Asus ZenWatch, il fascino del classico

Asus ZenWatch

A prima vista Asus ZenWatch affascina e l’effetto rimane inalterato nel tempo. Gli angoli smussati della cassa e la lieve curvatura della superficie del display lo distinguono dalla massa degli orologi smart un po’ tutti simili e lo fanno avvicinare anche ai gusti più classici.

Il corpo dell’orologio è interamente in acciaio curvato e questo già basterebbe per farlo preferire ai tanti modelli in plastica, il cinturino in vera pelle completa un’estetica davvero pregevole (a me personalmente piace molto) che appunto lo avvicina allo stile degli orologi di una volta. Rispetto alla diretta concorrenza appare anzi forse troppo elegante e ricercato e potrebbe adattarsi male a un uso sportivo. Il display è mediamente più grande rispetto allo standard, arrivando a una diagonale di 1,63” con la superficie protetta dal robusto Gorilla Glass III. La risoluzione evidentemente si avvantaggia di questa misura leggermente superiore, troviamo infatti un pannello di 320*320 px di tecnologia (purtroppo) AMOLED. Consentirà comunque un utilizzo always-on considerata la gestione dei neri su questo pannello.

Asus ZenWatch

Come sapete Asus ZenWatch verrà animato da Android Wear ma sono previste alcune personalizzazioni interessante direttamente sviluppate da Asus e alcune features che saranno solo accessibili quando ZenWatch verrà associato a prodotti dello stesso marchio. Per esempio la app chiamata Tap Tap che consentirà di lanciare un’applicazione specifica sullo smartphone con (appunto) un semplice doppio tap sulla superficie del display dell’orologio. Oppure una funzione chiamata Watch Unlock che manterrà lo smartphone sbloccato se quest’ultimo sarà connesso all’orologio e si troverà nel (ristretto) raggio di azione del bluetooth. Cover to Mute è invece un’utilissimo sistema di tacitazione della suoneria dello smartphone, basterà appoggiare il palmo sulla superficie del display di ZenWatch per silenziare la chiamata in ingresso. Di seguito la sua scheda tecnica completa:

  • Processore: Qualcomm® Snapdragon™ 400 processor with 1.2GHz CPU
  • OS System: Android Wear
  • Memoria: 512MB RAM
  • Storage: 4GB EMMC
  • Display: AMOLED1.63″, 320×320, 278ppi touch display
  • Cover Lens: 2.5D curved Corning® Gorilla® Glass 3
  • Sensori: 9 Axis Sensor , ,Bio sensor
  • Bluetooth: Bluetooth 4.0
  • Porta USB: Micro USB on Charging Cradle
  • Audio: Built-in microphone
  • Battery: Polymer 1.4Wh
  • Water Resistance: IP55
  • Colors: Silver and rose gold color layering, Brown leather strap
  • Size: 50.6 x 39.8 x 7.9-9.4mm
  • Body Weight: 50g
  • Strap Weight: 25g

Non è ancora purtroppo certa la sua data di lancio, possibile nel mese di Novembre o comunque entro l’anno. Il prezzo sembra invece essere un dato sicuro: approderà in Europa a 199€ il che lo posiziona davvero bene nei confronti della concorrenza. Personalmente mi piace molto e lo trovo davvero elegante, oltre che ricercato nei materiali e sofisticato sul lato estetico. Lo preferite agli altri Android Wear e aspetterete pazientemente la sua uscita?

Vota questo post
Asus ZenWatch, il fascino del classico ultima modifica: 2014-10-02T12:24:42+00:00 da Stefano Ratto

One Response to Asus ZenWatch, il fascino del classico

  1. Gianni Zircone scrive:

    Tra tutti i modelli Android Wear è quello che mi piace straordinariamente tanto. Sarebbe bello averlo in anteprima per una videorecensione! Con Sony Smartwatch 3 direi che la concorrenza è stata spiazzata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -