Samsung brevetta lo smartwatch con ghiera dinamica

Samsung ghiera brevetto

Un elemento a favore degli smartwatch è sicuramente la possibilità di integrare funzionalità e modi d’uso differenti, definendo nuovi standard di funzionamento. Fino ad oggi infatti il touch screen ha quasi totalizzato le modalità di interfaccia con gli indossabili smart, supportato dall’uso dei pulsanti quasi sempre presenti ai lati della cassa.

Come ben sapete c’è chi, con successo, ha limitato l’interazione proprio con i soli pulsanti, come Pebble e anche il piccolo Tommy. Oggi Samsung brevetta una nuova soluzione che ben si sposa con la tipologia di smartwatch a display completamente circolare, che stanno prendendo piede con sempre maggior frequenza e con grande successo di mercato. Sostanzialmente si tratta di una particolare ghiera con la quale è possibile interagire con l’interfaccia, eseguendo movimenti circolari di durata e velocità differenti. Non è ancora chiaro se supporterà anche pressione o altre modalità per impartire comandi. Questo sistema sarebbe particolarmente efficace per scorrere contenuti sul display (come notifiche o messaggi), nella scrittura di un testo o per richiamare i dati dei vari sensori biometrici ormai integrati in molti smartwatch.

Questo brevetto di Samsung non è in realtà recentissimo ma risale al 2013, solo ora però è stato diffuso segno che forse la casa coreana leader nel mondo della telefonia, ha in programma di uscire sul mercato con un modello a display circolare che entrerebbe in competizione diretta con Lg G Watcg R e Moto360.

Vota questo post
Samsung brevetta lo smartwatch con ghiera dinamica ultima modifica: 2014-11-28T13:06:18+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -