Google apre la sezione di Android Wear sul Play Store

android wear play store

Oggi i primi smartwatch Lg G Watch lasciano i magazzini per raggiungere le rispettive destinazioni e con un tempismo da grande azienda Google apre sul suo Play Store la sezione dedicata ai suoi nuovissimi dispositivi indossabili. Già diverse apps sono state rilasciate o integrano l’estensione per essere visualizzate sul display (per ora rettangolare) del assistente che è allacciato al polso.

In realtà è proprio questa l’aspirazione più grande di un device come uno smartwatch con Android Wear: conoscere i nostri bisogni e l’organizzazione del nostro tempo per proporci suggerimenti e notifiche utili. Tutto ciò attraverso la discreta e rassicurante azione di Google Now che è lui stesso in una fase di sviluppo molto interessante. Proprio ieri è stato distribuito l’update della ricerca di Google sullo smartphone che consente di accedere alla gestione vocale sussurrando solo le due paroline “Ok, Google”.

android wear

Ma torniamo alle nostre apps nuove fiammanti e già andiamo a scoprire potenzialità interessanti di questi nuovi (soprattutto concettualmente) smartwatch. Oltre alle ovvie Google apps (al momento Maps e Hangout) troviamo a sorpresa Duolingo (famosa app per imparare l’inglese) che si presta molto bene ad essere estesa verso il nostro polso. Immaginatevi a seguire tranquillamente la vostra lezione di inglese mentre trafficate tra i vasi oppure fate le pulizie di casa, con lo smartphone lontano da voi e le mani libere ma con il vostro dispositivo Android Wear che vi incalza a concludere una frase senza errori grammaticali (e poi vi darà il voto).

Cool!

Le compagnie aeree americane poi non perdono tempo, dove viaggiare in aereo è come da noi salire su un autobus sarà decisamente comodo avere in ogni istante la situazione su imbarchi, gate, ritardi e quant’altro. La messaggistica istantanea poi la farà da padrone con la possibilità di dettare direttamente il contenuto del messaggio, senza mai dover impugnare lo smartphone. Da quando è stata aperta la pagina sul Play Store le app sono cresciute costantemente di numero e si è vista l’introduzione delle prime applicazioni dedicate allo sport, come Runtastic e RunKeeper

android wear

Insomma davvero tanta tanta carne al fuoco tanto che questo neo nato Android Wear rischia di catalizzare tutta l’attenzione su di se lasciando poco spazio a tutti gli altri smartwatch, che hanno sistemi proprietari come Pebble, Kreyos, HOT Smartwatch e che logicamente non possono vantare la stessa “copertura mediatica” che è in grado di assicurare Google. Vedremo, spero presto, un bel confronto tra Lg G Watch e Pebble per renderci conto effettivamente quanto siano distanti le filosofie adottate per due dispositivi così simili ma in realtà tanto diversi.

android wear

Vota questo post
Google apre la sezione di Android Wear sul Play Store ultima modifica: 2014-07-04T10:01:48+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -