Aiwatch G3 Smartwatch, la recensione

Aiwatch G3 Smartwatch

Aiwatch G3 Smartwatch

56
Aiwatch G3 Smartwatch
7.4

Materiali e costruzione

9/10

    Display

    8/10

      Batteria

      7/10

        SO e companion app

        7/10

          Rapporto qualità/prezzo

          7/10

            Cosa mi piace

            • Materiali e assemblaggio
            • Display luminoso
            • Resa audio
            • Tante funzioni

            Cosa non mi piace

            • Dimensioni generose
            • Autonomia di un giorno
            • Attenzione all'acqua!

            Aiwatch G3 ripropone in chiave più classica la stessa tipologia di utilizzo già vista su altri modelli, con la possibilità di alloggiare una micro sim per gestire in autonomia le chiamate ma nello stesso tempo non perdere la gestione del proprio smartphone. Vediamo come va nella nostra recensione.

            Aiwatch G3 è costruito interamente in acciaio, retro compreso. Questa scelta gli conferisce sicuramente un aspetto solido ed effettivamente, complice anche lo spessore significativo, lo rende più adatto ad essere indossato da polsi abbastanza robusti. Ha comunque una conformazione piuttosto classica, soprattutto nella colorazione silver, grazie anche al cinturino in pelle. A proposito di questo è bene sottolineare il fatto che il cinturino ospita una parte delle antenne per cui non è intercambiabile.

            Aiwatch G3 Smartwatch

            Il display è un’unità IPS da 1.3” con risoluzione 240×240, full circle per cui non ha parti buie e non presenta il cosiddetto effetto flat tire (gomma bucata). Il display è molto luminoso e chiaro e consente una buona lettura anche sotto la luce diretta del sole. Come dicevo nell’introduzione lo smartwatch è dotato di uno slot per micro sim nascosto sotto il coperchio inferiore che si può aprire rimuovendo le quattro piccole viti, a questo proposito è fornito in dotazione un piccolo cacciavite. Certo cambiare la sim non è un’operazione velocissima e anche un po’ delicata considerato che lo slot per la sim e quello della micro sd si trovano sotto la batteria e il sensore cardio, che devono essere spostati per aver pieno accesso al vano interno.

            Attenzione perché la sim non è l’unico mezzo per gestire le chiamate vocali, con lo smartphone collegato potremo rispondere alle chiamate in arrivo su quest’ultimo o avviare una chiamata direttamente dall’orologio.

            La resa audio è buona grazie alla posizione intelligente dello speaker posto frontalmente sopra il display, per cui è possibile sostenere una chiamata in viva voce direttamente anche in ambienti non completamente silenziosi o alla guida dell’auto. Questo forse rappresenta il vero valore aggiunto di questi dispositivi anche se dobbiamo tener conto che ormai anche Android Wear contempla questa comoda funzione (sugli smartwatch che lo consentono e sono dotati di speaker).

            La parte software non presenta grandi sorprese, si tratta dell’ormai conosciuto OS proprietario che è presente su praticamente tutti i dispositivi che montano SoC prodotte da Mediatek (in questo caso MT2502), ci sono tante funzioni da poter utilizzare, alcune utili e altre meno. I tanti sensori di movimento di cui è dotato consentono di rilevare le attività (non in automatico, il pedometro va avviato manualmente come il rilevamento del sonno) e il sensore cardio posto sul retro ha una buona velocità di lettura.

            Aiwatch G3 Smartwatch, conclusioni

            Si tratta di uno smartwatch che non si distingue per particolare dotazioni o per chissà quali funzioni ma appare molto solido e ben assemblato, anche all’interno. Aiwatch G3 potrebbe interessare chi predilige acciaio e pelle piuttosto che plastica e gomma, anche se non non è appariscente le sue misure generose lo fanno notare e richiede un polso abbastanza robusto per poter essere indossato con disinvoltura. Lo trovate in vendita sullo store di GearBest a circa 56€ spedizione inclusa.

            Mediatek SmartDevice
            Developer: MediaTek Inc
            Price: Free

             

            Aiwatch G3 Smartwatch, la recensione
            4.6 (92%) 5 votes
            Aiwatch G3 Smartwatch, la recensione ultima modifica: 2016-05-05T10:48:26+00:00 da Stefano Ratto

            Lascia un commento

            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

            Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -