Colloquium per Pebble, un segretario al polso

colloquium-01

Sono anni ormai che ho a che fare con l’ecosistema nato con Pebble e nel corso del tempo ho avuto modo di testare forse centinaia di piccole app. Raramente mi sono trovato davanti a un progetto così ben realizzato come quello di Colloquium. Vediamo cos’è e a cosa serve.

Innanzitutto è nato dalla “penna” di uno sviluppatore italiano, Roberto Bolli, che ha sviluppato un’idea interessante facendo in modo di raccogliere un testo dettato al microfono di Pebble e trasformarlo in appuntamento, ma non solo. Mi fermerei davvero alla superficie se dicessi solo questo, quello che infatti mi ha impressionato, oltre che l’idea di per se validissima, è la cura nel dettaglio che davvero di rado si può apprezzare in progetti simili. Roberto Bolli ha infatti  scritto un’ampia e completa documentazione a corredo (con tanto di video) che ci aiuta a capirne nel minimo dettaglio il suo funzionamento (logicamente il tutto in italiano).

Il modo d’uso, vi renderete conto, è davvero semplice e immediato. Sostanzialmente vi basterà dettare, in diverse forme, i dettagli del vostro evento da inserire a calendario e  Colloquium penserà a fare il resto. Chi veicola il testo della nostra richiesta è invece la piccola app Tasker Voice che sfrutta l’ottimo riconoscitore vocale di Pebble (quasi infallibile, da parte sua).

Colloquium per Pebble
Developer: rbnet
Price: Free
Tasker Voice
Developer: dmillerw
Price: Free

Nella configurazione di Colloquium potrete poi scegliere alcuni parametri come la localizzazione, il calendario sul quale caricare gli appuntamenti ed eventualmente la parola chiave da usare per veicolare il testo verso Colloquium. Insomma, un progetto che è solo all’inizio ma che rappresenta già un must have per un possessore di Pebble. Sul blog di Roberto Bolli avrete modo di raccogliere altre informazioni utili e di seguire il progetto nella sua evoluzione. E di fare anche una piccola donazione, che male non fa considerato che tutto questo è completamente gratuito!

Vota questo post
Colloquium per Pebble, un segretario al polso ultima modifica: 2016-05-09T09:24:52+00:00 da Stefano Ratto

2 Responses to Colloquium per Pebble, un segretario al polso

  1. Roberto scrive:

    Solo ora mi rendo conto di aver creato un post pubblico direttamente su G+ invece di un commento sul blog :O Comunque la sostanza non cambia 😉 Grazie per la rece e per le parole di incoraggiamento.

    Bye.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -