Ecco Martian, lo smartwatch vocale

E’ l’ultimo arrivato nella famiglia degli smartwatch, ma non per questo verrà relegato nella massa. Perchè Martian è davvero particolare e anche chi lo indosserà vorrà distinguersi…anzi dovrà obbligatoriamente farlo considerato che per interagire con l’orologio dovrà parlargli!
Sfruttando le capacità davvero notevoli del riconoscimento vocale di iOS con iPhone e di S-Voice di Android (oltre alla ricerca vocale di Google, presente in tutti i telefoni), saremo in grado di richiedere le condizioni meteo di un certo luogo, fissare un appuntamento a calendario, rispondere a un sms, fare la lista della spesa…e molto altro.
Di questo avevo già parlato tempo fa, la novità più recente è che ufficialmente Martian ha superato lo scoglio dei 200.000$ necessari (fermandosi poco oltre, a 221.000$) a chiudere in maniera positiva la raccolta fondi di KickStarter.com
Il team di sviluppo è entusiasta e ha immediatamente condiviso alcune foto di Martian indossati, forse per rispondere a chi chiedeva conto dell’effettiva vestibilità dell’orologio. Sono state postate alcune foto con i modelli Victory, Passport e G2G. Queste foto sono per altro utili per vedere l’esatta composizione dell’orologio e il suo hardware.
Sulla sinistra troviamo due pulsanti fisici, il primo più in alto serve per rispondere a una chiamata, terminarla e per avviare il comando vocale (quando non siamo in chiamata)
Il secondo pulsante serve per rifiutare la chiamata in arrivo, per regolare il volume e per accedere al menu di Martian.
Sulla destra della cassa abbiamo un unico pulsante fisico per l’accensione dell’orologio e il suo spegnimento (non sono riportate altre funzioni). Nell’angolo in basso a destra del quadrante è presente un comodo e utile led di stato che ci avvisa di chiamate perse e/o notifiche mail e social, utile anche per altre applicazioni. Per ultimo il display mono riga che contiene le informazioni di testo relative alla chiamata, ai messaggi, ecc.
Essendo un orologio creato per conversare in viva voce, è logicamente presente anche uno speaker audio, nelle immagini si scorge molto bene, sulla parte bassa della cassa rivolto verso la persona che lo indossa. Dal video postato qualche tempo fa viene mostrata una conversazione all’aperto e la resa è oggettivamente ottima. Nello stesso video viene segnalato con un sottotitolo che si tratta di una prestazione reale in un luogo aperto, per cui aspettiamo di verificare questo aspetto quando Martian sarà in possesso di qualcuno che vorrà condividerne le impressioni.
La mia domanda è sempre una: ci sarà un possessore di Martian italiano? Qualcuno che si è fatto incuriosire da questo particolare smartwatch? Fatevi sentire! :-)

Vota questo post
Ecco Martian, lo smartwatch vocale ultima modifica: 2012-10-08T17:31:24+00:00 da Stefano Ratto

4 Responses to Ecco Martian, lo smartwatch vocale

  1. […] Ciccarese Design di Federico Ciccarese esegue studi grafici di altissima qualità anticipando i tempi (da vedere i meravigliosi rendering di iPhone Air) addirittura della blasonata casa con sede a Cupertino, la Apple. Troviamo infatti tra le elaborazioni grafiche realizzate tutti i prodotti di punta della casa della mela morsicata,  da iPhone a iPad Mini e altre proposte innovative come questo piccolo ed elegante iSiri che potrebbe essere visto come l’evoluzione del recentissimo Martian. […]

  2. […] quelli realizzati da Pebble, questo è certo. Come è certo che lo smartwatch Martian, del quale ho parlato spesso, è entrato nella fase finale di produzione che sfocerà nella successiva distribuzione. In realtà […]

  3. […] più credibile è Martian Notifier. Abbiamo conosciuto la famiglia dei dispositivi Martian tempo fa e la storia di questo marchio parte come per altri dalle pagine di […]

  4. […] realtà Martian fa dei controlli vocali il suo punto di forza, grazie all’interfaccia con gli assistenti vocali che tanto vanno di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -