Neptune Pine, lo smartwatch totale

Non si ferma la febbre da smartwatch e quasi ogni giorno qualche novità si presenta sui nostri schermi! Il fenomeno degli “orologi intelligenti” è sempre più evidente anche agli organi di stampa piuttosto che ai siti specializzati nell’elettronica di consumo e in nuove tecnologie. Oggi è la volta di uno smartwatch davvero superlativo, con un contenuto tecnologico talmente elevato da farsi venire qualche dubbio. Ma il suo sito molto ben documentato è in grado di fornirci tutte le informazioni su questo nuovissimo Neptune Pine e tante altre notizie a corredo. Vediamolo un pò più da vicino.

Neptune Pine è il primo smartwatch totalmente indipendente dallo smartphone, per cui risulta essere un ibrido tra un watch phone (con modulo telefonico)  e uno smartwatch con funzionalità molto avanzate. Per consentire l’accesso alla linea voce e ai dati in mobilità adotta uno slot per micro-SIM (come iPhone e tanti altri smartphone di ultima generazione). Pine ha le stesse caratteristiche e capacità di uno smartphone, per cui non bisogna scendere a compromessi nell’utilizzarlo. Può fare e ricevere telefonate, girare video, scattare foto, controllare la tua e-mail, navigare sul web, farti ascoltare la tua musica e molto altro, tutto autonomamente  e senza la presenza di uno smartphone.

Sul sito sono presenti un buon numero di rendering che mostrano la veste dell’orologio. Molto sobrio e pulito anche se dotato di un display dalle dimensioni generose (almeno 2”) ha una USB nella terminazione del cinturino (proprio come oggi vediamo sul Vapirius AX). Vicino a uno degli angoli smussati della cassa trova posto una fotocamera da 3,2 Mpx che sarà in grado di assicurare scatti qualitativamente discreti. Come da manuale, questo Neptune Pine è dotato di sensori per la rilevazione della temperatura corporea, il battito cardiaco, contapassi, calorie bruciate e tutto quello che serve per un monitoraggio costante del corpo durante l’attività sportiva.

Parliamo di connettività. Il Pine è dotato praticamente di tutto quello che si può desiderare: quad-band GSM, 3G, 802.11 Wi-Fi, GPS, e Bluetooth 4.0, bussola digitale e radio FM. Logicamente tutto questo doveva essere governato da un sistema operativo in grado di farlo velocemente e che avesse tutti gli strumenti a disposizione. Per questo arduo compito è stato logicamente scelto Android 4.0 ICS


Da ultimo leggo che adotterà una batteria da 800mAh agli Ioni di Litio capace di assicurare ben 5 giorni di stand by.

Questo progetto è solo all’inizio ed è appena partito lo sviluppo. Speriamo di ricevere update e news con buona cadenza, si tratta sicuramente di uno smartwatch molto ambizioso ma che se vedesse la luce farebbe la gioia di molti 🙂

Come sempre vi terrò aggiornati, per ora se vi interessa potete consultare il sito ufficiale e pre ordinarlo alla (modica) cifra di $395 (spedizione esclusa!).

Neptune Pine, lo smartwatch totale
Vota questo post