Vapirius AX3, ecco i permessi di ROOT

root_vapirius_AX3

Chi utilizza Android come sistema sa quanto siano preziosi i diritti di ROOT e quali siano i vantaggi che ne derivano. Poter modificare il sistema avendo privilegi massimi, per cui poter anche rimuovere apps di sistema non gradite o superflue, poter procedere a fare la calibrazione della batteria o backup di applicazioni e successivo restore, magari a fronte di una inizializzazione del terminale.

Vapirius AX3 ultimo arrivato, anche se disponibile in pochi esemplari (già andati a ruba, presumo) ha la possibilità di guadagnare l’utente root e ampliare ulteriormente le sue capacità (oppure banalmente di caricare la lingua italiana oltre a quella inglese).

Ecco la procedura completa:

    1. Come primo passo scaricare dal Play Store la app USB Debug (sotto il badge per scaricarla)

logo-app
App Name
tatibana
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

    1. Deve essere installata e lanciata: tra le opzioni si trova USB Debugging, che deve essere selezionata
    2. Installare i driver della CPU MTK6572 che trovate qui
    3. Collegare AX3 con il cavo USB e verificare che venga visualizzato sulla barra delle notifiche il messaggio “USB Debugging”
    4. Scaricare l’archivio di Motochopper che trovate qui (password: geekbuying.com)
    5. Scompattare l’archivio in una cartella temporanea
    6. Eseguire il file run.bat
    7. Seguire le istruzioni a video, avviando la procedura premendo un tasto sulla tastiera del pc
    8. Alla fine, se la procedura va a buon fine, verrà fatto il reboot di AX3
    9. Quando il AX3 riparte verificare che esista SUPERUSER tra le applicazioni installate
    10. Verificare che l’utente ROOT funzioni testandolo con l’app Root Checker Basic (badge di seguito)


logo-app
App Name
joeykrim
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app


Come sempre è bene sottolineare che nessuna responsabilità per eventuali danni è da imputarsi a questa procedura. Così come la leggete è stata applicata a un Vapirius AX3 con esito positivo.

Buon divertimento!

Vota questo post
Vapirius AX3, ecco i permessi di ROOT ultima modifica: 2013-11-14T19:32:51+00:00 da Stefano Ratto

14 Responses to Vapirius AX3, ecco i permessi di ROOT

  1. Vapirius AX scrive:

    Grazie Stefano per la procedura: sarà certamente utile ai possessori di AX3. Da tempo developers e nostri clienti auspicavano un device ancor più personalizzabile, con controllo vocale ed altre app straordinarie. Terminati i pochissimi esemplari disponibili, procederemo a sviluppare Comet, la punta di diamante tra tutti i nostri watch phones.

    • luca bonannini scrive:

      Ottimo articolo Stefano. Proverò quando ho tempo a fare il root. Sai mica se c’è un forum dedicato, per capire se ci rom “cucinate”

  2. Irene Amato scrive:

    Ciao Luca, fammi sapere le novità, ti ringrazio ancora per il comando vocale: le foto inserite in questo post sono del tuo AX3, saluti e buona giornata!
    Irene
    Nota: lascio l’immagine GPS del percorso che hai fatto in bici con AX3

  3. Irene Amato scrive:

    Ciao Stefano,per fare il root usando l’app Framaroot? E’ un opzione plausibile? Saluti, Irene.

  4. Vapirius AX scrive:

    Ciao Stefano, ti posto le foto dell’immersione di Vapirius AX3 nel nostro acquario: http://www.thelongrun.it/2013/11/08/anteprima-assoluta-vapirius-ax3/

  5. Paolo scrive:

    complimenti per AX3 è davvero un prodotto di alta qualità!!!

  6. Irene Amato scrive:

    ..parte adesso anche la spedizione per Sig. Mancini di Milano ordinato oggi pomeriggio; arriverà lunedì 25 novembre 2013

  7. Andrea scrive:

    Veramente un ottimo prodotto ringrazio la casa e Irene, a presto per nuovi acquisti buon we.

  8. Adolfo scrive:

    ciao Stefano, ho scaricato i driver su w7 ma quando installo il file exe il pc mi ridà un mesaggio di errore che se non sbaglio dice non è possibile installare su w7.
    mi puoi aiutare.
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -