Mercato wearable e smartwatch: FitBit e Xiaomi davanti a Apple

smartwatch_market-04

Ieri sono stati diffusi i dati di vendita relativi al primo quarto del 2016, e non mancano le sorprese. Apple con il suo Watch svetta tra gli smartwatch, ma FitBit e Xiaomi sono gli indossabili più venduti.

Partiamo intanto dai dati di vendita globali, il mercato degli indossabili arriva a segnare 19,7 milioni di unità vendute, con un incremento totale del 67.2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso quando erano stati 11,8 milioni di pezzi totali. Nel primo trimestre dell’anno abbiamo assistito a un numero significativo di eventi e presentazioni che, unite a significative riduzioni di prezzo alla vendita, hanno concorso al raggiungimento di questo notevole risultato. Prova dell’aumentata competitività di questo settore sono state le notizie relative a ridimensionamenti e riduzione di personale che hanno interessato start up come Pebble. Pur offrendo soluzioni molto valide sul mercato soffrono di una  mancanza piuttosto naturale di risorse e di liquidità, per cui è anche logico uno stato di sofferenza su un mercato che si sta facendo così agguerrito.

I primi 5 produttori di wearable

Fitbit ha iniziato il 2016 allo stesso modo di come ha finito il 2015: è il leader indiscusso nel mercato degli indossabili. Il lancio dei suoi nuovi dispositivi Alta e Blaze ha significativamente aumentato i volumi di unità spedite. Si evidenzia un calo significativo per la sua Surge che ha segnato grandi risultati nel passato. Grazie a un portafoglio ben segmentato, a una accorta politica dei prezzi, e a un marchio forte, la posizione di Fitbit è comunque ben consolidata.

Totale mercato indossabili (smartwatch+smartband+fitness tracker)

Totale mercato indossabili (smartwatch+smartband+fitness tracker)

Xiaomi ha soppiantato Apple nel primo quarto del 2016 e conquistato la posizione di numero 2. La società ha ampliato la sua linea di activity tracker a basso prezzo, integrando il monitoraggio della frequenza cardiaca e ha anche recentemente lanciato un orologio per bambini (o forse più per i loro genitori).  Va sottolineato che il suo successo si basa unicamente sul mercato cinese, e l’espansione oltre il perimetro di casa continuerà ad essere il suo più grande ostacolo.

Apple non ha bisogno di presentazioni, il suo Watch è al vertice per i soli smartwatch venduti, ha venduto più di 1,5 milioni di pezzi ed è in procinto di far debuttare la seconda attesissima versione del suo indossabile.

Garmin ha concluso leggermente più avanti di Samsung grazie alla forza suoi braccialetti e orologi dedicati al fitness e agli atleti, in modo particolare golfisti, corridori, e ciclisti. Garmin ha recentemente aggiunto due fitness tracker, VivoActive HR e la Vivofit 3.

Samsung si attesta alla posizione numero 5 grazie al successo del suo smartwatch Gear S2 e Gear S2 Classic. Ciò che distingue il Gear S2 rispetto alla maggior parte degli altri smartwatches è che è tra i pochissimi con una versione che prevede la connettività alla rete LTE, rinunciando alla necessità di essere costantemente collegato ad uno smartphone. E’ inoltre compatibile con gli smartphone Android in generale, abbandonando la logica di esclusiva  dei primi modelli che potevano essere associati ai soli smartphone Samsung.

Totale solo mercato smartwatch

Totale solo mercato smartwatch

Totale solo mercato smartband/activity tracker

Totale solo mercato smartband/activity tracker

Fonte: IDC.com

Vota questo post
Mercato wearable e smartwatch: FitBit e Xiaomi davanti a Apple ultima modifica: 2016-05-17T14:36:20+00:00 da Stefano Ratto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti riservati - www.thelongrun.it -