Si esatto! spero arrivi presto :)

  13. Mattia scrive:

    vorrei capire se poi ci saranno centurini un pò più belli, magari colorati.

  14. mattia scrive:

    ….bello blu! aspetto con ansia :)

  15. JN scrive:

    Solo a leggere questa pagina a me vengono i brividi:
    http://www.imwatch.it/it-it/smartwatch/governance/

    Manco sciur Zampetti in persona poteva farsi una bio così cialtronescamente autocelebrativa… questi hanno venduto la pelle dell’orso prima di ammazzarlo, signori miei, la cosa mi sembra di un’evidenza assoluta…

    I’m watch vedrà mai la luce? Ho i mie dubbi.
    Sarà all’altezza delle aspettative? Qui i dubbi diventano certezze: No.

    E intanto questi hanno intascato – si dice – 10 milioni di euro senza aver consegnato manco un orologio.
    A me sembra la truffa del secolo, tipo il videoregistratore con dentro i mattoni…

  16. Philsan scrive:

    I’m watch senza la vibrazione? Incredibile!
    La comodità di uno smartwatch è proprio quella di non perdere nessuna chiamata/messaggio anche in situazioni rumorose e quella di non disturbare nessuno con la suoneria!

    • Singsong scrive:

      Assolutamente.
      Ripeto quello che ho gia’ detto altre volte. Anche il WIMM One suona (con un beep, non ha altoparlante) ma e’ la vibrazione che ti avvisa. Oggi sono stato sempre all’aperto e in posti rumorosi, non avrei sentito ne messaggi ne chiamate, senza vibrazione.

  17. Philsan scrive:

    In merito al Sony Smartwatch, le prime recensioni (http://www.theverge.com/2012/3/19/2876341/sony-smartwatch-review e http://www.slashgear.com/sony-smartwatch-review-19219040/) non sono buone ma mi sembrano un po’ troppo severe. Anche il prezzo è giudicato troppo alto… ma lo sanno quanto costa il limitatissimo Swatch touch?

    • Singsong scrive:

      Credo di no, per rispondere alla tua domanda….
      Per altro grazie per le segnalazioni, meritano entrambe di essere approfondite e riportate sul blog. Smartwatch di Sony e’ comunque l’unico in grado di arrivare al grande pubblico, visto che sara’ venduto dalle grandi catene di elettronica come Mediaworld o Unieuro.

  18. Mattia scrive:

    più leggo e più mi convinco che l’acquisto che ho fatto sia azzeccato 😉 oggi mi è arrivata la mail di conferma spedizione. Dovrebbe essere a casa in un paio di giorni :) non vedo l’ora!

  19. Mattia scrive:

    …amicizie americane 😉

  20. Mattia scrive:

    …sai mica se si posso leggere anche i messaggi di whatsapp?

    • Singsong scrive:

      Al momento no, ma hanno dichiarato che presto ci saranno sensibili sviluppi, probabilmente quando verrà rilasciata la nuova versione dell’applicazione di interfaccia con lo smartphone.

  21. Enrico scrive:

    Ciao
    Vi imformo che martedì ho ricevuto una mail per la conferma dell’indirizzo di spedizione.
    Dopo la conferma sono stato avvisato che in pochi giorni riceverò il mio im titatium.
    Faro’ sapere
    Ciao

  22. mauro scrive:

    boh ormai non ci credo piu’ e da ottobre che lo ho ordinato e ancora nulla sono solo 6 mesi che attendo neanche fosse una ferrari!!!!

  23. marco scrive:

    non si sà più niente??

  24. The Perfekt scrive:

    Ragazzi ormai non ci credo piu.
    Truffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -