Mercato smartwatch: Samsung supera Pebble

smartwatch market

I dati resi noti solo qualche giorno fa dalla società di ricerca NPD sanciscono una solida predominanza di Samsung nel mercato degli indossabili, riferito però ai soli Stati Uniti. Dopo il lancio della serie 2 del Galaxy Gear la casa coreana ha avuto un’affermazione davvero notevole. Risulta infatti che a fronte di 430 mila unità vendute nell’arco di sei mesi (sempre sul suolo americano) 4 dispositivi su 5 arrivavano dalle catene di montaggio di Samsung.

La sorpresa non è poca considerato il fatto che il debutto del primo Gear non era stato esattamente dei migliori, ma dobbiamo rilevare che con l’uscita della serie nuova Samsung ha colmato un gap non da poco e ha saputo integrare gli elementi che il mercato evidentemente attendeva. Il sensore cardio frequenzimetro innanzitutto e la rimozione della fotocamera (che non tutti gradiscono) da uno delle due varianti del Gear 2. oltre a questo anche la fitness band (appunto Gear Fit) ha avuto un buon riscontro in termini di vendite.

smartwatch market

Android Wear rivoluzionerà il mercato smartwatch

Il principale competitor Pebble non deve comunque sentirsi penalizzato da questo dati, appare comunque in ottima forma nonostante debba confrontarsi con concorrenti globali del livello di Samsung e Sony, che con il suo Smartwatch2 detiene una discreta fetta di mercato. Ben Arnold di NPD motiva così la prestazione del produttore coreano:

Samsung ha avuto il merito di interpretare nel modo migliore possibile il concetto di smartwatch così come viene inteso dagli utenti e da chi vorrebbe dotarsi di un dispositivo indossabile

Indubbiamente merito delle nuove implementazioni, anche a livello software. Abbandonato completamente Android la scelta di Tizen sembra infatti dare un discreto ritorno e Samsung sta lavorando molto anche a “coltivare” una community che si riconosca nel suo OS di casa. Ci crede talmente tanto da aver aggiornato anche il primo modello di Gear facendo fuori Android.

In tutto questo va logicamente considerato il prossimo arrivo del sistema Android Wear che in prima battuta trovera’ spazio su Lg G Watch e immediatamente dopo sullo splendido Moto360. Aspettiamoci dunque molte sorprese nei prossimi mesi.

Vota questo post
Mercato smartwatch: Samsung supera Pebble ultima modifica: 2014-06-14T09:22:19+00:00 da Stefano Ratto

3 Responses to Mercato smartwatch: Samsung supera Pebble

  1. LucaS888 scrive:

    Va comunque detto che i numeri di pebble sono sul venduto, quelli di samsung sul distribuito ai negozi, oltre alle promozioni in cui viene regalato.
    Detto questo samsung sul mercato ha comunque preso il predominio, soprattutto rispetto a sony che pure aveva più esperienza e modelli altrettanto buoni.

    • smartwatch_ita scrive:

      Assolutamente vero, e comunque Pebble è un’azienda microscopica (nata praticamente due anni fa) in confronto a un colosso come Samsung che ha potenzialità enormi a livello di ricerca e capacità produttiva. Per cui tanto di cappello a Pebble!

    • Paolo scrive:

      E non solo! Non dimentichiamoci la differenza di tipo di distribuzione e capillarità! Pebble non è così facile da trovare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -