Apple Watch, appare la batteria nel cinturino

Apple Watch Reserve Strap

Il problema più evidente di Apple Watch è la sua autonomia. I primi test degli utenti che lo hanno ricevuto dicono che la durata media è quella della giornata, non di più. E non con un uso eccessivo. Un particolare cinturino potrebbe risolvere (in parte) il problema e regalare ore di (insperata) autonomia.

Per molti si tratterà di ricaricarlo anche durante la giornata, ma visto che Apple Watch non utilizza caricatori standard ed è privo di interfaccia USB, significa doversi portare appresso la basetta di ricarica. Abbastanza terribile come scenario. Succede però che Apple ha integrato nel suo dispositivo una particolare porta (che dovrebbe servire ai fini dell’assistenza) che consente anche di alimentare l’orologio. Si trova nell’alloggiamento del cinturino e risulta essere accessibile anche ai comuni mortali (oltre che ai tecnici Apple) e gli arguti ragazzi di Reserve Strap hanno immediatamente pensato di trasformare questa opportunità in un bel business (attenzione, il video di seguito riguarda la prima versione di Reserve Strap, ma è l’unico disponibile sulle pagine del sito ufficiale).

Sul loro sito si può già procedere al pre ordine anche se il costo del cinturino si avvicina a quello dell’orologio stesso, al momento costa ben 249$. Il dubbio è quello relativo alla reazione di Apple che potrebbe chiudere la porta (letteralmente) impedendo il funzionamento del cinturino. Vedremo, da Cupertino è lecito attendersi qualsiasi cosa.

Apple Watch Reverse Strap

Vota questo post
Apple Watch, appare la batteria nel cinturino ultima modifica: 2015-05-07T09:17:21+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -