Vapirius AX2 pronto alla distribuzione, ecco il video ufficiale

Vapirius AX2 scende nell’arena dove si combatte un’aspra battaglia commerciale (che è solo all’inizio) e lo fa con grande stile, ecco il video ufficiale di presentazione.

Vapirius AX2 è il modello di punta della rinnovata gamma Vapirius che ha visto l’ingresso in catalogo anche del “piccolo” X1 con sistema proprietario e hardware più contenuto. Il modello AX2 ha invece alzato di molto l’asticella dell’innovazione portando al polso Android 4.0 ICS, CPU dual-core, display capacitivo e molto molto altro. E’ stato diffuso in rete da poche ore il video ufficiale nel quale vengono mostrati i molteplici e possibili utilizzi dello smartwatch all-in-one appena nato.

Partendo dalla linea stilistica e dall’aspetto di questo Vapirius AX2 non posso altro che rilevare che è stato fatto un ottimo lavoro di progettazione e disegno, riuscendo a conciliare le esigenze di spazio di un hardware così performante

Vapirius AX2
con la necessità di creare un orologio più piccolo e leggero rispetto alla generazione precedente. Obiettivo raggiunto in pieno considerato che AX2 misura solo 12,3 mm di spessore, dato davvero eccezionale. Ottima l’idea di integrare parte dell’hardware come lo slot per la micro sim card e lo speaker in due “estensioni” che fanno parte del cinturino, immediatamente collegate alla cassa su due lati opposti. Il video mostra molto bene gli accessi in alcune app (disegnate per apparati mobili per cui molto compatibili con Vapirius AX2) ed è da apprezzare la velocità notevole di esecuzione dei comandi. Anche la risposta del display capacitivo TFT da 240×240 px mi pare ottima, non mostrando lag e tentennamenti che spesso sono tipici di dispositivi poco ottimizzati.

Attendiamo adesso i primi riscontri dei futuri proprietari, le premesse mi sembrano esserci tutte per ottenere una promozione sul campo a pieni voti! Vi ricordo che potete ordinare Vapirius AX2 e X1 direttamente sullo store on line di Watch Mobile Phone Italia.

Vapirius AX2 pronto alla distribuzione, ecco il video ufficiale
Vota questo post