Motorola Moto 360, parla il designer

motorola moto 360

Motorola Moto 360 è forse lo smartwatch più atteso degli ultimi tempi. Non sarà il primo in uscita ad adottare Android Wear come sistema operativo ma sarà il primo in senso assoluto ad utilizzare un display perfettamente circolare al posto dei più classici rettangolari. Questa peculiarità tanto basta a farlo preferire al suo diretto concorrente Lg G Watch che è atteso entro i prossimi due mesi.

La ricerca stilistica però non si è fermata al solo display, le altre componenti dell’orologio sono infatti di massimo pregio e realizzate con estrema cura e ricerca del particolare. Materiali nobili e ricercati come la pelle per il cinturino  e acciaio per il corpo principale.

La progettazione portata avanti dal team di Motorola è forse la più fine e accurata dedicata ad un terminale di questo tipo, segno che i dispositivi legati alla wearable technology stanno catalizzando sempre più l’attenzione di brand storici e conosciuti proprio come il produttore americano (ormai solo di nascita). Jim Wicks, il capo designer, in questo ottimo video (che mostra la bellissima nuova sede di Motorola a Chicago), racconta come è nata e come si è sviluppata l’idea di Moto 360.

Rimaniamo con le antenne ben dritte, nei prossimi giorni sicuramente assisteremo ad escalation di notizie che ci porteranno fino all’effettivo debutto di Android Wear e di Motorola Moto 360.

Non vi allontanate troppo :-)

Vota questo post
Motorola Moto 360, parla il designer ultima modifica: 2014-05-12T14:33:03+00:00 da Stefano Ratto

One Response to Motorola Moto 360, parla il designer

  1. […] il pacchetto con qualche innovazione anche dal punto di vista hardware , come è stato fatto per Moto 360 che perlomeno introduce un display perfettamente circolare. Vedremo cos’altro verrà svelato […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -