Le migliori smartband per il nuoto

Ormai i nostri assistenti smart ci accompagnano un po’ ovunque ma soprattutto ci assistono nelle nostre sessioni sportive. Quale saranno le migliori smartband per il nuoto?

Confessiamolo serenamente, nella scelta di un fitness tracker o di un indossabile ormai ci perdiamo. Sono talmente tanti i modelli disponibili che i dubbi non possono far altro che assalirci durante un’eventuale scelta. Il segreto è saper scegliere un dispositivo adatto alle nostre esigenze e non farci distrarre da eventuali caratteristiche esterne al nostro perimetro di scelta – per esempio l’estetica o le varianti colori disponibili!

Di seguito vi propongo una breve lista di smartband che, a mio avviso, possono essere considerate dagli sportivi che amano percorrere le vasche di una piscina e che vorrebbero tracciare nel miglior modo possibile le loro attività in acqua. Andiamo!

Le migliori smartband per il nuoto

Moov Now

smartband nuoto

Parto da quello che forse è la miglior smartband per il nuoto, si tratta di Moov Now.

Per quanto possa apparire semplice nella sua costruzione, Moov Now è forse uno dei dispositivi più sofisticati di questa breve lista. Grazie a un giroscopio a 9 assi, al magnetometro e all’accelerometro è in grado di rilevare ogni genere di movimento compiuto in acqua. Riconosce la frequenza delle bracciate e la distanza percorsa ad ogni ciclo e il punteggio swolf, cioè la somma del tempo e del numero di bracciate necessarie per completare una vasca. Oltre a questo considera anche altri parametri che poi potranno essere monitorati sulla app di Moov, estremamente completa. Per altro è tra le poche smartband (o fitness tracker se preferite) alimentate con una semplice batteria a bottone CR2032 della durata di 6 mesi.

Fitbit Flex 2

smartband nuoto

FitBit vanta una catalogo molto vasto dal quale non sono escluse smartband per il nuoto, come questa Fitbit Flex 2. Anche lei è estremamente semplice e non è dotata di display, ma incorpora sulla parte superiore 5 led di cui 4 bianchi e 1 RGB. Servono a informare l’utilizzatore del progresso delle attività giornaliere. Fitbit Flex 2 è composta da un corpo estremamente piccolo e leggero che si può adattare a diversi supporti, impermeabile fino a 50 metri in immersione e senza nessun timore per l’acqua salata. E’ provvista di un accelerometro a 3 assi e prevede tutti gli strumenti per il monitor di ogni attività svolta nella giornata, sonno compreso. Avvisa sulle notifiche in arrivo (con segnalazione LED visiva). Anche lei è in grado di rilevare differenti stili di nuoto monitorando numero di vasche, velocità e durata.

WeLoop Neo

Weloop Neo

Ne abbiamo parlato solo qualche giorno fa, è una proposta di smartband tutta nuova con ottime caratteristiche hardware. Se volete approfondire potete consultare l’articolo più completo su WeLoop Neo. Dotata di display always on a colori e resistente all’immersione fino a 30 metri, è particolarmente adatta al nuoto grazie alla presenza di un giroscopio a 9 assi e a un algoritmo dedicato al tracciamento delle bracciate. Più completa rispetto alle precedenti due, si adatta molto bene anche ad altre tipologie di sport.

Nokia Go

smartband nuoto

Forse la più originale di questa carellata, si distingue sicuramente per la presenza di un display circolare E-INK che mostra la progressione delle attività e l’orario. Basta toccare il piccolo display per cambiare la visualizzazione. Anche Nokia Go monta una batteria a bottone che gli permette un’autonomia fino a 8 mesi. L’applicazione di interfaccia Health Mate consente di tracciare diverse tipologie di sport tra cui logicamente il nuoto, per il quale verranno rilevate vasche e percorrenze in vasca. Nessun problema con l’acqua nemmeno a grande profondità, grazie a una resistenza certificata fino a 50 metri. Come funzionamento è indubbiamente la più semplice di quelle presentate fino ad adesso.