Vidonn X6

Vidonn X6 Smartband, la recensione

Vidonn X6

35
Vidonn X6
7.9

Design e peso

8/10

    Display

    8/10

      Vestibilità

      9/10

        Autonomia

        9/10

          SO e companion app

          7/10

            Pros

            • Grande autonomia
            • Comodità
            • Vibrazione potente
            • Bluetooth 4.0 solido
            • Firmware aggiornabile

            Cons

            • Sincronizzazione lenta
            • Scarsa visibilità al sole

            Ho ricevuto da qualche giorno la nuova Vidonn X6, una smartband che fa dell’autonomia senz’altro uno dei suoi punti di forza. Ma che sorprende anche per altri motivi, vediamo perché.

            Una smartband differisce da uno smartwatch a volte solo per alcuni particolari. Gli estimatori di questa categoria le preferiscono ai fratelli maggiori per alcuni solidi motivi: peso minore, immediatezza d’uso, semplicità e maggiore adattabilità a livello estetico, autonomia e costo generalmente più basso.

            Questo slideshow richiede JavaScript.

            Non fa eccezione questa Vidonn X6 che in realtà centra più di un’obiettivo, almeno tra quelli espressi prima. Ma soprattutto alcuni di questi pesano di più in un’eventuale giudizio. Partiamo da uno dei talloni di Achille della categoria smartwatch: l’autonomia. Difficilmente con un orologio smart vi troverete lontani da una presa elettrica per piu’ di 7 giorni (e gia’ parliamo di primato) mentre questa piccola e molto economica smartband supera abbastanza agevolmente i 15 giorni, grazie al bluetooth 4.0 LE, a un display da meno di un pollice OLED (che pero’ si legge con difficoltà sotto il sole) e a un hardware essenziale che richiede poca energia per funzionare. Ecco la sua scheda delle specifiche:

            • Display:0.88in OLED
            • Interfaccia: Touch key inputPeso:20gv
            • Batteria:45mAh Li-ion polymer
            • Ricarica: magnetic charge
            • Bluetooth:BLE 4.0
            • Standby Time:15days
            • Waterproof  IP65
            • Smartphone work system: iOS7.0/ Android 4.3
            • Confezione:Smartband x 1, Manuale x1, Cavo ricarica x1

            A cosa serve Vidonn X6? E’ una smartband pura per cui la sua utilità è tutta in ambito fitness e a detta della stessa casa costruttrice sfrutta un nuovo algoritmo per il rilevamento del movimento, abbinato a un sensore low-energy. In realtà, secondo quanto ho avuto modo di constatare, la X6 sovrastima il numero dei nostri passi ma facendolo con regolarità sarà sufficiente “prenderci  le misure” per avere una dato che potremmo ritenere affidabile.

            Questo slideshow richiede JavaScript.

            L’anima smart in realtà non si esaurisce qui. X6 ha modo di ricevere tutte le notifiche che vogliamo e di avvisarci con una forte vibrazione (più evidente di quella di Pebble, per esempio) che potrà funzionare molto bene anche come sveglia. In più ha un solido protocollo di comunicazione, considerato che da quando la utilizzo non si è mai scollegata dallo smartphone se non quando la distanza tra i due ha superato i soliti 10 mt. (è prevista la funziona anti lost).

            Elemento non secondario, prevede l’aggiornamento OTA del proprio firmware (eseguito con un po’ di difficoltà) fatto attraverso la companion app di Vidonn che è stata aggiornata recentemente alla versione 2.0 e per la quale mi sento solo di segnalare una certa lentezza nella sincronizzazione dei dati (che può essere fatto anche settimanalmente).

            Vidonn X6

            Vidonn X6 Smartband, la recensione
            3 (60%) 2 votes