T2, la fitband all’insegna della leggerezza

T2 Oband

Le smartband rappresentano un settore del mercato degli indossabili che si sta popolando di tante proposte. La fitband che abbiamo in prova oggi si chiama semplicemente T2 ed è prodotta da Oband.

Spesso in rete leggo che gli smartwatch finiranno per fagocitare le smartband ma per conto mio si tratta di una previsione non troppo azzeccata. Ci sono infatti elementi che farebbero propendere all’acquisto di uno piuttosto che dell’altro, secondo me gli elementi a favore delle fitband sono quelli che seguono:

  • Costo molto limitato
  • Peso
  • Semplicità d’uso
  • Autonomia
  • Waterproof

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per quello che riguarda nello specifico la nostra T2 i punti sono pienamente soddisfatti, partendo dal costo. E’ infatti possibile acquistarla dallo store on line di GearBest.com presentando il coupon T2FML, lo sconto applicato vi permetterà di averla a meno di 20€ (spedizione compresa). Le caratteristiche complete le vedete in figura sotto e data la natura della T2 risultano davvero interessanti:

Oband T2

Ho provato la T2 per diversi giorni potendone apprezzare  le doti. Innanzitutto è estremamente comoda e al polso non si sente quasi, complice il peso che sfiora i 20 gr. e il bracciale “medicale” ottimo per la traspirazione. Il piccolo display OLED (meno di un pollice) del quale è dotata consente una chiara leggibilità a patto di non essere sotto la luce diretta del sole. Le informazioni che possiamo visualizzare, facendole scorrere con un tocco alla band o scuotendola, sono:

  • Ora, data e batteria residua
  • Passi
  • Distanza percorsa
  • Calorie bruciate
  • Tempo di attività
  • Completamento dell’obiettivo giornaliero
  • Allarme

T2 Oband

 

Logicamente tutte le informazioni raccolte vengono poi sincronizzate con la companion app Hifit che è liberamente scaricabile dal Play Store o da App Store di iOS che oltre a visualizzare grafici e report ci permette anche di controllare il monitor del sonno e di calcolare le calorie consumate durante i pasti. Per farlo possiamo fotografare i piatti o scegliere quelli più comuni proposti dal database dell’applicazione. Comunque mettendo a confronto la T2 con altri contapassi possiamo rilevare che il dato che ci restituisce è piuttosto preciso e veritiero. Sul sito di Oband avremo poi il modo di verificare con comodità i nostri dati presenti sul cloud e magari condividerli con la nostra sfera di amici.

Potete trovare T2 sullo store di GearBest.com seguendo questo link, mi raccomando non dimenticate lo sconto esclusivo per i lettori di TheLongRun, digitate nel campo coupun il codice T2FML

 

The app was not found in the store. :-( #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

 

 

Vota questo post
T2, la fitband all’insegna della leggerezza ultima modifica: 2015-02-02T17:52:23+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -