Android Wear su Samsung Gear 2 Neo e Samsung Gear 2

Avere Android Wear su Samsung Gear 2 Neo non è più un sogno anche se la casa coreana ormai da tempo ha scelto di affidarsi alla piattaforma Tizen per i suoi smartwatch, piattaforma che offre un margine più ampio di personalizzazioni ed una maggiore ottimizzazione dei consumi. Vediamo come fare seguendo la nostra guida passo passo.

Seguendo una guida trovata in rete sono riuscito ad installare Wear nel mio Samsung Gear 2 Neo, ed il risultato è più che soddisfacente tenendo conto che a tutti gli effetti si tratta di un porting dal Samsung Live. Inevitabilmente qualcosa non va , ma con l’ultimo Update funziona praticamente tutto lato software, logicamente lato hardware il wifi non va (è assente nei Gear 2 e Gear 2 Neo) e anche la fotocamera assieme all’altoparlante sono inutilizzabili.

samsung gear 2 neo
Il Samsung Gear 2

In rete non ci sono guide in lingua italiana quindi ho pensato di farne una  scritta cercando di essere il più possibile preciso e chiaro nei vari passaggi. Chi ha dimestichezza con il modding non avrà nessun problema, chi invece non sa nemmeno cosa sia il modding è meglio che nel dubbio si faccia aiutare da qualcuno di più esperto. Detto questo logicamente non mi assumo nessuna responsabilità in caso di danni, incendi, esplosioni etc etc [sto scherzando! :):)] ma per correttezza vi metto i link dei due video Youtube del buon Alvaro Martinez (Grazie!) che ho seguito e che vi saranno sicuramente di grosso aiuto!

samsung gear 2 neo
Il Samsung Gear 2 Neo

 

Ecco come installare passo passo Android Wear su Samsung Gear 2 Neo

Quest’altro invece è Update all’ultima versione di Wear 1.3

 

Prima di tutto scaricate questi file:

Samsung Drivers: http://developer.samsung.com/technica…

Odin: http://androidhost.org/PVAIv

Full ROM: http://www.mediafire.com/?aces995uflt…

 

Installati i driver per far riconoscere il Gear 2 Neo al Pc (solo Windows!) , estraiamo dal .zip il programma di istallazione chiamato Odin 3.09 e lo posizioniamo nel desktop assieme al file della Rom (Wear 5.1.1) .

Mettiamo il Gear 2 Neo in Download mode ( tenere premuto il tastino home in modo prolungato, appena va in schermata di Recovery Mode lasciamo il tastino). Bene, arrivati qui con una pressione semplice del tastino scorriamo tra la lista , con una prolungata confermiamo la scelta Download. Colleghiamo il Gear 2 Neo al pc tramite basettina adattatrice e cavo usb. Avviamo Odin 3.09 e nelle schermata principale andiamo a posizionarci sopra il tasto grigio AP. Premiamo e selezioniamo il file della Rom (Wear 5.1.1) precedentemente scaricato e posizionato nel Desktop. Controlliamo che i riquadri Autoreboot e F. Reset Time siano con il flag. Facciamo Start e aspettiamo che il flash della Rom finisca logicamente con risultato positivo.

Molto bene, ci siamo quasi!

Adesso il Gear 2 si riavvierà ed andrà in stato di Recovery Mode. Premiamo Wipe ,  facciamo un bel Swipe to Factory Reset ed attendiamo qualche secondo il termine del reset. Premiamo Back e ritorniamo nella schermata principale della Recovery Mode. Questa volta premiamo Reboot e System.

Voilà il gioco è fatto!

Adesso il Gear 2 Neo si riavvierà iniziando a caricare il nuovo sistema operativo Wear 5.1.1 all’interno dello Smartwatch. Ci vorrà un 10/15 minuti quindi armatevi di pazienza e non preoccupatevi. Finito il tutto apparirà il Bootloader di Android e subito dopo come per magia la schermata iniziale di configurazione di Wear! Buon Divertimento!!!

Perchè l’ho fatto?

Semplice , ero curioso di provare con “mano” Wear e capire se ne vale veramente la pena, se tutta la miriade di nuovi Smartwatch equipaggiati Wear hanno una marcia in più o se è solo la moda del momento.

Conclusioni? Meglio Wear o Tizen?

Lo scopo di questa guida è dare la possibilità a noi possessori di Gear 2 e Gear 2 Neo di scoprire Wear , quindi lungi da me di fare un confronto tra i due sistemi operativi. Quello che invece mi sento di fare è di esprimere le mia esperienza d’uso riguardo Wear.  Logicamente sono sensazioni quindi totalmente soggettive ed opinabili.

Riassumo tutto in un’unica parola : stock

Sono riusciti a portare l’esperienza d’uso di Android stock anche in Wear. Il sistema è fluido ed armonioso e la parte dedicata alle notifiche ne beneficia grazie alla totale compatibilità con le app native (Google Now, Maps, Hangouts etc) che in questo sistema operativo hanno un valore aggiunto. I comandi vocali “Ok Google”  sono perfettamente integrati nell’ecosistema e permettono un reale utilizzo dell’assistente vocale. Nello Store Google la parte dedicata a Wear è veramente completa con app di tutti i tipi,  Watchfaces per tutti i gusti ed enormi margini di sviluppo. Di contro la parte che mi ha maggiormente deluso è quella dedicata al fitness! La chiave è S-Health, una app perfettamente integrata con Tizen che non è solo un semplice contapassi ma un vero e proprio personal trainer. Interagisce a 360° con l’utente, un vero e proprio strumento per il fitness con varie tipologie di allenamento (corsa,bici,escursionismo,etc), con risvolti ed utilità anche per quanto concerne la vita quotidiana (alimentazione, qualità dell’ambiente e dello stile di vita). Qui forse l’essere “stock” ha limitato fortemente Wear che propone Google Fit come app nativa dedicata al fitness ma che , ad oggi,  non è nemmeno lontanamente paragonabile (ndr. Google Fit ha subito un sostanziale aggiornamento nei giorni scorsi per cui potrebbe essere migliorata). Cercando nello Store non sono riuscito a trovare delle vere alternative, non tanto per i servizi offerti , ma per la completezza d’uso che S-Health riesce ad offrire grazie alla sincronizzazione perfetta tra smartphone e smartwatch.

Comprerei uno Smartwatch con Android Wear?

Tutto dipende sempre dal prezzo, diciamo che con Gps integrato potrei anche farci un pensierino tuttavia reputo Wear ancora abbastanza immaturo e poco adatto ad un uso a 360° cosa che personalmente ritengo fondamentale. In tutta onestà non concepisco uno smartwatch come puro oggetto estetico , in tal caso preferisco un bel orologio. Se poi deve essere un mero lettore di notifiche qui ci scontriamo con il precursore di tutti gli smartwatch, il Pebble, che in tal senso,con la gestione delle notifiche per ordine cronologico tramite Timeline, è avanti anni luce rispetto alla concorrenza!