Lo smartwatch MetaWatch si aggiorna, in arrivo Bluetooth 4.0

MetaWatchLo smartwatch MetaWatch, del quale ho parlato in passato, è una delle più valide alternative per accedere al mondo smartwatch ed avere un pacchetto di funzionalità davvero completo.
In questi giorni Meta Watch Ltd ha emesso un comunicato attraverso i suoi canali internet annunciando il rilascio di una nuova versione di MetaWatch dotata del protocollo bluetooth 4.0 che ha la capacità di estendere le possibilità di connessione del dispositivo verso le piattaforme Apple (iOS) e Android, per cui risulta essere un elemento importantissimo. Oltre a questo consente un sensibile aumento dell’autonomia. Leggiamo cosa dicono i ragazzi di MetaWatch:

Oggi, Meta Watch lancia il suo nuovo sistema di sviluppo smartwatch con tecnologia senza fili Bluetooth 4.0 per la connettività e la compatibilità con l’iPhone di Apple ® 4S, iPad 3 e Android. È disponibile per l’acquisto immediatamente da Texas Instruments Incorporated (TI) e-Store e il sito web Metawatch.org. Le spedizioni di cliente finale saranno avviate entro la fine di maggio. Sfruttando la soluzione di “dual-mode” CC2564 di TI, il sistema di sviluppo Meta Watch supporta sia tecnologia Bluetooth a basso consumo di energia e la più ‘classica’ tecnologia senza fili Bluetooth che permette lo sviluppo in molte nuove applicazioni. “Siamo felici di essere la prima azienda a spedire un smartwatch 4.0 Bluetooth compatibile con le piattaforme iPhone e Android “, ha detto Bill Geiser, CEO e co-fondatore di Meta Watch. “Mentre il nostro nuovo sistema di sviluppo amplierà notevolmente le opportunità per Meta Watch, il nostro obiettivo rimane invariato – in modo semplice e vantaggioso per gli sviluppatori di creare applicazioni smartwatch. A tal fine, offriamo una vasta gamma di opzioni di personalizzazione per i nostri clienti. Gli sviluppatori di sistemi embedded possono sfruttare il nostro firmware opensource, SDK incorporato, e una programmazione IDE che gira sulla maggior parte delle finestre e sistemi operativi Linux. Il nostro protocollo remoto consente di interfacciare applicazioni con le API per sfruttare i loro iOS esistenti o la base del codice Android, eliminando la necessità di creare un nuovo codice di base per una nuova piattaforma. Ultimo, ma certamente non meno importante, la nostra catena di fornitura e infrastrutture di produzione fu creata dall’inizio dimensionata per consentire ai nostri clienti ODM/OEM di arrivare sul mercato velocemente”.

Tra le altre cose, il nuovo MetaWatch integra un sensore di luminosità ambientale che consentirà di abbattere maggiormente il consumo di batteria e regolare i toni del display LCD monocromatico in maniera totalmente automatica. Nelle immagini dei due modelli bianchi e neri si nota ora in alto a destra sopra il display il piccolo sensore.
Potendo contare su una vasta community di sviluppatori appassionati e su un ambiente di sviluppo SDK molto curato, MetaWatch incorpora al momento molte funzionalità che altri smartwatch non possono vantare, come ad esempio le notifiche di posta elettronica (elemento che personalmente mi manca molto su Wimm One e che spero venga integrato presto).
MetaWatch è in vendita a 199$ più spese di spedizione.

Vota questo post