Blocks, in esclusiva le prime immagini del prototipo

blocks-logo

Il progetto Blocks ormai vive sull’onda di un entusiasmo incredibile, oggi a San Francisco verranno presentati gli ultimi prototipi e il disegno praticamente definitivo del primo smartwatch modulare. In esclusiva per voi le prime due immagini.

Queste che vedete sotto sono le prime immagini diffuse in esclusiva per i 1000 membri del progetto Blocks. Sono davvero un’esclusiva assoluta e mostrano il definitivo disegno dello smartwatch modulare che approderà alla sua campagna crowdfunding all’inizio del 2015. Come molti di voi sapranno, recentemente il team di Blocks ha “aperto” a 1000 membri, i primi che potranno riservare lo smartwatch e che avranno condizioni particolari al momento dell’effettiva partenza del progetto che avrà come logica conclusione l’inizio della produzione di massa. Tra le altre cose ho espressamente chiesto al team di sviluppo quale tipo di pannello potrà essere utilizzato su Blocks e il miglior candidato sembra essere il Mirasol che abbiamo avuto modo di provare recentemente sul Qualcomm Toq, per conto mio la scelta non poteva essere più azzeccata di così.

Blocks smartwatch

 

Blocks smartwatch

In questa particolare occasione Blocks verrà mostrato, in questa veste praticamente definitiva, ad un gruppo di aziende che saranno interessate a vari livelli nella produzione e poi nella distribuzione dello smartwatch a moduli. Oltre alla già citata Intel, che partecipa attivamente con un finanziamento, sono interessati anche NikeLouis Vuitton.

Come abbiamo modo di vedere, le cose stanno progredendo davvero velocemente. A breve, come annunciato dal team in quest’ultima comunicazione, dovremmo vedere anche un prototipo marciante e allora potremo valutare in maniera più completa questo prodotto che promette davvero di essere molto innovativo e di rivoluzionare il mercato fino a rendere sorpassato qualsiasi altro modello.

Vota questo post
Blocks, in esclusiva le prime immagini del prototipo ultima modifica: 2014-10-29T11:09:48+00:00 da Stefano Ratto

9 Responses to Blocks, in esclusiva le prime immagini del prototipo

  1. Andrea scrive:

    Bello ma quando inizierà la campagna?

  2. LucaS888 scrive:

    Grazie, già sappiamo che ci terrai aggiornato su questo interessante prodotto.

    Io invece mi sto trovando ad essere deluso dal gear s ancor prima di comprarlo.

    Mi sono letto il manuale e non solo sono confermate le indicazioni iniziali:

    1) smartphone samsung con app gear (quindi non tutti i modelli) per l’attivazione
    2) smartphone samsung con app gear (quindi non tutti i modelli) per l’aggiunta e la disinstallazione di app (e credo anche watchface

    Ma la connessione con uno smartphone è indispenzabile addirittura per cose fondamentali come le mail.

    Ebbene si, alla faccia dello smartwatch che funziona da “solo”, che “fa tutto quello che fa uno smartphone”, non è così.

    Potete leggere e rispondere alle mail ma queste vengono scaricate e trasferite (e immagino anche il contrario) tramite smartphone.

    Insomma ci si ritrova uno smartwatch grande da accoppiare come ogni altro smartwatch ma con in più una poco utile sezione telefonica che vi richiederà un’ulteriore sim.
    “eh ma può telefonare”, quello può farlo comunque tramite smartphone via bluetooth.

    Resta la possibilità che app terze parti coprano alcune mancanze, ma non sarà mai la stessa cosa, anche perchè dubito che un’app mail possa girare in background per scaricare la posta.

    Veramente non capisco le scelte di Samsung. :(

    • smartwatch_ita scrive:

      Infatti per principio nemmeno penserò di comprarlo (a parte il costo oggettivamente alto). Questa politica di Samsung, sulla scia dell’ecosistema chiuso di Apple, davvero non la capisco e tanto meno la condivido. Se fosse stato davvero indipendente e autonomo sarebbe stato tutto diverso, ma con tutti questi lacci e laccetti proprio no…

      • LucaS888 scrive:

        Almeno apple fa le cose sensate, se avesse dichiarato di fare un watchpohone avrebbe fatto un watchphone, non un ibrido.
        Così come il supporto, almeno è totale, copre 3 generazioni di prodotti.
        La scelta di samsung di bloccare l’installazione dell’app su alcuni prodotti usciti nel 2014 (per quanto economici) è puro marketing.
        E tutto con un s.o. teoricamente aperto.
        Ormai samsung batte apple alla grande.

        A me esteticamente piace, ma di certo aspetterò di vederlo dal vivo, di prenderlo scontato e di valutare l’evoluzione del s.o. e delle app.
        Peccato, lo avrei voluto come autoregalo di fine anno.
        Al limite raccatto una samsung fit usata e gioco con quella.

        • smartwatch_ita scrive:

          Stessa cosa e aspettrò comunque di poterlo vedere dal vivo e valutarlo. Peccato perché ero molto tentato dalla sua configurazione autonoma, ma evidentemente tanto autonomo non è. E comunque non ho un Samsung 2014 per cui il problema non si pone…

          • LucaS888 scrive:

            Vanno bene anche modelli passati, dicevo che non è compatibile con Samsung del 2014, che mi spiace per quanto economici è assurdo, o meglio è marketing.
            Ps io ho preso un tablet Samsung, quindi per attivazione e app me la sarei cavata, ma per le altre cose… Bah

          • smartwatch_ita scrive:

            Anche a me sta arrivando il Tab S 10.5 (che sostituirà il mio glorioso Galaxy Tab 8.9), comunque è la politica che applicano che di principio non mi piace..

          • LucaS888 scrive:

            Idem, anche se ho preferito l’8,4 avendo già un ipad.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -