Samsung Gear A (Orbis) fa il pieno di promesse

Samsung Gear A Orbis

Samsung può essere riconosciuto come uno dei maggiori brand che hanno creduto nel fenomeno smartwatch e negli ultimi due anni ha messo sul mercato un bel numero di devices. Il prossimo Gear A raccoglie tutta l’eredità dei predecessori e promette davvero tanto.

Avevo infatti parlato qui della nuova interfaccia a ghiera per muoversi attraverso i menu e che consentirebbe una velocità di accesso alle informazioni che per ora è sconosciuta ai dispositivi indossabili. Le novità evidentemente non si fermano qui, è infatti notizia delle ultime ore (o meglio indiscrezione) quella che ci anticipa la presenza di un’antenna 3G (o LTE?) all’interno dell’orologio, il che aprirebbe a diversi scenari. Potremmo vedere nascere infatti più di una versione di questo Samsung Gear A, una priva della componente di rete e una appunto che la prevede (un po’ come succede per Lg e il suo fantomatico Urbane).

Questo slideshow richiede JavaScript.

E’ data invece per scontata la presenza di un’antenna WiFi per consentire maggiore autonomia allo smartwatch e magari integrare funzionalità come quelle già presenti su Apple Watch, come la possibilità di rimanere in comunicazione con lo smartphone quando connessi alla stessa rete WiFi. Tornando a Gear A gli allestimenti presunti sono davvero molti, ecco quello che dicono le indiscrezioni.

  • SM-R720
  • SM-R730
  • SM-R730A (AT&T)
  • SM-R730P (Sprint)
  • SM-R730V (Verizon)
  • SM-R730T (T-Mobile)
  • SM-R730S
  • SM-R732S (SKT)
  • SM-R732K (KT)
  • SM-R732L (LG U+)

Questa lista contempla i più grandi operatori mobili americani, è per cui lecito aspettarsi la presenza della componente di rete all’interno di questo nuovo indossabile. Oltretutto in previsione del fatto che anche Apple con il suo Watch potrebbe presentare presto una variante con la stessa soluzione entrando per cui in competizione diretta con quello di casa Samsung. Considerato il livello di qualità raggiunto con i recentissimi Galaxy S6 e S6 Edge davvero possiamo attenderci un prodotto di primo livello. Vedremo se Samsung saprà confermare le attese o le deluderà.

 

Vota questo post
Samsung Gear A (Orbis) fa il pieno di promesse ultima modifica: 2015-04-08T12:46:46+00:00 da Stefano Ratto

One Response to Samsung Gear A (Orbis) fa il pieno di promesse

  1. Ancucchi scrive:

    Ma sarà solo per smartphone Samsung o potrà assere abbinato a qualsiasi altro.
    Io ho un Gear Fit che nasce per essere abbinato solo a device Samsung e [purtroppo] con il mio OnePlusOne non funziona bene: ho dovuto reperire l’apk su xda, le funzioni fitness non vengono memorizzate sullo smartphone e perde la connessione con il telefono ogni paio di minuti… :(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -