i’m Watch….perse le tracce e le speranze….

Qualche tempo fa mi sono riferito a un ottimo articolo scritto dalla redazione del famoso network DDay.it per descrivere la situazione piuttosto particolare in cui stavano versando i clienti di i’m spa, quelli che avevano ordinato (e pagato) il (tristemente?) famoso i’m Watch.
Era la fine di Marzo (!) e oltre a riassumere chiaramente la situazione, l’articolo riportava anche un’intervista audio all’amministratore delegato di i’m spa, Manuel Zanella, nella quale lo stesso Zanella dichiarava che dal 10 Aprile tutti gli ordini sarebbero stati evasi, senza ulteriori ritardi.
Tutti sappiamo com’è andata avanti la questione. O meglio, come non è andata avanti per nulla.
Dopo quell’articolo, che qualcosa deve aver smosso, sono arrivate comunicazione ai clienti che sarebbero iniziate le consegne dell’orologio vicentino, con una data ben precisa. Per tutti la data è arrivata e pure passata, ma al posto di un sorridente corriere alla loro porta con un bel pacco in mano, è stata recapitata un’altra mail di scuse con il messaggio che vedete sotto.

 

Oggi DDay.it cerca di riprendere il bandolo della matassa e scrive sulle proprie pagine un nuovo articolo, certamente meno rincuorante del primo.
E’ evidente anche ai più sprovveduti che qualcosa che non va c’è. Non ho mai visto nessun azienda che vende prodotti sulla rete non essere nemmeno in grado di comunicare una data certa per la spedizione stessa, non fornire qualche giustificazione seria per questa paradossale situazione ne alcun tipo di assistenza alle persone che ormai hanno versato tutto l’importo da mesi e ancora non hanno visto niente.
Io continuo a credere fermamente che non si tratti di una truffa (intendo del tipo prendi i soldi e scappa), ma che qualcosa sia andato terribilmente storto, ma proprio terribilmente. Al punto che nemmeno le persone di i’m spa siano in grado di indicare una data credibile. Quello che adesso viene comunicato al telefono, ai pochi che riescono a prendere la linea del centralino dell’azienda, che le consegne cominceranno la terza settimana di Maggio.
Chi ci crede alzi la mano.
Non sono tanto meravigliato del ritardo, ma della totale mancanza di comunicazione di un’azienda di questo tipo (che della comunicazione dovrebbe fare il proprio cavallo di battaglia) e di attenzione verso i suoi clienti. Sarebbe bastato un breve video, oltre a tutti quelli celebrativi e televisivi, con Zanella i mezzo ai suoi ragazzi, che spiegasse in poche parole cosa è avvenuto, e la natura del problema che si è verificato. Invece il silenzio fa più vittime della guerra! Sono nati in internet gruppi di denuncia che stanno raccogliendo i malumori di tante persone, senza che i’m spa muova un dito per spiegare, per motivare.
Ripeto, per conto mio non si tratta di una truffa, ma di eccesso di presunzione (altro che Steve Jobs italiani, ma va là….) e probabilmente di un clamoroso passo più lungo della gamba, però mi sento di unirmi all’appello che DDay.it diffonde dalle proprie pagine:

Resteremo vigili, in ogni caso ci sentiamo di sconsigliare a chiunque di ordinare un I’m Watch fino a quando non verranno consegnati i primi prezzi. Un comportamento di questo tipo da parte di una azienda è inamissibile

Chi si sente di confutare questa frase si faccia avanti….

Vota questo post
i’m Watch….perse le tracce e le speranze…. ultima modifica: 2012-05-07T17:44:12+00:00 da Stefano Ratto

52 Responses to i’m Watch….perse le tracce e le speranze….

  1. alecns scrive:

    Il brutto e’ che e’ un’azienda italiana che avrebbe potuto ridare un po’ di prestigio al nostro gia’ un po’ malconcio (agli occhi del mondo) paese. Cosi’ hanno solo conferma dei loro pensieri.
    Non ci voleva.

  2. Mattia scrive:

    …mi vergogno per loro. Tra l’altro sono compaesano di Zanella…

  3. Marco scrive:

    …purtroppo credo che queste persone facciano parte di quelle che cadono sempre in piedi…io al loro posto avrei paura di dover restituire TUTTI i soldi incassati e lasciare senza lavoro e stipendio le persone e i fornitori che hanno lavorato per loro…invece nemmeno si degnano di dare una risposta decente e definitiva…a costo ZERO potrebbero banalmente farlo via Tweet o Faccialibro!!!

  4. Mattia scrive:

    Concordo con Marco. Italian do it better ( e sto cazzo!)

    p.s. = i lavori procedo anche se a rilento. Il tempo è quello che è e le cose da sistemare sono parecchie. Sempre avanti!

  5. Marco scrive:

    …cmq il mio i’m color doveva essere spedito il 24 Aprile…poi il 15 Maggio e ora mi dicono (dopo che ho chiamato per avevre conferma) non prima della TERZA settimana, sostanzialmente un mese di slittamento dal 24 Aprile…mi piace la tecnologia e aspetterò però non è sicuramente il modo di lavorare seriamente!!!

  6. Mattia scrive:

    Marco, passa a wimm one :)

    • Marco scrive:

      Ciao Mattia e tutti quelli che leggono ovviamente…non lo conosco un gran che bene però esteticamente mi piace di più l’ i’m watch…o meglio…quello che dovrebbe essere l’i’m watch :-(… a parte tutto credo che come progetto possa avere un grande potenziale in virtù di uno sviluppo futuro però porca la pupazza sembra di aspettare una di quelle eclissi che si ripetono ogni mille anni…pensare che ho in mente un app da proporre a quegli storditi di i’m spa ma visto la “serietà” mi sa che me la sviluppo da solo e poi si vedrà…
      …cmq mi sorge una domanda: questo tanto decantato MADE IN ITALY di questo “orologio”…dove sta???mi spiego…ok l’assemblaggio e magari la componentistica esterna (cinturino, aggancio, parti metalliche etc…ma vogliono farmi credere che l’interno è di produzione italiana???… 😉

  7. Lollo scrive:

    Non ne vedrete manco uno di ‘sti orologi… Il progetto originario impiega il software Android 1.6, che è PREISTORIA, ormai nessuna app funziona con l’obsoleto S.O.
    IMHO Non è neppure entrato in produzione.
    Questa è l’impressione di chi abita a due passi da una delle sedi Bertolini/Zanella a Villa Zileri a Monteviale (VI).
    Questi son due figli di papà con tanti soldi e poche idee. WineZero era un’altra genialata, l’avete mai trovato in un negozio/ristorante?
    Altra ennesima genialata, la Zeromobile, tariffa per cellulari, conoscete qualcuuno che ce l’ha?

    Co’ sto I’m WAIT 😉 Avranno pure fatto il passo più lungo della gamba, a pensar male si commette peccato, ma, dopo il terzo prodotto fallimentare…

  8. Lollo scrive:

    Ah, dicevo, con tanti soldi… ovviamente, i vostri! 😉

  9. Mattia scrive:

    …effettivamente cmq il mio wimm one è più brutto, però adesso ho ordinato un centurino blu elettrico e qualcosa cambierà :) Comunque al momento stiamo parlando del nulla, nessuno ce l’ha e nessuno può dire obbiettivamente se vale i soldi che costa. Io posso dirti, e credo di non essere l’unico, che wimm one funziona alla grande e sopratutto ce l’ho al polso 😉

  10. The Perfekt scrive:

    Vivo in Germania ho ordinato questo m***a di orologio del ca…. Vivendo all’ estero sei molto orgoglioso di essere italiano, ho fatto sempre a pugni con quelli che parlavano male dell’ italia
    Ma con passare degli anni ho capito che ce qualcosa e vera, questa e una prova,
    Adesso mi VERGOGNO di essere italiano.
    Provo solo schifo.

    • Alex scrive:

      Caro Perfekt,
      a volte mi vergogno anch’io di esserlo, e vivo qui e non ho nessuno che parla male di noi italiani, al contrario di te che immagino sia bombardato di doppi sensi e pregiudizi da parte dei tedeschi. Pero’ l’Italia ha ancora qualcosa di cui andare fieri, qualcosa che gli altri non hanno, vedi alcune industrie uniche, Ferrari su tutte, e poi i vini, l’alta moda, e la storia.
      Io mi attacco a queste cose, e alla buona volonta’ di chi ancora ne e’ provvisto (spero che i signori di I’m Watch siano ancora fra questi).

      • The Perfekt scrive:

        ciao alex ti faccio sapere che l’ italia ha venduto la bugatti una delle fabbriche storiche e da poco anche la motoguzzi
        Alla Volkswagen, tra poco si vendono anche il culo sti parrassiti.

        • Alex scrive:

          Ciao Perfekt,
          la Motoguzzi non mi risulta che sia finita in mani straniere, anche se potrei sbagliare, forse ti riferisci alla Ducati, che sta finendo dalle tue parti (comprata dal gruppo VW).
          In ogni caso la colpa non e’ tanto delle aziende stesse secondo me quanto del popolo italiano, che preferisce a priori acquistare prodotti esteri perche’ fa tendenza e l’erba del vicino e’ sempre piu’ verde a priori, cosa che non fanno ne’ i francesi ne’ i tedeschi.
          Boh, speriamo bene…

  11. Marco scrive:

    A chi interessasse questo è il corpo della mail che ho scritto questa mattina a i’m spa.

    Gentile Sig. ———– e I’m watch staff ,
    non voglio sicuramente farvi perdere del tempo che invece dovreste dedicare per accontentare tutti quei clienti che come me aspettano ormai da mesi questo fantomatico orologio, quindi cercherò di essere breve.

    Fino ad ora io ho speso 249,00 € per mail pubblicitarie di prodotti e novità, mail di richiesta di saldo, e solo scuse telefoniche per continui ritardi…ora…mi permetto di farle notare che la sua mail contiene un’ennesima inesattezza ovvero: se, come lei afferma il mio i’m watch verrà spedito entro 20 giorni (una sua collega al telefono il giorno 07/05 mi aveva detto la terza settimana di maggio che finisce col 21 lei ora mi dice ancora 20 gg da oggi cioè il 29…ennesimo slittamento!!!), se io la chiamassi tra 20 gg lo dovrei fare per dirle “è arrivato grazie mille” e non per ricevere l’AWB della spedizione non crede???

    Detto questo, ho necessità di ricevere entro domani il documento fiscale dell’acconto versato (necessario per le corrette detrazioni fiscali per l’anno 2011 possibili secondo la legge italiana) e vi comunico sin da ora che il termine ultimo per me per ricevere il prodotto ordinato 6 mesi fa viene fissato nel giorno LUNEDI’ 30 Maggio e che se entro tale data non dovessi ancora aver ricevuto nulla sarà mia premura far valere e tutelare i miei diritti in tutti i modi consentiti dalla legge nonché raccontare e denunciare i fatti accaduti, semplicemente a titolo di cronaca e SENZA alcuno scopo diffamatorio, in tutte le sedi web, carta stampata e emittenti televisive del caso.

    D’ora in poi l’unica comunicazione che gradirei ricevere da parte vostra è semplicemente l’avvenuta spedizione (per altro addebitata e pagata nonostante al momento della prenotazione il vostro sito riportasse “consegna gratuita per l’Italia”…se non ricordo male) del prodotto senza altre scuse e ritardi.

    Augurandovi buon lavoro vi saluto cordialmente

  12. The Perfekt scrive:

    Ciao Marco sai quante persone hanno scritto? Penso propio che forse neanche le leggono queste email, sono dei veri buffoni,

  13. Marco scrive:

    …dunque…le mail sicuramente le leggono perchè, ma è solo la mia esperienza, nel mio caso hanno sempre risposto…moooolto in ritardo ma lo hanno fatto…così come chiamando il numero di Milano ho sempre trovato qualcuno “dall’altra parte”…per il resto penso stiano diventando davvero indifendibili…il web è un’ottima risorsa per far valere i propri diritti e mi sono impegnato su tutti i loro canali mediatici vedi Tweet, Faccialibro, Youtube…attendo news e condividerò con voi eventuali risposte, quanto meno per cercare di dare una mano a tutti quelli nelle mie/nostre condizioni…se sono buffoni verranno smascherati altrimenti nessun problema, faranno una fortuna e magari non ripeteranno alcuni errori!!!

    P.S. non avevo ancora ringraziato il “papà” di questo spazio virtuale che ci permette di confrontare esperienze e prodotti senza il NOSTRO minimo sforzo…quindi GRAZIE!!!

  14. Lollo scrive:

    A me piacerebbe che i cari Bertolini / Zanella mi indicassero in che fabbrica di quale paese hanno assemblato / stanno assemblando / assembleranno il prodotto.

    Basterebbe questo. In un paio di giorni sarei in grado di verificare se esiste/esisterà un prodotto reale o se non è mai entrato in produzione.

  15. Mattia scrive:

    Il cinturino me lo sono fatto fare :) ho cercato cercato ma poi alla fine ho avuto l’occasione e l’ho presa al volo :)

  16. Nicos scrive:

    Ragazzi é un mese e mezzo che scrivo ticket a sti disgraziati di i’m watch per dirgli che ho cambiato email e che per questo non ho mai ricevuto nulla da luglio 2011 quindi sapere che fine hanno fatto i miei 249 euro di orologio. Mortaxxi loro!! La scusa per il ritardo o mancanza di risposta perché ricevono migliaia di email é un nascondersi dietro un dito….cialtroni.

    Ovviamente al telefono non rispondono piú….o-v-v-i-a-m-e-n-t-e

    • Singsong scrive:

      Mi era stato chiesto tempo fa, quello che segue è il testo del FAX che ho inviato per la richiesta del rimborso.
      E’ l’unico mezzo che mi ha permesso di tornare in possesso dei miei soldi.

      *i’m SpA*
      Piazza Luigi di Savoia, 22
      20129, Milano (MI) – Italy
      T. +39 02 929 58 778
      F. +39 02 929 79 797

      Buongiorno,
      causa mancata risposta da parte Vostra a qualsiasi richiesta di informazione e precisazione relativamente al modello di i’m Color ordinato e che sarebbe stato spedito (in data mai comunicata), Vi richiedo anche a mezzo fax il rimborso TOTALE di quanto già versato relativo all’ ordine nr xxxxxx , registrato a nome di Nome Cognome, (indirizzo), per l’ammontare di 249€.

      Trattandosi di pre ordine richiedo che lo storno dell’ordine e l’accredito di quanto dovuto sia effettuato in tempi brevi e non oltre i tempi tecnici necessari per operazioni di questo tipo.
      Attendo Vostra comunicazione in merito ad accredito avvenuto e modalità con la quale verrà eseguito.
      Si prega di indirizzare eventuali comunicazioni a (indirizzo mail).

      Distinti saluti

      Nome Cognome

      Nel caso servisse a qualcuno….

  17. Nicos scrive:

    Grazie Singsong, utilizzerò lo stesso sistema quando la mia testa calda si deciderà di rinunciare a questo stupido orologio.

  18. Walter scrive:

    già.. pure io…ma aspetto ancora…vediamo fino a agosto…poi mollo!

  19. - TheLongRun scrive:

    […] tutto il tempo necessario per avviare la produzione e tenere fede agli impegni. Come insegna un esempio chiarissimo di casa nostra (purtroppo), l’ingordigia e l’avidità portano poi a problemi che […]

  20. Valentin scrive:

    Ma non si faceva prima a farselo da soli sto orologio da qualche produttore cinese con le caratteristiche scelte in comune dalla comunità interessata dal progetto e che versava un anticipo. Per me era già fatto fino adesso

  21. Valentin scrive:

    Semplice no ma parecchia gente che conosco e interessata a un android watch la richiesta ce e da cosa vedo in giro idea e quella paghi e dopo ti do il prodotto quando lo finisco (e qualcuno quando ha voglia e sarà obsoleto ). Gli accordi vanno rispettati da ambedue le parti il cliente pagando in anticipo se viene richiesto cosi e il produttore fornendo il prodotto come dichiarato e nei tempi previsti quando ha preso i soldi . Poi se il produttore non sa organizzarsi fare i calcoli etc sono cavoli suoi . Figuriamoci questi del im watch come gestiranno gli aggiornamenti e come ben lo sano tutti ricoprono un importanza fondamentale .
    Un ottimo progetto e rasperry pi per rendere l idea anche loro hanno avuto dei problemi ma si sapeva tutto pubblicamente e non riconducibili a loro .

  22. The Perfekt scrive:

    ormai e chiaro che si tratta di una truffa,
    dovevamo immaginarlo da prima, vendono il modello di 12.000€ per acchiappare qualcuno che ha un po di soldi in piu, se ne becco uno gli faccio saltere 279 denti. parassiti. bastardi.

    • Singsong scrive:

      Incredibile….non accennano minimamente al fatto che era atteso mesi e mesi fa e che ci sono migliaia di clienti inviperiti in giro per il mondo!
      Tutto tranquillo, come da buona tradizione italiana.
      Grazie della segnalazione, non l’avevo vista e merita sicuramente un approfondimento….

  23. Nicos scrive:

    Ma hai visto il video con Ennio Doris? É quasi comico, mostra orgoglioso il suo i’m watch d’oro strombazzando elogi a go go ai due creatori ai quali ha finanziato il 50% del progetto e quando gli chiedono come si chiama la società proprietaria….non si ricorda……
    Mi correggo….é proprio comico.

  24. Nicos scrive:

    Dimenticavo…

    Da notare che la prima comunicazione officiale di i’m watch riguardo gli evidenti problemi compare solo ora su facebook! Non nel loro sito….su facebook! Non agli indirizzi email di tutti i loro clienti…su facebook!

    http://us4.campaign-archive1.com/?u=0fae425ab3691d610c6d2b2c3&id=b7e5f5a911&e=d4862c5896

  25. Marco scrive:

    …come anticipato avrei aspettato fino a fine mese quindi viste le premesse devo tornare razionale ed essere ragionevole con me stesso…basta, per me è diventata una presa in giro e una mancanza di rispetto nei confronti di chi ha creduto in un progetto made in Italy(etta)…mi farò restituire quanto versato e aspetterò che qualche azienda seria (magari apple stessa) butti fuori qualcosa di bello.
    Cmq se queste sono le nostre imprese non mi meraviglio più della nostra situazione economica…un saluto a tutti!!!
    Marco

  26. Fabio scrive:

    Ciao, sono nuovo del sito e complimenti molto interessante.
    Ieri mi è arrivata una mail che mi informa che sono stato scelto come uno dei 300.
    Io ho fatto l’ordine il 24 Maggio 2011, vi tengo informati sull’arrivo, se mai arriverà!

    • Singsong scrive:

      Ottima notizia, sei già il secondo che arriva sul sito e che riceverà i’m Watch come tester. Mi raccomando tienimi informato sugli sviluppi!

      Grazie mille

  27. Fabio scrive:

    Se arriva molto volentieri

  28. […] modo di indossare il proprio esemplare. Dovremmo davvero essere agli sgoccioli di questa lunga e un poco intricata vicenda. Per altro il mercato smartwatch non sta offrendo al momento grandi spunti, ve ne sarete […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -