Vapirius AX2, tutto il fascino di Android al nostro polso [REVIEW]

Vapirius AX2 segue le orme degli smartwatch che lo hanno preceduto ma segna una differenza netta da questi ultimi. Abbiamo finalmente un Android completo che davvero passa inosservato quando è al polso ma che è capace di riservare grandi sorprese.

Lo dico subito, anche per anticipare eventuali domande: l’unica cosa che manca a questo Vapirius AX2 è la connessione 3G (ma è un problema che riguarda principalmente chi ha Tre come operatore), per il resto difficile trovare un appunto da fare. Ma andiamo con ordine….

Il modello AX2 della famiglia Vapirius è frutto di un’evoluzione sostanziale avuta nel corso dell’ultimo anno dai dispositivi della cosiddetta weareable technology. Con la forza propulsiva che è derivata dai tanti progetti legati alle piattaforme di crowdfunding (Pebble e Omate TrueSmart tra gli altri)  e dai recenti prodotti dei grandi produttori mondiali (Samsung Gear, Sony Smartwatch2), il settore ha avuto una decisa accelerazione in avanti. Il risultato di tutto questo è una qualità che è andata affinando i suoi standard e una scelta che si è fatta sempre più ampia e differenziata. Il secondo elemento fortemente innovativo è stato l’adozione di Android (dalla release 4.0 in avanti) che ha consentito l’abbandono dei sistemi proprietari che hanno sempre avuto la loro discreta dote di problemi.

Android permette di integrare un sistema software molto raffinato e completissimo in apparati con hardware profondamente diversi e utilizzi ancora più differenti. La flessibilità e l’interfaccia profondamente customizzabile fanno il resto, consentendoci di godere in pieno di funzionalità anche molto avanzate che fino a ieri erano impensate su uno smartwatch di questo tipo. Diversi accorgimenti tecnici e di progettazione (come l’aver spostato parte dell’elettronica sul cinturino) si sono rivelati scelte azzeccate e felici, vediamo nel dettaglio perchè.

Ecco di seguito la scheda di valutazione di questo Vapirius AX2 distribuito (e personalizzato) per l’Italia da Watch Mobile Phone:

Costruzione 8 1/2

Smartwatch ottimamente realizzato con la cassa color argento integralmente in plastica, cinturino in silicone morbido (per una parte) e con le due parti in corrispondenza del collegamento con la cassa che contengono alcuni elementi hardware. Da una parte trova posto il potente speaker e dalla parte opposta l’alloggiamento per la micro Sim. Il risultato ottenuto è duplice. Hanno tolto un pò di elettronica da dentro il corpo principale guadagnando così spazio prezioso e hanno trovato il sistema per rendere più accessibile e facile da usare l’alloggiamento sim e hanno aumentato la resa audio potendo dedicare uno speaker più potente anche per l’uso telefonico.

Tutta la superficie del display d 1,54 pollici capacitivo da 240×240 px è a filo con la cassa e non ci sono irregolarità. In realtà ha un aspetto davvero sobrio e rimanda (sul lato estetico) alla generazione attuale di smartwatch che predilige la forma quadrata e regolare (Sony Smartwatch2, i’m Watch). Troviamo due pulsanti sul lato sinistro con al centro la porta MicroUsb (standard!!) e sul lato destro la fotocamera da 2 Mpx. Il microfono per la conversazione in viva voce (o per l’assistente vocale) si trova sulla parte frontale.

 

Touchscreen e display 9

Lo trovo ottimo, non ha mai manifestato tentennamenti ed è molto sensibile. Nonostante la dimensione della tastiera standard di Android (ma si può ricorrere ad una altra keyboard pescando dal Play Store) si riescono a scrivere testi in tutta tranquillità facendo davvero pochissimi errori. Il display è davvero molto luminoso e ben contrastato. Pur trattandosi di un TFT mantiene un’ottima leggibilità anche sotto il sole e ha un angolo di visione piuttosto elevato.

Interfaccia Utente 9

Rimango per forza di cose su un voto alto perchè anche qui è stata compiuta una scelta valida. Tolto che con Android possiamo dotarci di tantissime interfacce (il cosiddetto launcher) quella preinstallata si adatta perfettamente al piccolo display e riprende la grafica dei tiles di WP8 consentendoci un livello di personalizzazione davvero incredibile. Possiamo creare più pagine, modificare l’aspetto e le dimensioni dei tiles e creare shortcut a app, files o impostazioni. All’inizio ho “giocato” più di un’ora con i soli settings dell’interfaccia senza entrare nel merito delle altre applicazioni, la profondità dell’azione è davvero incredibile e consente di personalizzare in maniera totale il dispositivo! Altra sottolineatura da fare riguarda le app che sembrano adattarsi in maniera egregia al piccolo display. Ho provato fino a questo momento qualche app di navigazione per sfruttare il GPS e la visualizzazione è senza compromessi. Dedicherò poi un focus specifico alle migliori apps da usare su Vapirius AX2.

Connettività 9

Non merita 10 per il semplice fatto che manca la connessione 3G ma tutto il resto è presente. WiFi b/g/n, GPS, bluetooth, Radio FM e il cavo con plug standard MicroUSB consentono di coprire qualsiasi bisogno. Le prestazioni del WiFi sono notevoli e in linea con quelle offerte da un qualsiasi smartphone, ma quello che mi ha sorpreso è la velocità di fix (a freddo) dell’antenna GPS che ha agganciato 9 satelliti su 13 in meno di 30 secondi. Verrà testato a fondo con le tante applicazioni per uso outdoor che sono disponibili sul Play Store di Google. per quello che riguarda la linea voce possiamo contare su un quadband  GSM 850/900/1800/1900.

Audio e video 8 1/2

La presenza del grande speaker in posizione frontale assicura un ascolto quasi da alta fedeltà nella riproduzione dei brani, stessa valutazione per la semplice suoneria della chiamata che  ha un volume notevole. E’ un elemento che riveste grande importanza nella logica di una chiamata in viva voce (modalità che non amo tantissimo) che può essere sostenuta in tutta tranquillità anche in ambienti mediamente rumorosi. Logicamente il rendimento varia notevolmente se effettuiamo la chiamata avvalendoci di auricolari (ottimi quelli in ear forniti) o bluetooth (modalità che preferisco  rispetto ad ogni altra).

La parte multimedia è completata poi da una fotocamera da 2 Mpx che si presta per scatti al volo senza pretese eccessive. Comunque la resa è buona e la fotocamera appare ben integrata nell’hardware e non ingombrante.

Giudizio finale 9

Non posso che assegnare a Vapirius AX2 un voto da promozione assoluta. Sinceramente mi ha stupito per le tantissime opportunità di uso che offre, per la vestibilità ottima e la cura costruttiva. La dotazione hardware è di ottimo livello e consente di accontentare ogni bisogno ma lo vedo molto adatto per l’uso sportivo (liberandoci dal peso dello smartphone durante una corsa o una bella pedalata) o in genere per un uso outdoor, per cui anche in occasioni di escursioni e semplici passeggiate. Sarà interessante verificare la resa con applicazioni come RunKeeper o Endomondo che registrano percorsi e tempi di percorrenza e che sono apps espressamente dedicate all’ attività  sportiva e alla vita all’aria aperta. Mi riservo di verificare la durata della batteria, fino a questo momento ho effettuato due soli cicli di ricarica che non sono sufficienti per emettere un giudizio finale. La batteria forse sarebbe dovuta essere un po’ più capiente per regalare tranquillità e qualche ora di autonomia in più, prevedo una durata nell’ordine della giornata di utilizzo. Tra qualche giorno pubblicherò una video review dove avrò modo di focalizzarmi su alcuni punti mostrando il funzionamento live di questo nuovo Vapirius AX2.

Vi ricordo ancora che è commercializzato e distribuito in Italia in via esclusiva da Watch Mobile Phone Italia ed è venduto al prezzo di 299€ (IVA e trasporto incluso)

Vapirius AX2, tutto il fascino di Android al nostro polso [REVIEW]
Vota questo post