i’m Watch, la protesta monta sul web

Ormai siamo arrivati alla fine di Aprile ma davvero sembra che dobbiamo archiviare l’ennesimo nulla di fatto in casa i’m Watch. Il sofisticato (forse troppo?) smartwatch italiano tarda ancora ad arrivare anche se molti acquirenti hanno ricevuto avvisi via mail relativi alla spedizione. Il problema e’ che molte di queste mail sono state ricevute piu’ di un mese fa, ma il desideratissimo tracking number della spedizione non e’ mai stato comunicato.
Oltre al modello recensito da formobiles.info (e’ bene sottolineare che comunque si tratta di un sample dalle funzioni limitatissime) nessuno ha mai visto in giro nessun altro rappresentante della famiglia i’m Watch. Nel frattempo la campagna pubblicitaria sul web non accusa soste e anzi vengono proposti anche i modelli piu’ prestigiosi e costosi. Il problema vero e’ che la reputazione dell’azienda vicentina pare essere davvero compromessa, il ritardo accumulato e’ davvero enorme e non si spiega, visto che gia’ mesi fa abbiamo visto al CES2012 modelli marcianti. Probabilmente, ma e’ una mia ipotesi, sono sorti problemi di sviluppo a qualche particolare componente o altro. Peccato che l’azienda non si sforzi di comunicare nulla se non le solite piccate risposte su qualche forum o su Facebook, a volte per voce del suo amministratore Manuel Zanella, eccovene una per esempio:

Sono Manuel Zanella, cofondatore assieme a Massimiliano Bertolini di i’m Spa la societa’ che sta realizzando i’m Watch. Ho voluto intervenire e rispondere a questo articolo per trasparenza nei confronti dei nostri clienti e che ringrazio per la fiducia ed il sostegno che ci hanno dato sin dall’inizio.
Prima di tutto confermo che la consegna di tutti gli i’m Watch ordinati iniziera’ a partire dalla seconda settimana di aprile e sara’ completata entro la fine del mese, precisando anche che questa data e’ in linea con quanto indicato nelle email inviate a meta’ febbraio nelle quali si indicavano in otto settimane i tempi massimi di consegna per la versione da 128 Mb (upgrade gratuito scelto dal 98% dei nostri clienti).
Relativamente alle critiche che ci vengono fatte su Facebook, devo dire che molte non corrispondono al vero in quanto ogni richiesta che viene fatta al nostro servizio clienti riceve una risposta nel piu’ breve tempo possibile. Ripeto, ad ogni richiesta viene data risposta.
Abbiamo anche creato un indirizzo email dedicato per i soli clienti che hanno fatto l’ordine ed ai quali viene garantita una risposta entro 48 ore.
Ogni giorno sono centinaia le richieste, di tutti i tipi, che arrivano da tutto il mondo e quindi i nostri ragazzi fanno del loro meglio per rispondere quanto prima. Per chi vuole parlare con un nostro operatore puo’ anche chiamare il nostro numero dedicato ed a tutti viene data la risposta che cerca.
Vorrei concludere dicendo che nel progetto i’m Watch ci stanno lavorando giorno e notte con il cuore, con grandissima passione ed entusiasmo oltre 50 persone: ingegneri, designer, ragazzi e ragazze veri!
Grazie a tutti!

Fonte: android.digital.it

A parte che quello che e’ avvenuto ha confutato quanto detto da Zanella, visto che siamo oggi al 29 di Aprile e ancora nulla e’ successo, ma anche gli argomenti stessi della risposta non stanno in piedi. Chiunque lavori in un’azienda privata sa quanto sia dura onorare gli impegni presi con i clienti, e sa quanto l’impegno stesso deve essere costante perche’ questo avvenga. Pararsi dietro al lavoro dei propri dipendenti o fornirlo come scusante non va bene affatto. E’ evidente che in questa storia sono stati commessi degli errori, a livello amministrativo, di marketing, di sviluppo, non so cos’altro ma forse c’e’ stata addirittura una somma di cause. Fatto sta che su internet vengono addirittura create pagine di discussione, sia su Facebook che su Google+ e gruppi di consumatori che vogliono denunciare a gran voce quello che sta accadendo, inviperiti con i’m Watch per le tante promesse mancate. Come dargli torto!
Oltre a questo anche siti come Ripoff Report (letteralmente “fregatura”) puntano la loro attenzione su i’m Watch e i suoi problemi.
Voi da quando state aspettando il vostro smartwatch?

i’m Watch, la protesta monta sul web
Vota questo post