Allarme per Pebble: non spegnetelo mai!

Quello di cui sono venuto a conoscenza ieri, grazie a un lettore del blog, è davvero sconcertante! Succede infatti che Pebble, il piccolo smartwatch con display e-ink, soffra di un bug davvero incredibile. Nonostante tutto sembri funzionare per il meglio, se si fa l’avventata mossa di fare un shutdown dell’orologio, questo potrebbe non riaccendersi più.

E’ esattamente questo che è successo al nostro lettore Carlo, che ha deciso di condividere la triste esperienza anche con chi è in attesa del piccolo smartwatch. Sempre lui mi segnala il forum dove si stanno ritrovando i tanti che, uno dopo l’altro, si  trovano tra le mani un bel Pebble defunto che non ha più modo di risvegliarsi dal suo sonno.

In molti al momento sono in attesa di una soluzione. Il problema è tanto grave quanto davvero antipatico. Dopo averlo così tanto atteso, dopo magari averlo utilizzato per una sola giornata, l’ignaro possessore spegne il suo Pebble per una bella carica notturna e la mattina dopo avrà la sgraditissima sorpresa di non poterlo più accendere.

Eric a questo proposito comunica che

Abbiamo avuto diverse segnalazioni di questo problema, e ci rendiamo conto che questo è un fastidio per gli utenti. Stiamo sostituendo tutti i Pebble con il problema e stiamo analizzando i dispositivi che ci vengono restituiti, così che il nostro team possa risolvere questo inconveniente.

Ma come risposta è davvero poca cosa e alquanto misera. Dopo tutto il tempo trascorso a fare test e approfondite prove di laboratorio nessuno si sarebbe aspettato un’anomalia simile, credo per primi i ragazzi del team di sviluppo. Tra le altre cose pare che l’ultimo update rilasciato, versione 1.9 del firmware, sia in qualche odo responsabile di questo problema anche se a mio modo di vedere la cosa sarebbe più riconducibile a un più grave difetto hardware, considerato che i Pebble coinvolti sono in numero esiguo rispetto a quelli prodotti.
Sicuramente quando riceverò il mio starò ben attento a non spegnerlo mai! 🙂

Allarme per Pebble: non spegnetelo mai!
Vota questo post