Neptune Pine, iniziate le spedizioni

neptune pine

Neptune Pine è forse uno degli smartwatch più originali prodotti fino ad adesso. Può piacere o non piacere ma va riconosciuto che si tratta di un modello con un l’allestimento completissimo e che consente di avere totale autonomia. Infatti si tratta effettivamente di un watchphone all-in-one con tanto di alloggiamento per micro sim e supporto alle reti 3,5 G (HSPA), consentendo dunque accesso veloce ai contenuti in rete, di qualsiasi tipo.

Non so se tutti lo ricordate ma la sua campagna KickStarter era stata un discreto successo e gli aveva permesso di raccogliere più di 800.000$ per quasi 3000 dispositivi assegnati ai backers (così si chiamano i finanziatori del progetto). Un ritardo (fisiologico) da non considerare eccessivo (circa 6 mesi) e oggi il comunicato dell’inizio delle spedizioni. In ogni caso un ottimo risultato.

Vi ripropongo la sua scheda tecnica completa perché contiene spunti davvero interessanti:

Connettività

  • Wi-Fi 802.11 b/g/n
  • GPS
  • Bluetooth 4.0
  • USB 2.0
  • Micro-SIM
  • GSM/GPRS/EDGE 850, 900, 1800, 1900
    UMTS/HSPA+/WCDMA 850, 1700, 1900, 2100

Display

  • 2.4 inch TFT capacitive touchscreen
  • 320×240 QVGA resolution
  • Corning Gorilla Glass

Camera

  • 5-megapixel rear-facing camera
  • VGA front-facing camera
  • LED flash (Front & Rear)

Audio

  • Speaker and microphone
  • 3.5mm headphone jack
  • Vibration alert

Memoria

  • 512MB RAM
  • 16 or 32GB mass storage

Processore e sensori

  • Qualcomm Snapdragon S4 1.2GHz Dual- Core ARM Cortex-A5
  • Accelerometer
  • Gyroscope
  • Pedometrer
  • Digital compass

SO

  • Android 4.1 Jelly Bean

Batteria

  • Built-in rechargeable 810 mAh  lithium-ion battery
  • Charging via USB to computer system or power adapter

neptune pine

Interessante la presenza della doppia camera con doppio flash, ottima per effettuare video chiamate o hangout, anche se la risoluzione è modesta. La camera posteriore utilizza un sensore da 5 Mpx e per essere utilizzata è necessario sganciare Neptune Pine dal proprio alloggiamento. Questa soluzione è davvero interessante perché amplia non di poco le possibilità di utilizzo consentendoci di farne anche un uso classico da smartphone, per cui avvicinandolo all’orecchio in conversazione.

La versione di Android utilizzata potrebbe mostrare i suoi limiti soprattutto per quello che riguarda le ultime integrazioni in merito a comandi vocali e altro, per cui è pensabile che riceva un aggiornamento in tal senso. Neptune in proposito non ha ancora comunicato niente, in ogni caso già allo stato attuale gli impieghi e le possibilità di utilizzo di questo particolare smartwatch sono davvero tanti. Aspettiamo la consegna dei primi esemplari per constatare la resa effettiva e magari vedere qualche unbox con review, dovrebbero apparire a breve sulla rete.

Vota questo post
Neptune Pine, iniziate le spedizioni ultima modifica: 2014-07-29T10:47:05+00:00 da Stefano Ratto

2 Responses to Neptune Pine, iniziate le spedizioni

  1. LucaS888 scrive:

    Aspetto gradevole pur in forme classiche, buone caratteristiche ma… è semplicemente mastodontico…
    Sembra largo quanto 2 pebble affiancati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -