Martian Notifier, lo smartwatch “classico”

Martian Notifier

Potrebbe esserci in una categoria giovane come quella degli smartwatches, o in tutta la sfera degli wearable devices, un oggetto che possiamo definire “classico”? A quanto sembra si e in questo caso il candidato più credibile è Martian Notifier. Abbiamo conosciuto la famiglia dei dispositivi Martian tempo fa e la storia di questo marchio parte come per altri dalle pagine di KickStarter.

Un’ottimo progetto e un successo pieno per un’idea sicuramente molto valida. Martian, a differenza dei suoi competitor, nasce per essere comandato con la voce e per interfacciarsi ai più conosciuti assistenti virtuali (come Google Now, Siri, S-Voice). Il suo funzionamento è piuttosto semplice. Un grande pulsante sulla cassa dell’orologio avvia l’assistente sullo smartphone al quale possiamo far fare un po’ di tutto, esattamente come siamo abituati a fare direttamente agendo sullo smartphone.

Martian Notifier si candida ad essere il giusto compromesso

Martian instrada perciò la nostra domanda e ci consente di ascoltare la relativa risposta direttamente dallo smartwatch. Ma non solo. Possiamo prendere appunti, dettare un messaggio di testo, ricevere indicazioni e naturalmente effettuare una chiamata. Il piccolo display monoriga OLED poi ci mostra tutte le notifiche in arrivo dal telefono e tutti gli aggiornamenti utili.

Martian Notifier

Tra poco la famiglia si allargherà con l’arrivo di questo nuovo (ed esteticamente davvero interessante) Martian Notifier che perde la gestione vocale  e mantiene (e migliora) la parte delle notifiche testuali con la modalità di configurazione della vibrazione per tipologia di notifica. I pregi rispetto alla versione con comparto vocale (Voice Command Watches) sono tutte relativi all’ingombro e all’estetica che appare di molto migliorata, risultando alleggerita e apparendo più indossabile, sicuramente più discreto dei fratelli maggiori che invece sembrano un po’ appesantiti e ingombranti.

Logicamente se ne avvantaggia anche il portafoglio. Rispetto ai cari Passport, Victory e G2G (ben 299$) questo Martian Notifier si fermerà a 129$ (debutterà a breve) per cui potrebbe attirare un pubblico più vasto che non intende dissanguarsi per provare l’ebrezza di avere uno smartwatch :-)

Vota questo post
Martian Notifier, lo smartwatch “classico” ultima modifica: 2014-05-13T17:50:21+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -