Pebble Notifier, per gestire al massimo il tuo Pebble

Pebble e’ ancora in fase di distribuzione, al momento sono stati prodotti circa 25.000 esemplari del piccolo smartwatch americano e circa 10.000 sono stati inviati negli Stati Uniti e nel resto del mondo. La strada da percorrere a’ ancora lunga e anche il regime di realizzazione dell’orologio si sta mantenendo un po’ sotto le attese (come comunicato nell’ultimo update). Complice la recente festivita’ del capodanno cinese, appena trascorso, e alcuni intoppi legati alle versioni colorate. Molti lo stanno pero’ ricevendo e con grande soddisfazione lo stanno utilizzando e mostrando nei social network piu’ frequentati. Chi segue per esempio l’account Twitter di Pebble avra’ avuto modo di vedere in lungo e in largo le testimonianze fotografiche dei tanti che hanno gia’ la fortuna di indossarlo. Per quello che mi riguarda dovro’ ancora pazientare (e non poco)….

I motivi per desiderarlo pero’ aumentano! Cominciano infatti a fare la loro comparsa applicazioni specifiche che ci consentono di gestire al meglio le potenzialita’ del piccolo smartwatch con display e-ink. Oltre a quella standard rilasciata dal team di Pebble, altri sviluppatori si sono dati nel frattempo da fare sfornando piccoli tools capaci di aumentare di molto il valore aggiunto e l’appetibilita’ dell’orologio.

Tra questi sicuramente possiamo nominare Dattas Moonchaser che con la sua Pebble Notifier ci consente di gestire ogni genere di notifica configurando l’oggetto e il contenuto di un messaggio di notifica da inviare a Pebble. Questo permette di aggirare i limiti imposti dall’applicazione “di fabbrica” che conta invece un numero limitato di app da gestire.

Questa limitazione e’ sicuramente la piu’ significativa nell’ambito degli smartwatch. Poter infatti inoltrare qualsiasi notifica verso l’orologio ne aumenta di molto l’utilita’  e le possibilita’ di utilizzo. Sicuramente questo tipo di applicazioni (magari destinate a un servizio o a una funzionalita’ specifica) “fioriranno” sugli store on line dei diversi sistemi (Android e iOS principalmente) e ci consentiranno di estendere a nostro piacimento e secondo i nostri gusti gli utilizzi del piccolo smartwatch Pebble.


logo-app
App Name
Developer
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

Nel frattempo se ci fosse qualche fortunato possessore italiano potrebbe dirci come effettivamente funziona e quanto si sente soddisfatto (o al contrario insoddisfatto) dell’acquisto fatto :-)

Vota questo post
Pebble Notifier, per gestire al massimo il tuo Pebble ultima modifica: 2013-02-24T17:55:08+00:00 da Stefano Ratto

7 Responses to Pebble Notifier, per gestire al massimo il tuo Pebble

  1. Alecns scrive:

    Oggi e’ arrivato il mio Pebble.
    Purtroppo pero’ non sembra essere compatibile con il mio Asus Pasfone.
    Contando che Il Cookoo non ha l’app per Android andiamo bene, ho due smartwatch che svolgono alla grande la funzione di fermacarte.
    Bene. Mi sono sfogato.

    • smartwatch_ita scrive:

      Cavolo che notizia! Devi essere uno dei primi a riceverlo in Italia. Ti posso fare una domanda? Quando avevi aderito alla campagna di Kickstarter?
      Tornando al tuo problema è davvero strano. Dici che non è compatibile perchè non vedi l’app di Pebble dal Play Store? Oppure non comunica con l’orologio? Per cui tu hai anche il Cookoo?
      Scusa per le tante domande ma sei il primo al quale so che è arrivato il Pebble :-)

      Grazie, a presto e sappimi dire :-)

      • alecns scrive:

        Tranquillo, nessun problema :-)
        Dunque:
        Innanzitutto la notizia piu’importante: Sono riuscito ad accoppiarlo con il mio Asus Padfone, e funziona alla grande! Il problema era che nella lista dei dispositivi Bluetooth il mio cellulare lo vedeva come una serie di numeri divisi a tratti con il segno”:”, come un MAC address, e non con il nome “Pebble” come avrebbe dovuto, e come lo vedeva anche il mio PC portatile.
        L’app, l’ho installata subito senza problemi.
        Non ho ancora avuto molto tempo per provare tutto quanto, ma la prima impressione e’ ottima, con una vibrazione potente e silenziosa.
        Ho aderito alla campagna Pebble il 13 aprile 2012 :-)
        Si, ho anche il Cookoo, ma e’ ancora nella sua scatola purtroppo, in attesa che esca (ma uscira’?) l’app per Android :-(

        • smartwatch_ita scrive:

          Ottimo davvero! Le tue prime impressioni allora mi paiono positive, bene.
          Purtroppo io ho aderito alla campagna più tardi di te, per cui devo ancora attendere (e non poco, ho paura).
          Mi piacerebbe scrivere qualcosa su questo arrivo di Pebble in Italia. Avresti voglia/tempo/modo di fare qualche foto sui particolari di Pebble (anche macro)? Non ti dico di spendere qualche parola perchè sarebbe troppo :-)
          Ottimo il dato della vibrazione che dici essere forte e percepibile chiaramente. Del display cosa mi dici? Ho letto cose discordanti anche su siti stranieri del settore, per cui aspettavo di vederlo.

          Grazie mille per la cooperazione :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -