Omate X, semplicemente smartwatch

omate x

Mossa a sorpresa quella che ha animato il recente Ferragosto degli appassionati di smartwatch. Molti di voi conoscono infatti Omate per il suo TrueSmart, nato dalla fucina di KickStarter con una campagna crowdfunding di successo.

Lo smartwatch all-in-one che ne è nato ha avuto alterne fortune causa qualche problema dovuto alla mancanza (almeno iniziale) del Play Store di Google (ormai indispensabile) e a una resistenza all’acqua non proprio….irresistibile. La piccola start up Omate pero’ non molla la presa e non vuole certo uscire da uno dei più promettenti mercati degli ultimi anni, quello della wearable technology appunto. E’ pronta (o quasi) a sfornare un nuovo dispositivo che è davvero differente dal suo primo modello, il TrueSmart appunto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Omate X è infatti uno smartwatch “puro”, senza slot per sim  card. Riceve quindi tutte le notifiche dall’imprescindibile smartphone e le sue caratteristiche possono senz’altro definirsi interessanti. Omate ha infatti deciso di creare uno smartwatch “leggero”, che potesse garantire grande autonomia innanzitutto (7 giorni quella dichiarata) soprattutto grazie all’adozione del nuovo SoC MediaTek Aster MT2502 che si prefigura come il più piccolo sul mercato.

Corpo completamente in metallo per uno spessore di 11 mm. (non pochissimi in realtà) e cinturino standard da 22 mm. intercambiabile. Pochissimo si sa in merito alla UI che non viene mostrata nemmeno nelle pagine del mini sito dedicato a Omate X che mostra il display sempre invariabilmente spento. A proposito del display la scheda recita che dovrebbe trattarsi di un classico TFT da 1,54” definito come capacitive curved touch.

Il pezzo forte parrebbe essere il prezzo. In questo momento infatti Omate X può essere prenotato in pre order (cosa che fa un po’ paura ultimamente) alla cifra di 129$, per cui decisamente concorrenziale rispetto ai competitors. Le consegne sono previste per Ottobre, staremo a vedere…

Vota questo post
Omate X, semplicemente smartwatch ultima modifica: 2014-08-26T00:17:23+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -