galaxy watch

Nasce Galaxy Watch, tanta autonomia ma a caro prezzo

Samsung ha presentato ieri la linea dei nuovi Galaxy Watch. Due versioni da 42 e 46 millimetri differenti anche come autonomia. La versione più grande vi regalerà fino a 7 giorni d’uso, ma non sarà a buon mercato.

Probabilmente si tratterà dello smartwatch meglio rifinito e costruito e la componente software sarà probabilmente di tutto rilievo, ma la sostanza è che Galaxy Watch arriverà a costare (nella variante LTE) ben 399€, davvero non poco. Ma insomma qui si paga un po’ tutto – la qualità, il background di Samsung e tutte le sue estensioni software, i materiali pregiati. Intanto il nuovo smartwatch non sarà solo per sportivi o amanti della vita all’aria aperta, anche se ne scatenerà gli entusiasmi. Sono infatti 39 le discipline sportive comprese nella sua gestione, nuoto compreso, visto che Galaxy Watch può immergersi fino a 50 metri sotto la superficie dell’acqua.

Le caratteristiche generali le trovate elencate di seguito e la scheda offre sponti interessanti

Galaxy Watch
OS Tizen Based Wearable OS 4.0
SoC Exynos 9110 Dual core 1.15GHz
RAM 768 MB (versione solo Bluetooth) o 1.5 GB (versione LTE)
Storage 4GB
MicroSd Non supportata
Connettività 3G/LTE Bluetooth4.2 Wi-Fi b/g/n Par A-GPS/Glonass
Tipo Sim eSIM
Misc 2 pulsant1/ motore vibrazione
Batteria 472 mAh (versione 46 mm) o 270 mAh (versione 42 mm)
Display 1.3″ (versione da 46 mm) o 1.2″ (versione da 42 mm) Super AMOLED circolare (360 x 360) Corning Gorilla DX+
Spessore 13mm.
Peso 63 g (versione 46 mm) o 49 g (versione 42 mm)
Waterproof IP68 (immersione fino a 5 atm)

Sono molte le differenze tra il modello da 42 mm. e quello da 46, partendo dall’autonomia, chiaramente ridotta nel modello più piccolo. Ma anche la dotazione tra il modello LTE – non ancora supportato dagli operatori del nostro paese – e quello solo bluetooth, che differiscono anche per il quantitativo di RAM in dotazione.

galaxy watch

In ogni caso, ed è bene fare una valutazione a parte, interessanti davvero i dati relativi all’ autonomia. Infatti il produttore coreano dichiara fino a 7 giorni (168 ore) per la variante da 46 mm e fino a 5 giorni (120 ore) per la versione da 42 mm. Anche se le stime sono basate su un utilizzo sicuramente non stress, la durata della batteria dovrebbe comunque assicurare 3 giorni pieni di utilizzo e la possibilità di sfruttare il GPS anche per lunghe sessioni all’aperto.

Immancabile ormai il chip NFC che in un futuro prossimo venturo consentirà i pagamenti in mobilità direttamente dall’orologio, sicuramente con la piattaforma Samsung Pay ma – forse – anche con altre, lo verificheremo.

Galaxy Watch, uscite e prezzi

E ora, se vogliamo, la nota dolente. Galaxy Watch sarà disponibile dal 7 Settembre e non sarà a buon mercato. Tutto all’interno dei 300€ anche se sarebbe stata interessante una versione Lite da posizionare molto più in basso. La tabella ufficiale è quella di seguito per cui tenetevi pronti con il salvadanaio e il martello, ce ne sarà bisogno..

  • Solo Bluetooth, 42 mm: 309€
  • Solo Bluetooth, 46 mm: 329€
  • LTE, 42 mm: 379€
  • LTE, 46 mm: 399€

galaxy watch