Samsung svela Gear S, smartwatch globale

Samsung Gear S

Se ne parlava da tempo e finalmente Samsung ha alzato il sipario sul suo smartwatch dotato di sim e connessione 3G, totalmente indipendente dallo smartphone. Si chiamerà Gear S.

Per quanto questo smartwatch segni un punto di svolta non da poco nel mercato (rendendosi appunto indipendente dallo smartphone) ci sono subito da rilevare alcuni elementi che potrebbero risultare critici, primo fra tutti il dato relativo all’autonomia. Togliamoci dalla testa quanto realizzato dai vari Pebble e dall’ottimo Smartwatch2 di Sony, appare ormai chiaro che con i dispositivi di ultima generazione arriveremo (forse) a coprire la giornata, o poco più, anche perché la batteria a bordo di Gear S sarà di soli 300 mAh. Poco importa? Per alcuni non sarà fondamentale, per altri un elemento sul quale si potrà soprassedere.

Samsung Gear S infografica

Anche perché questo nuovo Samsung Gear S ha altre frecce nel suo arco, se non quella dell’autonomia (comunque dichiarata di 18 ore). Avremo infatti a disposizione quasi tutti i servizi e le app che siamo abituati ad usare sul nostro smartphone (potete vedere l’infografica pubblicata dalla stessa Samsung), il tutto racchiuso in un dispositivo che ruoterà attorno al suo P-OLED (plastic OLED) curvo da ben 2 pollici che, a detta di Samsung, avrà una leggibilità fino ad adesso sconosciuta anche sotto la luce del sole. Avrà (logicamente) uno slot per una mini (micro?) sim che attiverà tutti i servizi voce e dati e, sul retro, un sensore biometrico per rilevare il battito cardiaco. Attenzione, non avrà Android Wear (forse non pronto per gestire dispositivi stand alone) ma un sistema proprietario di Samsung (a quanto pare nemmeno Tizen).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dovremo attendere comunque ottobre per assistere al debutto di Gear S, avremo molto su cui parlare nel prossimo futuro e sono sicuro che questo nuovo smartwatch non rimarra’ un esemplare unico nel suo genere.

Vota questo post
Samsung svela Gear S, smartwatch globale ultima modifica: 2014-08-28T18:16:38+00:00 da Stefano Ratto

2 Responses to Samsung svela Gear S, smartwatch globale

  1. LucaS888 scrive:

    Allora, di norma non mi interessano gli all-in-one.

    Ma questo, dopo aver visto i video di ieri dell’IFA devo ammettere mi attira.

    Intanto perchè la scelta di tizen la trovo adatta in questi device (capisco android wear, ma android completo come altri proprio no).

    Poi l’estetica è ottima, certo è grande e spesso, certo tra 5 anni un prodotto del genere sarà nettamente migliore, ma a paragone con i suoi predecessori questo è un bel passo avanti.

    E’ ben dotato, non di orpelli come la fotocamera, ma ad esempio di wifi.

    Costa, 350, ma immagino si troverà come sempre a meno, diciamo sui 250 euro ? cifra non bassa ma comunque accettabile.

    Insomma mi convince.

    ATTENZIONE, perchè qui c’è trucco.
    Mi convince perchè potrebbe sostituire il secondo telefono che porto sempre appresso (aziendale), quindi senza la necessità di un altro abbonamento telefonico, e così via.

    Lo terrò d’occhio, vedrò cosa proporrà apple, cosa farà pebble, e se dovessi trovarlo scontato… beh ci farò un pensierino.

    PS: Unica paura, per scaricare le app occorre passare PER FORZA da uno smartphone con android ? Non avendone (con 4.x) per me sarebbe un problema.

  2. LucaS888 scrive:

    Confermato ufficialmente: http://global.samsungtomorrow.com/?p=41559

    Peso estremamente ridotto 67-84g (immagino a seconda dei materiale del cinturino).

    Complimenti a Samsung, sempre più curioso di vederlo dal vivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -