Sony Smartwatch 2 sempre più vicino. Debutto a Settembre

La data di rilascio del nuovissimo Sony Smartwatch 2 è stata leggermente portata avanti (inizialmente era previsto per luglio/agosto) ma questo non smorzerà certo gli entusiasmi di chi lo sta attendendo, anzi. La rete si sta popolando velocemente di materiale multimediale per poter osservare da ogni angolazione lo smartwatch nipponico che raccoglie l’eredità del precedente modello, migliorando praticamente tutto.

Innanzitutto ne ha guadagnato la linea stilistica. Sony Smartwatch 2 appare molto elegante con una livrea quadrata e regolare, quasi tedesca. In realtà riprende gli stessi temi grafici dei suoi fratelloni smartphone compreso il tasto laterale che appunto pare ereditato in pieno dal Sony Xperia Z. Fortunatamente i contenuti non si fermano alla sola estetica di questo orologio smart. Sotto il cofano infatti l’elettronica è stata totalmente rivoluzionata, rendendo più potente e reattivo lo smartwatch, il display Transflective LCD da 1.6” è più luminoso e visibile alla luce diurna e hanno fatto la loro comparsa tre tasti  touch sulla parte inferiore del display. Questi riprendono la grafica e le funzioni dei classici tasti di Android presenti su ogni smartphone che adotta il sistema del robottino verde. Anche l’involucro ha guadagnato l’uso dell’alluminio, decisamente più nobile rispetto alla plastica

 

Sony Smartwatch 2

Con grande senso dell’innovazione e strizzando l’occhio ai pagamenti intelligenti Sony ha dotato il suo orologio di un chip NFC che può essere impiegato per moltissimi scopi, con i TAG di Sony stessa o anche con diversi supporti (come i badge Mifare, tecnologia compatibile con NFC). Quando e se appariranno i sistemi di pagamento di prossimità potremo effettuare un acquisto in maniera davvero veloce e assolutamente sicura, senza dover estrarre Carte di Credito o Bancomat, men che meno digitando codici davanti ad estranei. Conoscendo i  tempi dell’innovazione in Italia lo potremo fare tra qualche anno, non credo prima.

Comunque un dispositivo di questo tipo guarda al mondo intero, non solo al nostro paese.

Altro elemento fondamentale guadagnato da questa versione è la capacità di essere resistente alle infiltrazioni di acqua e polveri (IP57). Sicuramente questo elemento estende enormemente le sue possibilità di uso, in ambito sportivo e non. Banalmente non ci sarà necessità di toglierlo in occasione di una doccia (ndr ma non ci potrete nuotare in piscina!)

Vi lascio con un video “first look” tra i più interessanti (anche se non in italiano) che mostra alcuni degli aspetti che abbiamo toccato nel post.

Sony Smartwatch 2 sempre più vicino. Debutto a Settembre
Vota questo post