Alcatel One Touch Watch, molte luci e poche ombre.

Alcatel One Touch Watch

Alcatel One Touch Watch è un prodotto decisamente interessante, con diverse frecce nel suo arco. Scopriamolo insieme.

Ci sono evidentemente dei vantaggi ad adottare un sistema operativo proprietario e Alcatel pare averli colti tutti. Innanzitutto si ha il pieno controllo del proprio sistema e non si è soggetti agli umori di elementi terzi (vedi Android Wear) e poi si può lavorare molto (e bene) sull’ottimizzazione ai fini dell’abbattimento dei consumi. Obiettivo raggiunto in pieno visto che questo Alcatel One Touch vanta un’autonomia di tutto rispetto, probabilmente vicina alla settimana. Il sempre ottimo Andrea Galeazzi di HDblog.it sottolinea più volte questo aspetto nel video della review che condivido sotto.

A livello meramente estetico non mi fa impazzire la lunetta inferiore (like Moto360) che ospita un comando touch che poteva essere evitato (magari dotando di un pulsante fisico in più, molto più comodo). A livello di interfaccia la trovo una scelta un po’ invasiva e rovina l’estetica di un prodotto che di per se sarebbe decisamente interessante. Completamente circolare, con cassa totalmente in acciaio e fondello che ospita il rilevatore ottico dei battiti cardiaci, estremamente preciso. Relativamente alla dotazione hardware è importante sottolineare la presenza di una particolare soluzione per la ricarica, con una terminazione USB standard in fondo al cinturino. Questa ottima idea degli ingegneri Alcatel ci consentirà di ricaricare l’orologio praticamente ovunque e con qualsiasi caricabatteria. Decisamente un punto a favore di questo Alcatel One Touch Watch!

Alcatel One Touch Watch

Di seguito la sua scheda tecnica completa:

  • Dimensioni: spessore 10.5 mm, diametro 41.8 mm, lunghezza bracciale 109.2 mm + 66.74 mm oppure 119.2 mm + 75.74 mm
  • Peso: 60g
  • Colori Black / Dark Red o White/ Light Gray
  • Schermo 1.22“ IPS 240 x 204 pixel TFT 262k color display Oleofobico
  • Batteria 210mAh
  • Connettività: Bluetooth 4.0, NFC tag, vibrazione, USB standard integrata
  • IP67 (water and dust resistant)
  • Sensori: Accelerometro, Gyro, Altimetro, seensore battito, bussola

Una doverosa menzione all’SO proprietario. Non vuole evidentemente vantare l’espandibilità di altri sistemi e non ne fa mistero, non credo che sia prevista l’installazione di apps ma di per se appare già piuttosto completo e dovrebbe riuscire a venire incontro alle esigenze di tutti.

Il prezzo poi (149€ alla distribuzione) lo pone su un piano concorrenziale rispetto ai competitor e la compatibilità con Android e iOS lo rende disponibile a una platea davvero ampia.

Vota questo post
Alcatel One Touch Watch, molte luci e poche ombre. ultima modifica: 2015-03-20T10:12:14+00:00 da Stefano Ratto

2 Responses to Alcatel One Touch Watch, molte luci e poche ombre.

  1. LucaS888 scrive:

    Non so bene cosa pensare.
    Sembra un ottimo “primo smartwatch” esteticamente non disprezzabile dall’apparenza moderna, con un po’ di tutto quel che serve a livello base, compatibilità multipla e prezzo aggressivo.
    Però la non espandibilità e proprio certe scelte economiche lo rendono anche difficilmente appetibile per gli utilizzatori esperti.

  2. fede scrive:

    Quindi runtastic non funzionerà ma su questo watch? Quando dovrebbe uscire?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -