Garmin Vivoactive

Garmin Vivoactive, rivoluzione a colori

Garmin ha presentato all’ultimo CES2015 di Las Vegas diversi modelli di smartwatch che la portano ad essere forse l’azienda con il numero maggiore di wearable in listino. Volevo concentrarmi oggi su Vivoactive che viene proposto in un allestimento hardware davvero interessante e promette ben tre settimane di autonomia.

Questo dato viene raggiunto soprattutto grazie all’adozione di un display davvero rivoluzionario, si tratta di un LCD Chrome Color (già adottato sulla actioncamera Virb) che ha consumi quasi pari a un e-ink ma regala colori molto vividi e una visibilità assoluta in qualsiasi condizione di luce, dando il meglio di se proprio sotto la luce del sole. Al buio potremo comunque farci aiutare dalla retroilluminazione per consultare il display, che è di forma quadrata (ricorda vagamente Sony Smartwatch 2) e vanta una risoluzione di 205 x 148 pixel.

Garmin Vivoactive

Le sue specifiche non si fermano qui. Ha logicamente un sistema proprietario sviluppato da Garmin che incorpora già diverse applicazioni legate al fitness con la possibilità di richiamare velocemente l’attività da intraprendere (escursione, corsa, golf, nuoto) e da monitorare, per altro con la possibilità di essere coadiuvati da un precisissimo GPS interno (GLONASS) che logicamente abbassa drammaticamente l’autonomia portandola a 10 ore. Non mancano però tutte le funzionalità da smartwatch, comprese le notifiche, le condizioni meteo e altro ancora. Basterà adottare la companion app di Garmin per allacciarsi al polso uno smartwatch completo sotto ogni aspetto. Il peso totale di Garmin Vivoactive è prossimo ai 40gr. e la resistenza all’immersione arriva a 5ATM (50 mt.)

Insomma un prodotto davvero di tutto rispetto a un prezzo allineato con quello della concorrenza, è possibile acquistarlo direttamente dal sito Garmin a 249€.

Garmin Vivoactive, rivoluzione a colori
5 (100%) 1 vote