Haier Watch

Haier Watch porta l’eleganza al MWC2016 di Barcellona

Haier presenta il suo primo smartwatch, chiamato semplicemente Watch, che verrà commercializzato in tutto il mondo, Europa compresa. Non ci sarà Android Wear a bordo, sapremo perdonarglielo?

Il produttore cinese non è al suo primo tentativo ma fino ad adesso gli smartwatches prodotti erano stati di qualità piuttosto bassa e tutti dotati di sistema operativo proprietario, limite che ormai appare piuttosto evidente. Un passo avanti è sicuramente l’adozione di Android come SO anche se non nella sua variante Wear. E’ noto infatti che Google non permette a tutti i produttori di installarlo sui propri dispositivi costringendoli di fatto a ricorrere al più diffuso (ma poco adatto) Android completo. Dovremo verificare la bontà del lavoro fatto da Haier per ottimizzare il sistema e renderlo fruibile e accessibile anche su un indossabile.

Ma veniamo alla sostanza di questo Haier Watch, ecco le sue caratteristiche:

  • Schermo: da 1,4″ (42 millimetri di diametro) con risoluzione 400 x 400 forse IPS
  • RAM: 1 GB
  • Memoria interna: 8 GB
  • Certificazione: IP56 (solo schizzi d’acqua)
  • Connettività: Bluetooth 4.0
  • Altro: microfono e altoparlante per gestire le chiamate vocali via bluetooth. Presente activity tracker avanzato con misurazione della frequenza cardiaca, identificazione automatica dello sforzo (in base a un algoritmo) e stima calorie bruciate

Non si conoscono ancora disponibilità e prezzo anche se è lecito pensare che avrà un buon posizionamento sul mercato, sicuramente con costi inferiori a un pari dispositivo con Android Wear a bordo.

Haier Watch

Haier Watch porta l’eleganza al MWC2016 di Barcellona
Vota questo post