Asus ZenWatch 3

E’ arrivato il momento di Asus ZenWatch 3, Android Wear a tutto tondo

Fa la sua apparizione nello store di Amazon la terza generazione di smartwatch marchiati Asus. Abbandonate le forme rettangolari (ormai una rarità) ecco ZenWatch 3, completamente circolare ma senza effetto ruota sgonfia.

Asus ZenWatch 3

Il nuovo Asus ZenWatch 3 fa indubbiamente parte della nuova generazione di dispositivi, soprattutto il merito va al SoC di casa Qualcomm. Snapdragon Wear 2100 è stato infatti appositamente sviluppato per ottimizzare i consumi e aumentare le prestazioni anche in presenza di un hardware sostanzialmente invariato dal punto di vista della disponibilità di RAM (sempre 512Mb). Le altre caratteristiche sono allineate con gli indossabili che si posizionano nella stessa fascia di prezzo, per cui Huawei Watch o Moto 360 Seconda Generazione tanto per fare due esempi. ZenWatch 3 potrà contare su un brillante display AMOLED circolare da 1.39″ (risoluzione 400 x 400 pixel) per cui con un buon livello di ppi e certificazione IP67.


A differenza dei fratelli di altri brand che adottano Android Wear, avremo però ben tre pulsanti hardware a diposizione per coadiuvare il touchscree nell’interazione con l’orologio. I pulsanti fisici aiutano a sveltire molte operazioni e rendono l’azione decisamente più naturale, scopriremo poi come possono essere utilizzati sul ZenWatch. Da ultimo segnalo che sono presenti sia speaker che microfono per la gestione delle chiamate voce.

Asus ZenWatch 3

Il nuovo smartwatch si posizione in una fascia di prezzo che ormai per gli Android Wear possiamo ritenere media, nel listino di Amazon è in pre ordine a 234€ nella variante con bracciale marrone scuro (in gomma presumo), comunque leggermente inferiore ai diretti concorrenti, Huawei e Motorola soprattutto, mentre è perfettamente uguale al costo di Samsung Gear S2 dotato di TizenOS sviluppato da Samsung stessa. E’ importante sottolineare che si tratta di uno dei primi Android Wear a adottare la nuova piattaforma di Qualcomm, lo Snapdragon Wear 2100 mentre i concorrenti che ho menzionato prima sono dotati della vecchia architettura con Snapdragon 400, per cui possono essere a ragione ritenuti smartwatch di vecchia generazione. Ultima (ma non ultima) caratteristica da segnalare è la presenza della modalità di carica HyperCharge, che permette di ottenere il 60% di carica in soli 15 minuti di alloggiamento nella basetta, non si tratta comunque di una ricarica wireless ma fisica.

 

E’ arrivato il momento di Asus ZenWatch 3, Android Wear a tutto tondo
3 (60%) 1 vote