Pebble Time, come proteggerlo (e non solo)

Pebble Time protezione

Un’elemento che ancora adesso non risulta essere chiarissimo ai possessori di Pebble Time è la resistenza ai graffi. In realtà pare non essere altissima per cui è bene prendere le dovute precauzioni, vediamo come.

Sulla scheda tecnica di Pebble Time viene menzionato il famoso Gorilla Glass 3 come materiale utilizzato per il display mentre la cornice che circonda il vetro pare essere in acciaio. Detta così potremmo ritenere di trovarci in una botte di ferro ma evidentemente la realtà sembra essere diversa tanto che sui social e nei diversi forum della community di Pebble sono già tante le testimonianze di chi si è trovato il display o la cornice graffiata, in maniera indelebile. Lasciando da parte un attimo i motivi e la cause di questo fastidioso problema (il Gorilla Glass 3 dovrebbe assicurare certamente una protezione maggiore), vediamo come evitare di correre rischi, magari utilizzando una delle soluzioni che produttori terzi mettono a disposizione, il più delle volte a costi molto accessibili. Quella che segue è una breve lista dei prodotti disponibili, personalmente ho scelto una soluzione classica con protezione display e cornice con una semplice pellicola trasparente, ma le alternative davvero non mancano.

SlickWraps

Pebble Time protezione

Slickwraps è nome ben noto nel settore. L’azienda produce una vasta selezione di skin per tutti i tipi di dispositivi smartphone, tablet, computer portatili e indossabili. Le skins disponibili dovrebbero essere in grado di accontentare quasi tutti i gusti tra le varie opzioni, carbonio, legno e pelle. Ogni skin arriva anche con una protezione dello schermo! La protezione è full body, per cui comprende anche i pulsanti e il costo è inferiore ai 10$

GadgetWraps

Pebble Time protezione

Anche qui troviamo diversi tipi di coperture, partendo dalla più semplice e classica composta dalla pellicola trasparente per display e cornice. Gadgetwraps è forse il produttore più conosciuto e deve la sua fama all’indubbia qualità delle sue pellicole e anche al servizio di supporto, con tanti video tutorial per mostrare come applicare correttamente le pellicole.

Skinomi

Pebble Time protezione

Davvero tantissimi prodotti, interessanti soprattutto i full body che prevedono l’installazione delle pellicole anche sul retro di Pebble Time e consentono davvero una protezione completa. Come gli altri anche questi layer sono resistenti all’acqua per cui consentono di essere utilizzati in ogni occasione. Prezzi a partire da 15$.

Bepple

Pebble Time protezione

Più che una pellicola si tratta di una vera e propria cover a protezione della cassa di Pebble Time. Bepple nasce da una campagna Kickstarter ed è davvero una valida idea. Si aggancia in maniera molto semplice alla cornice di Pebble e fornisce una protezione totale e senza compromessi. Acquistando una cover è consigliabile dotarsi anche della pellicola trasparente per il display (anche se la cover stessa comunque protegge abbastanza bene da sola).

Pebble Time, come proteggerlo (e non solo)
2 (40%) 1 vote
Pebble Time, come proteggerlo (e non solo) ultima modifica: 2015-06-29T11:33:31+00:00 da Stefano Ratto

5 Responses to Pebble Time, come proteggerlo (e non solo)

  1. LucaS888 scrive:

    Mamma mia, già le trovo odiose sugli smartphone ma su orologi sono terrificanti.

    • smartwatch_ita scrive:

      Hai ragione Luca, ma pare che sia davvero delicato. A parte la cornice anche il display, che viene dichiarato anti graffio. Proverò la pellicola (trasparente) poi ti saprò dire il risultato finale…

    • andreaz scrive:

      sì, è un po’ come mettere la plastica sui divani di casa per non sciuparli… Una cosa tremenda, che ti porta a comprare uno smartphone con gorilla glass da 100 euro (solo il vetro), per poi metterci sopra una plastichetta da 1 euro e ottenere un display da 1 euro. E poi magari buttarlo via sano sano. Terribile.

  2. Riccardo Armari scrive:

    Ciao! Scusa, io dal sito di GadgetWraps non ho capito una cosa… al Pebble Time va applicata prima la pellicola per lo schermo o prima quella per la cornice? Comunque penso che anch’io prenderò quella trasparente, giusto per non rovinarlo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -