i’m Watch, debutto internazionale dal Golfo Persico


i’m Watch fa il suo ufficiale debutto nel mercato internazionale, partendo proprio dal Kuwait. Ha infatti stretto un’ alleanza commerciale con Abdulrahman Barrak Al Babtain Establishment (ABB), il quale fondatore e CEO Barrak Al Babtain si è mostrato entusiasta del nuovo prodotto.
Entusiasti sono anche i due fondatori di i’m spa, Manuel Zanella e Massimiliano Bertolini, che hanno dichiarato:

Siamo convinti di aver lanciato i’m Watch nel posto giusto e con il partner giusto. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di inaugurrare la distribuzione internazionale da qui, lanciandolo prima nei paesi del GCC che in qualsiasi altra parte nel mondo. Questa è davvero la finestra sul mondo, a metà tra Est e Ovest, un’area dove la gente è molto sensibile alle nuove tecnologie e dove l’uso degli smartphone è comune a tutti. Qui siamo sicuri di realizzare il 50% di quello che abbiamo in mente di ottenere nel resto del mondo e siamo sicuri che Abdulrahman Barrak Al Babtain Est. ci aiuterà a raggiungere questo ambizioso traguardo.

Dal 14 Agosto scorso, data in cui ufficiosamente è arrivato nel piccolo (ma ricchissimo) paese del Golfo Persico, i’m Watch inizia a percorrere una nuova strada, forte del fatto che gli arabi sono assai sensibili all’innovazione tecnologica e che soprattutto in quelle aree così ricche di petrolio, ci sarà chi non esiterà un istante per acquistare uno dei modelli costosi di i’m Watch.
Commercialmente si tratta sicuramente di un traguardo importante e quello che possiamo auspicare è che lo sviluppo del piccolo e sofisticato orologio made in Vicenza prosegua a ritmo sostenuto, come è stato dal debutto italiano in avanti.
Per quanto l’uscita di i’m Watch in Italia sia stata fortemente ritardata da problemi di sviluppo, ora la piccola azienda vicentina mi pare che si stia riorganizzando e dimensionando adeguatamente per poter fare fronte alle richieste di mercato. Osserverò come sempre l’evoluzione di i’m Watch, certo che presto vedremo nascere altre piccole applicazioni nel market dedicato chiamato i’m Cloud.

Vota questo post
i’m Watch, debutto internazionale dal Golfo Persico ultima modifica: 2012-09-17T11:40:23+00:00 da Stefano Ratto

7 Responses to i’m Watch, debutto internazionale dal Golfo Persico

  1. Ivan scrive:

    Io I’m watch non lo comprerei mai…

    Unico decente fin ora è solo Pebble a mio parere.

  2. The Perfect scrive:

    Questi due pagliacci devono prima consegnare gli orologi che hanno promesso prima del 15 settembre, Il famoso Staff i´m watch non risponde piu al telefono e nemmono all Email.
    Vergognatevi. pagliacci Italiani, questa e l´ennesima prova perche l´italia sprofonda sempre di piu´nella merd….

  3. Giovanni scrive:

    Mi spiace “the perfect” per la tua esperienza… a me quei due non hanno mai ispirato fiducia e non ho mai creduto nella bontà del loro prodotto… poi appena seppi che dietro all’affare c’era Ennio Doris…
    ciaoooooooooo

  4. Paolo scrive:

    Io lo avevo preordinato ma poi ho rinunciato e nel giro di 10 giorni ho riavuto indietro i soldi versati. …guardando le foto di questi due vicentini, Zanella e Bertolini, mi viene malinconia, mai un sorriso, al massimo uno stentato a denti stretti, sempre tristi, non è una cosa buona per il marketing!!

    • Paolo scrive:

      stanno a denti stretti perchè hanno poco da ridere…c’è la fila di gente incazz…al numero telefonico non rispondono alle mail neanche…se li becca qualcuno per strada gli rifanno il sorriso!!!! 😀

  5. the perfect scrive:

    Ennio Doris o un´altro in Italia non ce serieta´in germania una cosa del genera non succedere mai.
    una volta ero molto orgoglioso essere italiano adesso mi vergogno.

  6. Njcos scrive:

    the perfect, concordo sul discorso pagliacci ecc ecc ma a dire che ti vergogni di essere italiano per questo…ti è proprio scappata dai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -