Bluboo Xwatch, tante nuove foto e un mistero

Bluboo Xwatch Smartwatch

E’ doveroso dedicare un nuovo approfondimento a Bluboo Xwatch, il chiacchierato smartwatch del giovane produttore cinese, ora che vengono diffuse in rete nuove foto (quasi) definitive. Ma rimane il mistero sul suo OS.

Nella giornata di ieri sono trapelate (o semplicemente sono state diffuse da Bluboo stessa) tante nuove foto che ritraggono lo smartwatch Xwatch di prossima uscita. Ci mostrano un dispositivo senz’altro interessante e dall’aspetto premium per quello che riguarda i materiali utilizzati. Avrà allestimenti differenti e l’acquirente potrà scegliere quale aspetto dargli, se più sportivo (con l’adozione di una ghiera colorata) o più classico (così come effettivamente si vede nelle immagini).

Bluboo Xwatch Smartwatch

Ben quattro saranno i tasti fisici che consentiranno di accedere alle funzioni e muoversi attraverso l’interfaccia. I dati che ormai si danno per certi sono quelli relativi alla sua dotazione hardware. Bluboo Xwatch sarà mosso da un SoC Mediatek MT2601 dual-core da 1.2GHz coadiuvato da 512GB di RAM e potrà contare su 4GB di storage interno per i dati. Il display sarà un’unità da 1.3” con 360 x 360 px di risoluzione con tecnologia On-Cell, tale da assicurare una piena leggibilità alla luce del sole con consumi ridotti, il tutto verrà alimentato da una capiente batteria da 480mAh, davvero notevole. Completano il quadro i dati relativi alla dotazione di bordo:  GPS, barometro, sensore cardio e altimetro. Davvero c’è di che gioire.

I dubbi sono leciti e arrivano quando si parla di software. Qui cala il sipario e sale una cortina fumogena perché al momento effettivamente non si sa quale sarà il sistema operativo che darà vita a tutto questo. Di Bluboo Xwatch infatti inizialmente si è detto che avrebbe dovuto ospitare Android Wear ma si pone più di un problema. Android Wear infatti NON ha sorgenti pubblici, Google fin dalla nascita del suo sistema per indossabili ha centellinato il rilascio selezionando accuratamente i suoi partner che infatti sono tutti brand conosciuti (Lg, Motorola, Sony, Samsung).

Una scelta riconducibile allo sforzo di mantenere il sistema evitando la drammatica frammentazione di Android, vero problema del sistema del robottino verde. Vi comunico un dato importante: quello che vedete nelle immagini NON sarà lo stesso sistema che girerà sullo smartwatch. Bluboo ha infatti dichiarato che si tratta di un SO di terzi utilizzato solo per mostrare acceso l’orologio. Ogni scenario rimane per cui aperto ma pensare che potremo avere Android Wear su un dispositivo con questa dotazione che verrà venduto a poco più di 90€ sollecita davvero l’immaginazione. Ricordo che il suo debutto è atteso per Febbraio, la data (e ti pareva) non è ancora certa.

Bluboo Xwatch Smartwatch

Vota questo post
Bluboo Xwatch, tante nuove foto e un mistero ultima modifica: 2016-01-15T10:28:27+00:00 da Stefano Ratto

10 Responses to Bluboo Xwatch, tante nuove foto e un mistero

  1. Fabio Congia scrive:

    Ciao ho la conferma del produttore

    È un fork android lollipop

    Tutti uguali sti cinesi!!!

  2. gianluca scrive:

    Ok sono poco pratico, avrà so derivato da lollipop cioè come gli attuali k8 o d5 ? questo penso non sminuisca le qualità hard e quelle stilistiche , anche se soggettive. Inoltre il prezzo il tutto venduto a 90 euro , quelli già menzionati si trovano a circa 30 euro di più. Credo che se manterrà le promesse diventerà sicuramente prodotto di punta per i cinephonini e chi come me non si può permettere o non vuole spendere 300 euro per un moto piuttosto che per un samsung ecc…

    • smartwatch_ita scrive:

      Fai un discorso giusto, il problema però con i fork di Android hanno dei grandi limiti dal punto di vista delle app e delle notifiche. Per il Bluboo il discorso potrebbe cambiare perché si è parlato più volte di compatibilità con le apps sviluppate per Android Wear, questo elemento potrebbe cambiare tutto. Vedremo…

  3. Lino scrive:

    Vorrei sapere se bluboo xwatch possa fare telefonate senza avere lo smartphone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -