Torna Hiris, aggiornamenti sullo sviluppo del design

Hiris smartwatch

Hiris è un particolarissimo smartwatch (ma la definizione gli va davvero stretta) che dieci mesi fa ha concluso con successo la sua campagna crowdfunding su Indiegogo. Oggi ci aggiorna sul suo stato di sviluppo in merito al design, ma la data effettiva di distribuzione sembra allontanarsi ancora.

Ho colpevolmente seguito poco lo sviluppo di Hiris in questi mesi ma le comunicazioni dello staff responsabile dello sviluppo sono state un po’ sporadiche. Adesso pare che le news  saranno un po’ più frequenti, è lecito aspettarsi a breve anche qualche altro aggiornamento relativo all’hardware e al sistema operativo di questo particolare smartwatch. La sua filosofia è distante da quanto siamo abituati ad indossare, e la sua definizione potrebbe essere quella di wearable computer, viste le sue capacità e le sue possibilità di impiego. Il focus di questo primo aggiornamento è relativo però alla definizione finale del design, con alcune soluzioni che inizialmente erano state concepite in maniera differente.

Leggi anche Hiris, lo smartwatch italiano vince la scommessa su Indiegogo

Per esempio il sistema di aggancio sul bracciale, che è stato completamente rivisto e decisamente migliorato. Nella sua versione definitiva Hiris potrà sfruttare un aggancio a baionetta che consentirà da un lato stabilità, dall’altro permetterà di rimuovere velocemente e in sicurezza il corpo di Hiris (magari per posizionarlo su una fascia o su un mount adesivo, vedete sopra come si sono evoluti nel tempo). Gli altri aspetti, non secondari, che sono stati affrontati in questa lunga fase di sviluppo sono relativi all’impermeabilità, adesso pienamente raggiunta anche grazie alle modifiche apportate all’unico pulsante fisico e alla porta microUSB per la ricarica. Ultima annotazione relativa al vetro che coprirà il display, sarà in vetro zaffiro antiriflesso e antigraffio e i test si stanno concentrando sugli ultimi dettagli, come la composizione e l’utilizzo di vetro minerale e vetro  zaffiro.

Hiris smartwatch

Insomma, evidentemente tutto procede e si definisce. Il mio auspicio è che si arrivi a una sintesi finale e che effettivamente Hiris veda la luce come prodotto finito in modo da potersi allacciare ai polsi dei 500 backers che hanno dato fiducia al team genovese che lo ha ideato, ma non solo. Grazie alla sua flessibilità e alla grandi capacità è un dispositivo che davvero si può ritagliare uno spazio importante in questo nuovo mercato, ricco di promesse. Riprenderò a seguirlo più da vicino, speriamo di poter aggiornare presto la lista delle novità. Per chi volesse approfondire la sua conoscenza segnalo il link del sito ufficiale di Hiris o il blog curato dal team di sviluppo.

Vota questo post
Torna Hiris, aggiornamenti sullo sviluppo del design ultima modifica: 2016-01-31T18:26:12+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -