Vapirius AX Android Watch: l’ unboxing [VIDEO]

Quello che vi presento oggi e’ il primo video dedicato a Vapirius AX, distribuito in via esclusiva da WatchMobilePhone Italia.

L’interesse suscitato da questo device e’ davvero notevole e molti sono incuriositi in merito alle sue potenzialita’ e funzioni. L’elemento vincente e’ senz’altro la presenza di Android (nella versione 2.2 denominata Froyo) che permette di sfruttare una dotazione hardware davvero importante e completa, che va dal WiFi al GPS, all’accelerometro e alla fotocamera. E’ la dotazione che solitamente ci si aspetta da uno smartphone, ma a differenza di quest’ultimo il modello AX della serie Vapirius e’ estremamente piu’ versatile e adatto ad utilizzi “estremi”.

Unboxing i’m Watch su AndroidWorld.it

Giudico androidworld.it uno dei migliori siti nel panorama italiano di informazione sul mondo Android, come qualità dei servizi e competenza.
Non mi sorprendo perciò di vedere il primo video di unboxing che ha come protagonista lo smartwatch vicentino i’m Watch. Per quanto già venga fatto riferimento nel primo commento al Sony SmartWatch si fa presto anche a dire che i’m Watch rimane come peculiarità e caratteristiche, molto più evoluto del piccolo orologio nipponico.

Vapirius AX, divertiamoci con il GPS

Solo ieri abbiamo abilitato i servizi di Google sul nostro Vapirius AX, grazie soprattutto all’aiuto di Fiorenzo.
Grazie a questo risultato abbiamo a disposizione adesso l’immenso mare delle applicazioni presenti su Google Play e possiamo davvero sbizzarrirci a testare le funzionalità del nostro nuovo orologio Android.
L’ho sempre detto, ma uno degli usi che vedo più adatti a un oggetto come il Vapirius AX è quello a mani libere, all’aria aperta, dalle gite fuori porta all’outdoor, al trekking piuttosto che alle attività sportive. Grazie alla presenza del GPS abbinato alla connessione dati mobile possiamo davvero fare quello che ci pare e arricchire la nostra esperienza d’uso ampliando le informazioni che ci vengono dalla nostra attività all’aperto (che magari vogliamo condividere con altri nel momento in cui le viviamo).
A questo proposito ho provato tre semplici applicazioni che sfruttano il chi GPS, tanto da testare tempo di fix a freddo/caldo dei satelliti e l’accuratezza del segnale. Sottolineo subito che la prova è stata fatta in interno, nelle vicinanze di una finestra ma senza una porzione ottimale di cielo a vista. Il Vapirius AX non ha avuto particolari problemi a fare il FIX dei satelliti, anche se era il primo in assoluto, grazie all’utilizzo della modalità A-GPS. A freddo ha richiesto circa 60 sec di scansione della volta celeste e, sempre attraverso la finestra, riesce ad agganciare 6 satelliti su 12 disponibili.

Le applicazioni che ho utilizzato le trovate elencate nei badge qui di seguito:


logo-app
App Name
MobiWIA - EclipSim
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app


logo-app
App Name
Developer
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app


logo-app
App Name
Mobile Essentials
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

Ognuna di queste è dedicata a un utilizzo specifico come l’altimetro, la velocità di spostamento e logicamente la posizione. Interessante è la possibilità di condividere la posizione e inviarla ad altri, oppure posizionare dei segnaposto sul radar da poter raggiungere in un secondo momento, per esempio una bella zona da funghi dentro a un bosco 🙂 oppure banalmente il luogo dove abbiamo parcheggiato l’auto.
Insomma, direi che l’esito di questa prova può ritenersi più che positivo, la resa in queste situazioni del Vapirius AX è davvero ottima.
A voi viene in mente qualche utilizzo particolare? La prossima volta esamineremo il geo tagging sulle foto, a presto

MiniGuide per Vapirius AX: installare un Market alternativo

Come molti sanno, Google consente l’accesso al proprio Market (ora Google Play) solo a determinati dispositivi, per i quali ha stretto particolari accordi. Tanti dispositivi alternativi ai più comuni (per esempio tablet e ora gli smartwatch come Vapirius AX) non hanno di default la possibilità di accedere al Market, diciamo che va installato (in maniera assolutamente lecita, intendiamoci) a parte e in un secondo tempo.
La difficoltà sta nel trovare una distribuzione del Market che sia compatibile con il dispositivo, io sto lavorando in questo senso e confido di trovare una soluzione in tempi abbastanza stretti.
Nel frattempo possiamo però appoggiarci, per installare nuove applicazioni, a Market alternativi ormai piuttosto diffusi nel mondo Android. Il primo di questi che possiamo utilizzare è androidpit.com che offre un servizio (completamente gratuito) di distribuzione delle applicazioni. Logicamente, considerata la natura commerciale, ospita un numero maggiore di applicazioni a pagamento, rispetto a quelle gratuite, ma c’è una bella scelta comunque e la possibilità di scaricare migliaia di piccole app per il nostro Vapirius AX è davvero ampia.
L’applicazione stessa di Androidpit (dopo passo passo illustro quello che c’è da fare) è perfettamente funzionante sull’ AX e anche molto leggibile. Facilmente potremo navigare tra le HOT del momento, le ultime aggiornate oppure accedere all’elenco per categoria. Il download dell’applicazione avviene direttamente, senza rimandi sul Market originale. Il principio poi è lo stesso, per cui abbiamo gli aggiornamenti delle applicazioni già installate e (prossimamente) l’installazione OTA (per cui da pc al cellulare in remoto, davvero utilissima).

Per installare Il market di AndroidPit procedete come segue:

  • Sul Vapirius AX: Menu–>Impostazioni–>Applicazioni–> Selezionare Origini sconosciute
  • Sul Vapirius AX: Menu–>Impostazioni–>Applicazioni–> Sviluppo–> Selezionare Debug USB
  • Verificare che ci sia connessione internet (mobile o WiFi)
  • Andare con il browser del Vapirius su http://www.thelongrun.it/market/androidpit.apk
  • Verificare che appaia l’icona del download sulla barra delle notifiche
  • Terminato il download (lo vedete scorrendo verso il basso la barra delle notifiche) toccate sulla voce “Download terminato”.
  • Partirà l’installazione, confermate nei due passaggi successivi.
  • In pochi secondi l’applicazione sarà installata e la troverete nel menu programmi

Questa è giusto un prima anticipazione rispetto a quelle che saranno le attività da fare sul Vapirius AX, confidando nel fatto che prossimamente sia possibile accedere al Market di Android ufficiale.

Il prossimo focus sarà dedicato alla funzionalità GPS e alle applicazioni che sono in grado di sfruttarlo, a presto!

Vapirius AX, ormai ci siamo

Come avete potuto vedere ieri, siamo ormai prossimi al lancio del Vapirius AX, il completissimo Android Watch che in anteprima assoluta si è mostrato in video.
Ormai siamo davvero alla battute finali, il Vapirius AX è uscito dai laboratori di certificazione CE ed è entrato direttamente nella scatole per arrivare sul mercato, logicamente non solo italiano.
Infatti grande interesse lo sta suscitando in giro per l’Europa, a partire dalla Russia dove una vastissima classe dirigente giovane e dinamica ama dotarsi di oggetti ultra tecnologici e di ultimo grido. La parte del leone la fa anche la piccola Svizzera ricca però di professionisti in ogni ambito. Non a caso, a mio parere, uno degli usi per i quali si può destinare l’AX è l’outdoor, il trekking e in generale l’uso all’aria aperta, infatti grazie alla presenza del chip GPS possono essere utilizzate centinaia di applicazioni, reperibili sul Market di Android, utili a tracciare posizioni, percorsi, dislivelli, ecc
E’ solo uno dei tanti utilizzi che possono essere ricondotti a un oggetto come il Vapirius AX, ma la possibilità di averlo sempre a portata di mano (letteralmente…) apre scenari che con un normale smartphone sono preclusi.
Vi lascio a questa carellata di immagini che sono appena arrivate, ormai il Vapirius AX è pronto!

Vapirius AX Android watch in esclusiva: video anteprima

Come molti di voi sapranno stiamo aspettando un nuovo attore della scena smartwatch, l’atteso Vapirius AX che tra le altre cose si distingue per adottare una versione completa di Android 2.2 Froyo.
Ne ho già parlato diverse volte presentando tempo fa anche una piccola galleria fotografica, appena dopo il suo arrivo.
Mi sono come al solito riservato un pò di tempo per studiare il terminale e poter sviluppare gli argomenti come è giusto che venga fatto, anche perchè parliamo di un oggetto che racchiude davvero tanta tecnologia, dotato di tutti i sensori che solitamente offre uno smartphone di fascia alta. Per cui GPS, WiFi, accelerometro e fotocamera da 2Mpx, il tutto governato da un display incredibilmente ridotto, di soli 2 pollici di diagonale e con risoluzione QVGA e soprattutto di tecnologia capacitiva.

 

Ecco la scheda tecnica completa:

  • Frequency: Quad-band GSM850/900,DCS1800,PCS1900, GSM Muti-media Smartphone watch;
  • OS:Android OS 2.2, 1 Sim card.
  • Memory : RAM 2 GB
  • Screen: 2 inches TFT-LCD Touch screen with LED back light,QVGA resolution 240×320;
  • Keyboard: 4 side key;
  • GPS: internal GPS antenna;
  • G-sensor: ADXL345
  • Connectivity:Bluetooth® 2.0 with Enhanced Data Rate and A2DP for wireless stereo headsets, Wi-Fi®: IEEE 802.11 b/gUSB2.0(USB wrist strap)
  • Camera :2.0 megapixel,can be up to 5.0M;
  • Audio supported: AAC, AAC+, eAAC+, AMR, AWB, QCP, MP3, WMA, WAV, MIDI;
  • Video supported: WMV, ASF, MP4, 3GP, 3G2, M4V, AVI;
  • Battery: rechargeable Lithium-ion battery with standby time 200 hours,Talk time 300 minutes.

Il suo form factor è assolutamente pulito, di forma rettangolare ad angoli quasi vivi, nessuno spazio per stravaganze estetiche che farebbero storcere il naso a molti. Lo vediamo in questo video nelle due colorazioni nero e bianco, il secondo di questi davvero molto elegante.
L’impressione al momento di aprire la scatola che lo contiene è davvero forte, non ve lo nascondo, e la personalizzazione del sistema Android che è stata fatta è davvero poco invasiva ma aiuta a utilizzare qualche strumento in più per poterlo utilizzare nella maniera migliore. Per esempio l’applicazione per tastiere remote bluetooth che rende facile e immediata la digitazione, dedicheremo a questo una mini review per mostrarne il funzionamento.
In questo breve video la mia intenzione è quella di mostrarvi la resa e una panoramica delle capacità di questo Vapirius AX, nuovissimo Android watch ricordandovi che esiste un minisito dedicato, androidwatch.it e che i terminali in test sono forniti dal team di Watch Mobile Phone Italia.
Buona visione!