Al MWC2016 nessun nuovo Android Wear. Ecco perché è una buona notizia.

Android Wear MWC16

Sembrerà un assurdo quello che dichiaro nel titolo del post, ma è proprio così. Ecco perché in questo momento la pazienza può rivelarsi l’arma vincente per emergere nel mercato smartwatch.

Avranno notato i più attenti che non è stato presentato nessun nuovo dispositivo Android Wear al MWC2016 che si sta tenendo a Barcellona. Eppure il mercato degli indossabili è in forte crescita (a doppia cifra) e in realtà i produttori che montano sistemi proprietari hanno presentato diversi nuovi dispositivi. Parlo di Garmin, Sony, Haier e altri ancora. Per cui cosa sta accadendo? Quale la chiave di lettura da adottare nei confronti delle strategie di Google?

Android Wear MWC16

In realtà la risposta è piuttosto semplice, ci troviamo in un periodo di transizione che anticiperà una fase ricca di grandi novità, a partire dalla seconda metà del 2016 quando arriveranno i primi smartwatch pronti per sfruttare la nuova famiglia di SoC che Qualcomm ha annunciato solo qualche tempo fa. Sto parlando evidentemente di Snapdragon Wear 2100.

Gli ultimi indossabili che hanno visto la luce, parliamo di Moto360, Huawei Watch e Asus ZenWatch 2 appartengono già al passato, almeno dal punto di vista generazionale. Sono infatti mossi da un SoC disegnato per smartphone, con tutto quello che ne consegue. Il nuovo processore consentirà di indossare Android Wear più leggeri, sottili, con migliore connettività  e soprattutto con autonomia maggiore ed è per questo che i grandi produttori mondiali si sono affrettati a dichiarare che molti dispositivi sono attualmente in sviluppo con Wear 2100, pronti a sbarcare sul mercato entro qualche mese e promettono di rivoluzionare l’esperienza d’uso degli utenti.

Android Wear MWC16

Per cui ha senso quello che sta accadendo al MWC2016 e i grandi produttori del calibro di HTC, Sony, Samsung e altri stanno lavorando per rilasciare prodotti che non siano semplicemente rivisitazioni di qualcosa che già esiste, magari con nuovi telai ma con architetture hardware e software datate.

Per chiudere, sicuramente è un peccato non vedere nuovi dispositivi in una fiera come il Mobile World Congress di Barcellona, ma il gioco che si sta sviluppando sulla lunga distanza è molto più importante.

Vota questo post
Al MWC2016 nessun nuovo Android Wear. Ecco perché è una buona notizia. ultima modifica: 2016-02-23T11:49:37+00:00 da Stefano Ratto

One Response to Al MWC2016 nessun nuovo Android Wear. Ecco perché è una buona notizia.

  1. john tom scrive:

    Graie mille Stefano…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -