Al CES2013 Toshiba presenta il suo smartwatch

A me è sembrato molto un esercizio di stile, ma il fatto che un’ azienda come Toshiba riservi un corner del proprio stand al CES2013 per presentare in anteprima mondiale il suo smartwatch, la dice davvero lunga.

Un esercizio di stile dicevo, e nemmeno troppo riuscito se dovessi dire. L’orologio appare massiccio e senza grazia. Una cassa piuttosto voluminosa accoglie però un display dalle dimensioni generose e molto brillante dotato di tecnologia OLED (che mi lascia perplesso, un display che si spegne?) e un performante processore ARM.

Quello che colpisce è invece l’interfaccia utente, molto bella ed estremamente chiara, con comandi touch dimensionati per un corretto uso con i polpastrelli. Nelle immagini riprese dai maggiori siti che hanno partecipato al CES2013, tra cui il blasonato e informatissimo The Verge, si vedono alcuni prototipi di questo Computer Graphic Watch sotto vetro, e sono gli unici accesi. Vengono mostrate alcune interessanti schermate orologio, tutte molto belle e alcune altre  con applicazioni come il meteo o la posta elettronica. Particolarità che contraddistingue questo smartwatch è la presenza del sensore ECG (Instant Heart Rate) che secondo me troverà sempre più applicazioni sugli orologi. Consente di monitorare il battito cardiaco e  la frequenza ma non solo. Un particolare algoritmo permette di individuare la persona che lo indossa come il possessore e adattarsi al suo profilo (collegandosi con lo smartphone iOS o Android).

Niente di particolarmente trascendentale comunque, qualcosa che non sia stato già visto. Non capirò mai se questa apparizioni servono a tastare il polso al pubblico o ad annunciare un’ entrata in scena di un produttore importante. La sensazione che ho è che il segmento si stia progressivamente allargando e che forse assisteremo a una corsa all’oro. Se davvero Apple dovesse proporre il suo fantomatico iWatch (come sembra che sia) vedremo un fiorire di modelli e proposte diverse.

Questa è senz’altro una cosa ottima perchè arriveranno proposte anche originali, molte idee verranno sviluppate e le novità si susseguiranno velocemente. Questo Computer Graphic Watch è comunque uno smartwatch da tenere monitorato, vedremo cosa Toshiba penserà di farne in futuro.

Vota questo post
Al CES2013 Toshiba presenta il suo smartwatch ultima modifica: 2013-01-11T11:52:15+00:00 da Stefano Ratto

5 Responses to Al CES2013 Toshiba presenta il suo smartwatch

  1. Alberto De Gioannini scrive:

    Interessante qs Toshiba.
    Magari l’hai già visto, ma come strumento fitness sembra che personaggi collegati all’ I’m Watch abbiano un progetto niente male, anche questo presentato in anteprima al CES 2013:
    http://blog.laptopmag.com/si14-wearit-brings-android-4-health-monitoring-to-your-wrist

  2. LucaS888 scrive:

    In effetti esteticamente lascia perplessi, sembra un peeble che vuol diventare un orologio di lusso, la cassa è troppo spessa e da l’idea di pesare non poco.
    Lo schermo mi pare con tonalità fin troppo chiare, strana scelta dato che sia sony che i’m ad esempio prediligono l’uso di testo bianco su sfondo nero lasciando una visione “classica” a display più rilassanti come l’eink del peeble o quelli del metawach e del wimm.

    Perplesso lo scrolling con i due pulsantoni… molto invadenti ma soprattutto per quale motivo ? l’uso della semplice gesture per lo scrolling al giorno d’oggi è praticamente la norma e qui si invece di dovrebbe tornare a cliccare sulle due frecce ?

    Mah.
    Comunque più modelli faranno crescere il mercato, sperando che apple si dia una mossa.

    • smartwatch_ita scrive:

      Non mi ha colpito, lo ammetto. Dovrebbero puntare su peso, volume e vestibilita’ (come caratteristiche hardware). Questo Toshiba va nella direzione opposta! E poi lo schermo OLED bisogna spegnerlo, non va bene per niente…

  3. […] già conosciuti (Pebble, Cookoo, Martian e i’m Watch) e alcune anteprime mondiali come il Toshiba e l’italianissimo WearTi Si14. Tanta carne al fuoco, che mi porta a pensare che il fenomeno […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -