Un milione di smartwatch entro il 2013

Questa stima viene direttamente arriva direttamente dalla società ABI Research che indica nello smartwatch il tipo di device che avrà la maggior diffusione nel corso di questo 2013.

Quelli che indica nella sua indagine sono comunque elementi di cui tener conto. Infatti lo smartwatch sarebbe ora in grado di affermarsi sul mercato perchè la tecnologia è matura per produrre device che davvero riescano a offrire un’esperienza d’uso coinvolgente e che possa interessare ed attrarre un gran numero di persone. Logicamente il tutto va visto e valutato in uno scenario ben diverso da quello attuale. Lo stato delle cose adesso è ben lontano da lasciar intendere che ci possa essere un’invasione di terminali da polso.

Tolto il validissimo esemplare di Sony , lo Smartwatch, i grandi produttori hanno in programma di rilasciare il proprio modello ma nessuno lo ha effettivamente ancora fatto. Quelli (pochi) che circolano sono tutti prodotti ideati, sviluppati e commercializzati da aziende molto piccole che si sono imbarcate in quest’ avventura con fortune decisamente alterne. Quello che ha raccolto di più in termini di successo è Pebble che comunque ha distribuito al momento (con ritardi spaventosi) molto meno di 80.000 unità in tutto il mondo. Facendo le dovute proporzioni in Italia forse ne possiamo contare alcune centinaia, non di più.

In ogni caso i rumors sono sempre più insistenti e già a Maggio dovremmo vedere (realmente, non concept) i primi smartwatch, forse quello di Google, forse quello di Samsung. Quello che rimane da definire è sicuramente la categoria di appartenenza di questi oggetti e soprattutto il loro standard. Al momento infatti abbiamo smartwatch di tipologie differenti e che portano a un uso completamente diverso. Forse non è un male, c’è più varietà, ma è chiaro sintomo di un mercato che ancora si deve definire nei suoi fondamentali.

Vedremo nel prossimo futuro se queste previsioni poggiano su qualcosa di solido oppure no….

Vota questo post
Un milione di smartwatch entro il 2013 ultima modifica: 2013-04-18T11:56:43+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -